martedì 27 dicembre 2011

Tagli politica, regione Piemonte abolisce vitalizi a partire dal 2015

A partire dalla prossima legislatura, cioè dal 2015, saranno aboliti i vitalizi dei Consiglieri regionali del Piemonte. Valerio Cattaneo, primo firmatario della proposta, nonchè presidente del Consiglio regionale, ha detto: «E' una giornata molto importante per la nostra Regione che e' tra le prime ad adottare decisioni cosi' importanti. Questa legge e' un ulteriore passo, un segnale che abbiamo voluto dare con urgenza ai cittadini perche' in un momento di forte crisi la politica deve essere di esempio».
Il provvedimento e' stato approvato dalla commissione Bilancio, convocata in sede legislativa ed e' giunto dopo altre misure per contenere i costi della politica, come il dimezzamento dell'indennità di fine mandato, la riduzione del 10% delle indennità dei consiglieri e la firma elettronica per i gettoni di presenza.
E' stato anche previstoil blocco fino al 1 gennaio 2013 della rivalutazione Istat in base all'inflazione per i vitalizi dei consiglieri cessati dal mandato e per le indennita' dei consiglieri in carica.

1 commento:

  1. non capisco come mai quando gli adeguamenti, le tasse e tutto ciò che comporta il mettere le mani nelle nostre tasche è sempre immediato mentre questo tipo di manovra sarà attuata solo nel 2015. politici italiani....avete rotto il c***o!! se la crisi è ora perchè rimandare il tutto tra tre anni?? tanto il prossimo anno tanto per cambiare verrà aumentato tutto (tasse, accise e chi più ne ha più ne metta) come succede da moltissimi anni ormai. non mi stupirei se in questi tre anni futuri facessero una legge che impedisca di togliere i vitalizi.. chi vivrà vedrà ma tanto in italia sono solo buoni a rubare i soldi e farci credere che viviamo in un paese democratico. quando vedo e sento queste cose MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO!!!

    RispondiElimina

© 2015 Diritto di Polemica