lunedì 21 novembre 2011

Concia: «Ciarrapico usa il termina razza per definire noi omosessuali»

Anna Paola Concia, deputata del Pd, ha affermato: «Trovo davvero umiliante dover rispondere alle esternazioni di un personaggio del livello del senatore Ciarrapico, che utilizza argomenti talmente rozzi da essere a dir poco incommentabili. Ma al tempo stesso non posso permettere che passi un messaggio cosi' criminale e altamente lesivo della dignita' umana, non solo delle persone gay, lesbiche e trans, ma di tutti i cittadini italiani che credono nei valori del rispetto e dell'eguaglianza. Ciarrapico utilizza il termine 'razza' per definire noi omosessuali riportandoci indietro a un tempo oscuro in cui omosessuali, ebrei, zingari e disabili venivano rinchiusi nei campi di concentramento nazisti. E credo che questo sia piu' che sufficiente per commentare un tale aberrante sproloquio».

1 commento:

  1. Mi piacerebbe conoscere l'opinione del Vaticano sull'argomento perché , visto che spesso esprime il suo parere sui nostri affari allora chiederei , forse la pedofilia largamente praticata negli ambienti ecclesiastici chissà, e' meno grave dell'omosessualità . E il senatore Ciarrapico, allora che ne pensa ?

    RispondiElimina

© 2015 Diritto di Polemica