sabato 29 ottobre 2011

Di Pietro: «Il Paese non può più reggere una persona che ha perso il senso dell'intelletto»

Antonio Di Pietro ha dichiarato: «Credo che le elezioni politiche si svolgeranno al piu' presto e certamente entro aprile, e non per una questione matematica, ma perche' il paese non puo' reggere piu' una persona che ha perso anche il senso dell'intelletto e della misura».

Di Pietro ha proseguito dicendo: «Quando Berlusconi da presidente del consiglio dice che bisogna mandare a gambe all'aria l'euro e poi si dimentica di averlo detto, mi pare che abbia dei problemi piu' medici che politici».

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica