mercoledì 25 marzo 2015

Alfio Bardolla docet: come diventare ricchi partendo da zero

Ho cominciato a leggere il libro «Tutto quello che devi sapere sul denaro e che a scuola non ti insegneranno mai» scritto da Alfio Bardolla, alle ore 23.30 dopo una estenuante giornata a lavoro.

In tutta sincerità, nonostante la stanchezza dei miei occhi dopo più di 14 ore trascorse davanti ad un pc, questo libro ha immediatamente catturato la mia attenzione.

Grazie ad un percorso molto particolare ed inconsueto, Bardolla condivide con i lettori i suoi consigli per diventare ricchi ovverosia tutto ciò che ha imparato negli ultimi 20 anni in fatto di denaro e di investimenti.

Se la domanda che vi state facendo in questo momento è "come posso vivere una vita di qualità e avere abbastanza denaro da non preoccuparmi per il futuro?", questo libro è il posto giusto per trovare la risposta.

Se volete acquisire un'educazione finanziaria, dovete comprendere quali sono le regole alla base della creazione del denaro e quali sono le informazioni che non si possono, in alcun modo, più ignorare.

Nei suoi «primi passi verso la Libertà Finanziaria», Bardolla ci dice come la ricchezza sia già nelle nostre mani. Vi starete chiedendo come.

Secondo l'autore, nonostante la crisi che stiamo vivendo, esiste una via d'uscita ai problemi economici attraverso un modo veloce per costruire una ricchezza, a prescindere dall'istruzione ricevuta, da dove si vive o dal capitale di partenza. Certo, recenti studi indicano che l'82% della popolazione italiana pensa che il futuro sarà peggiore del passato.

Se volete diventare ricchi, dovete abbandonare la visione «di massa»  e di smettere di seguire i consigli che i nostri padri o nonni ci possono dare. Questi sono solo i vecchi consigli, tramandati di generazione in generazione, che condannano la maggior parte di noi a bloccare o peggiorare la possibilità di creare ricchezza.

Giusto per ricordare un dato numerico menzionato da Bardolla, solo il 3% della popolazione è ricca. Per l'autore, quindi, la ricchezza non fa rima con il buon senso popolare o con le convenzioni.

Per diventare ricchi, dovete entrare in una nuova dimensione psicologica, guardare al mondo in una nuova prospettiva e pensare alle opportunità in modo diverso da quello che siamo soliti fare.

Secondo Bardolla, la ricchezza deve essere equiparata a qualsiasi altra attività che può essere imparata, secondo il metodo americano del «learn-by-doing». Insomma, se appartenete alla categoria la cui idea di ricchezza si basa sulla seguente formula: lavorare sodo (1 solo lavoro)+ risparmiare (limitando il proprio stile di vita) + investire a lungo termine = ricchezza, vi consiglio di leggere questo libro perchè, a quanto pare, vi sfugge qualcosa.

Alfio Bardolla l'ha vissuto in prima persona e la sua attività fatta con oltre 20.000 corsisti in meno di 10 anni dimostra che anche oggi in Italia è possibile diventare ricchi, anche partendo da zero.

Certo, non bisogna aspettarsi semplici consigli per diventare ricco facilmente. La strada per la ricchezza non è facile. L'educazione finanziaria richiede innanzitutto di pensare alla realtà in modo diverso, di guardare il mondo con occhi nuovi e la capacità di adattarsi rapidamente ai nuovi scenari. 
Buzzoole
Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica