giovedì 10 dicembre 2015

La battaglia del dott. Sergio Dus contro il giornalismo ''malato''

Oggi vi voglio parlare di un caso mediatico, riguardante la posizione del dott. Sergio Dus, che ha attirato la mia attenzione.

Il dott. Sergio Dus era stato indagato dalla Procura di Udine in relazione al delitto di induzione indebita a dare o a promettere utilità, previsto e punito dall'art. 319 quater del codice penale, in concorso con il prof. Massimo Politi.

A seguito di un esposto presentato da un ex collega del dott. Dus la procura aveva ipotizzato che il prodetto, in possesso di una laurea in Medicina conseguita in Serbia, avesse ricevuto favoritismi da parte del prof. Politi, all'epoca dei fatti preside della facoltà di Medicina di Udine ove il dott. Dus ha poi conseguito una successiva laurea in medicina.

Era stato ipotizzato che il prof Politi avesse favorito il dott. Dus a fronte dell'ormeggio gratuito della sua barca presso la marina di Lignano gestito dalla moglie di Sergio Dus. 

Il procedimento penale si è concluso con un decreto di archiviazione del giudice per le indagini preliminari ed anche il procedimento amministrativo di verifica della laurea del dott. Dus si è concluso, dichiarandone la piena legittimità. 

Come, però, accade nella maggior parte dei casi, svariate informazioni sono state divulgate minuziosamente alla stampa, pur essendo la vicenda procedimentale ancora in fase istruttoria, e gli articoli girano ancora sul web.

Ragionevole risulta, quindi, essere la richiesta avanzata dal dott. Dus, la cui posizione è stato processualmente definita positivamente, di far rimuovere gli articoli diffamatori che lo riguardano.

Buzzoole
Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica