lunedì 31 ottobre 2011

Roma: per deputati e senatori il gelato costa 30 euro

Nella sua gelateria che si trova in via dell'Angeletto, a Monti, Angelo Di Massimo, 26enne, ha appeso un cartello sulla porta del suo esercizio che recita così: «Per deputati e senatori il gelato costa 30 euro».
Di Massimo ha spiegato: «E' importante questa iniziativa perche' e' un segnale. I politici hanno difficolta' a relazionarsi con la vita che facciamo noi tutti i giorni e questo e' un modo per dargliene un esempio».
Infine il ragazzo ha detto: «Colgo l'occasione per invitare i miei colleghi commercianti a fare altrettanto perche' questo e' un gesto semplice che pero' da' fastidio e dunque puo' essere utile piu' di una manifestazione in piazza con  migliaia di persone».

9 commenti:

  1. Molti fanno il tre x due, io consiglio 25 euro e un cazzotto in bocca !!!...

    RispondiElimina
  2. a roma dovresta fare tutti cosi................. basta con questi cialtroni di politici

    RispondiElimina
  3. ma tanto poi il costo del gelato lo mettono come rimborso spesa e lo paghiamo comunque noi! :D

    RispondiElimina
  4. La vita da Parlamentare è sempre stata una PACCHIA,se uno è onorevole, ministro quando mai ha pagato le sue spese? Hanno avuto sempre tutto GRATIS è ora di finirla che noi comuni MORTALI dobbiamo solo PAGARE e loro? Gratis....

    RispondiElimina
  5. 30 euro????
    Meglio 300 euro!!!
    E poi non sarà mai abbastanza!!!

    RispondiElimina
  6. Non tutti lo fanno, c'è sempre la paura di subire ritorsioni, visto che la nostra è una democrazia un po' anomala che è nata dopo la ben nota dittatura. Il fatto è che non è nemmeno giusto, se ci si riflette, a far pagare le cose a prezzo maggiorato. Meglio sarebbe che questa gente non uscisse per niente, che non si facesse vedere in giro, anche perché rischia molto.
    E' più grave che stanno usando le TV per entrare senza bussare nelle case e il loro impegno è diventato proprio quello di dimostrare di aver sempre ragione, che la "colpa" è degli altri; tutto questo con la complicità degli organi di stampa che spudoratamente accettano il gioco.
    Una cosa ci dovrebbe consolare: ce ne stiamo accorgendo e "gli adepti" perdono consensi e audience ogni giorno. Per fortuna.

    RispondiElimina
  7. Be', a Napoli la pizza gli costa 100 (da Sorbillo, mi pare) :D

    RispondiElimina
  8. MAGARI VISTO CHE CI 6 SPUTACI ANCHE SOPRA.

    RispondiElimina

© 2015 Diritto di Polemica