mercoledì 25 giugno 2014

Berlusconi: "Non mollo la politica, ho l'affetto di milioni di italiani"

Berlusconi non molla mai: "Non lascio la politica, gli italiani mi amano"

Silvio Berlusconi ha dichiarato: "[Non lascio la politica] fino a quando l'Italia non sarà quel grande Paese liberale che abbiamo sognato. E d'altronde, purtroppo, anche la politica, quella di una certa sinistra, non lascerà mai me. Non rinunceranno a provare a distruggermi".



Ed ancora: "Le pratiche giudiziarie di cui sono stato vittima avrebbero dovuto non mettermi paura, ma terrorizzarmi. Ma ho avuto, fortunatamente, un grande dono da mio padre e da mia madre: mi hanno insegnato il coraggio e la determinazione a non cedere mai, quando so di essere nel giusto. E poi mi conforta l'affetto costante di milioni di italiani. Lo avverto ogni volta che mi muovo, che vado da qualche parte: l'abbraccio della gente è affettuosissimo, spesso si blocca addirittura il traffico perché in tanti vogliono vedermi, salutarmi, esprimermi solidarietà. Tanto è vero che limito i miei spostamenti in luoghi pubblici anche per non recare troppo intralcio. Non posso avere paura, anche per rispetto a tutti questi italiani".
Continua a leggere...

lunedì 23 giugno 2014

Fico (M5S) contro Porta a Porta: "Andrebbe chiuso"

Fico: chiudere Porta a Porta

Roberto Fico, Presidente della Commissione Vigilanza Rai del M5S, ha dichiarato ai microfoni di un "Giorno da Pecora": "Porta a Porta? Io credo che quella trasmissione vada totalmente rinnovata, da quanto tempo va avanti? Bisogna cercare di rinnovarla. Vespa ha un contratto, non è nemmeno un dipendente Rai. Dagli organi di stampa apprendiamo che ha un contratto milionario. Io chiuderei Porta a Porta e farei un altro tipo di trasmissione". 
Ed ancora: "[A condurre questa nuova trasmissione ci potrebbe essere Floris?] No, ci sono tanti giovani bravi che potremmo far emergere. E' Crozza la grande forza della trasmissione, lui è molto seguito e molto visto".
Continua a leggere...

domenica 22 giugno 2014

Dell'Utri dal carcere: "Datemi più libri o farò lo sciopero della fame"

L'ex senatore Marcello Dell'Utri, ex senatore, ha dichiarato dal carcere di Parma in merito al regolamento che vieta di avere più di due libri in cella: "O me ne fanno avere di più o farò lo sciopero della fame".


Così, ha riferito Massimo Palmizio, esponente di Forza Italia, all'Ansa: "[Si tratta di una] tortura psicologica. Un conto scontare la pena, un conto negare libri che per lui sono come l'acqua. Farlo è tortura psicologica".
Continua a leggere...

sabato 21 giugno 2014

Obama cerca lavoro alle figlie così imparano il valore dei soldi

Michelle Obama ha dichiarato nell'intervista rilasciata a Parade Magazine: "Penso che ogni ragazzo abbia bisogno di provare cosa significa lavorare veramente, con fatica. Cerchiamo delle opportunità lavorative per le nostre figlie che gli insegnino che andare al lavoro ed essere pagati non è sempre divertente o stimolante, non è sempre giusto. Ma è quello che la maggior parte dei giovani deve affrontare ogni giorno".
Continua a leggere...

Luxuria: "Al Gay Village la sagoma di Giovanardi per il tiro con le freccette"

La sagoma di Giovanardi per il tiro con le freccette al gay village

Vladimir Luxuria ha dichiarato ai microfoni de "La Zanzara" in onda su Radio 24: "Al Gay Village abbiamo deciso di fare una specie di gara. Ci sono le sagome di Giovanardi e di Putin, con i partecipanti che possono tirare le freccette contro gli omofobi".

Ed ancora: "Giovanardi non verrà penetrato perché le freccette non hanno la punta, ma sono di feltro morbido. Spero poi che non sia gay come diversi omofobi, perché Giovanardi omosessuale sarebbe un'offesa, un discredito per la nostra categoria. Capisco tutte le perversioni, ma questa non ce l'ho". 

