domenica 27 novembre 2011

Berlusconi: «Scesi in campo nel '94 per non lasciare paese ai comunisti»

Silvio Berlusconi ha affermato: «Siamo scesi in campo nel '94, lasciando anche i mestieri che ci appassionavano, perche' non volevamo che il Paese cadesse nelle mani dei comunisti. Si cerca di far passare nel dimenticatoio questa tragedia, ma noi ce la ricordiamo perche' il comunismo e' stata la tragedia piu' disumana e criminale della storia. Non c'e' una maturazione democratica che abbia portato il Pd, figlio o nipote del Pci, a diventare un partito socialdemocratico».

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica