martedì 2 dicembre 2014

Corea del Sud vieta le aste per i selfie con multe fino a 20.000 euro: ecco perchè

Il governo della Corea del Sud ha introdotto una nuova legge che ha messo al bando le aste per farsi i selfie.

Tuttavia, come riporta Metro, non sono vietate tutte le aste ma solamente quelle che dispongono di un dispositivo Bluetooth che consente all'utente di scattare un selfie a distanza tramite l'asta.

Il motivo? Qualsiasi apparecchio, che si avvale della tecnologia wireless Bluetooth, rientra tra i dispositivi severamente controllati dalle autorità locali per le telecomunicazioni e, quindi, devono essere registrati dal governo.

Di conseguenza, chiunque si troverà ad acquistare o vendere questo genere di aste per selfie dovrà corrispondere, a titolo di multa, una somma pari a £ 17,000.

Un officiale del governo locale ha spiegato: «L'annuncio, diffuso venerdì scorso, aveva lo scopo di informare le persone che devono prestare molta attenzione a che tipo di prodotti vendono».

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica