sabato 22 ottobre 2011

Andreotti: «Sto bene, il Signore mi concede una proroga»

Giulio Andreotti, senatore a vita, ha smentito le voci che circolano sulle sue condizioni di salute: «In questi giorni mi giungono voci insistenti su un mio ricovero per aggravamento di salute. Capisco che molti attendono un mio passaggio a 'miglior vita', ma io non ho ... fretta e ringrazio tutti coloro ai quali sta a cuore la mia salute, e in particolare il Signore per l'ulteriore ... proroga».

4 commenti:

  1. ..non è che dio ti sta concedendo una proroga...è che l'erba cattiva non muore mai giulio..è DIVERSO...

    RispondiElimina
  2. CARO MIO PROROGA O NON PROROGA PRIMA O POI DAVANTI AL GRANDE GIUDICE CE FINIMO TUTTI...E LA SENTENZA LI' E' INAPPELLABILE...E RACCOMANDASSE E' INUTILE...CHI DEVE FINI' IN MEZZO AR FOCO... CE FINIRA'

    RispondiElimina
  3. Bisogna riconoscere che la politica ha perso brio ed eleganza con questi zombi di oggi.
    Non voglio entrare nel suo percorso politico ma debbo riconoscere essendo di tutt'altra posizione e pensiero politico :le sue capacità e l'intelligenzache lo ha sempre distinto.
    Tanti auguri "Presidente"

    RispondiElimina

© 2015 Diritto di Polemica