Ed infine: "Abbiamo organizzato le Olimpiadi con squadre di calcio lesbiche contro gay, il lancio della borsetta per le trans, il salto in alto con il tubino stretto". 

Continua a leggere...

Pif a Renzi: "Alleati con Grillo per cambiare l'Italia"

Pierfrancesco Di Liberto, meglio conosciuto al pubblico come Pif, ha dichiarato: "Matteo Renzi, dall'alto della mia esperienza politica, io ti dico: alleati e fai più cose possibili con Grillo perché è l'occasione in cui possiamo cambiare questo paese". 
Ed ancora: "Alleiamoci assolutamente con Grillo, è il momento storico in cui forse si riesce a cambiare qualcosa in questo paese. Io sono per l'alleanza".
Continua a leggere...

martedì 17 giugno 2014

Biancofiore: "Sono una fondamentalista berlusconiana"

Michaela Biancofiore ha scritto un nuovo libro "Il cuore oltre gli ostacoli", si tratta di un'"autobiografia che racconta la realizzazione di un sogno"
La deputata ha dichiarato: "Io in Berlusconi credevo con un'osservanza quasi religiosa. Sono una fondamentalista berlusconiana".
Ed ancora: "Il volume ricostruisce gli ultimi 40 anni di storia italiana ed internazionale, influenzati da Berlusconi come imprenditore prima e come politico dopo. Si passa dalla fondazione delle tv private in Italia, alla strage di Nassiriya , all'11 settembre, alla guerra in Libia, al devastante voto in aula per l'arresto del collega Papa in merito alle indagini sulla P4 e Bisignani, al complotto contro l'Italia certificato da Zapatero e Geithner, alla sentenza del 1 agosto fino alle elezioni europee".
Ed infine: "A Macherio conobbi Silvio Berlusconi. Fu un'esplosione nel cuore, un marchio a fuoco nella pelle".
Continua a leggere...

domenica 15 giugno 2014

Papa Francesco contro i corrotti: "Dovranno rendere conto a Dio"

Papa Francesco ha dichiarato in occasione dell'udienza generale di mercoledì scorso: «Un giorno tutto finisce e nessuno può portarsi dall’altra parte il frutto della sua corruzione. Voi pensate che i corrotti, quanti fanno la tratta delle persone umane o i fabbricanti di armi siano davvero felici? Non lo sono. Nell’aldilà dovranno rendere conto a Dio. Non porteranno con sé né soldi, né potere, né orgoglio».


Ed ancora: «Apre il cuore degli uomini alla bontà, alla misericordia, ma il timore di Dio è anche un allarme di fronte alla pertinacia nel peccato. Quando una persona vive nel male, quando bestemmia contro Dio, quando sfrutta gli altri, quando li tiranneggia, quando vive soltanto per i soldi, la vanità, il potere, l’orgoglio, allora il santo timore di Dio ci mette in allerta. Attenzione! Con tutto questo potere, con tutti questi soldi, con tutto il tuo orgoglio e tutta la tua vanità, non sarai felice».


Continua a leggere...

sabato 14 giugno 2014

Mineo: "Renzi è come un ragazzino autistico"

Mineo scatenato: "Renzi è un bambino autistico. Boschi? Pensa di sapere tutto"

Corradino Mineo, senatore Pd, ha dichiarato: "Maria Elena Boschi è la conseguenza della parità di genere. Lei è una ragazza intelligente, è secchiona e ha studiato più di Matteo [Renzi], anche se non ci vuole molto. Quindi si è convinta che poteva fare tutto, ma non è assolutamente in grado. Si è convinta che lei poteva trattare con Berlusconi, Calderoli, non è in grado".
Mineo ha poi attaccato Renzi: "Matteo è come un ragazzino autistico: lo vorresti proteggere, perché tante cose non le sa, però se lo metti a ragionare di politica e di rapporti di forza, suona".




 
Continua a leggere...

domenica 8 giugno 2014

Grasso: "Basta con i vitalizi ai politici mafiosi e corrotti"

Pietro Grasso, presidente del Senato, ha dichiarato in occasione del lancio della "mozione La Torre": "Via da subito e per sempre i vitalizi ai politici condannati per mafia e corruzione ed estendere decadenza e incandidabilità alle elezioni nazionali. Estensione della decadenza e dell'incandidabilità alla politica nazionale [per i condannati per mafia e corruzione], così come già avviene negli enti locali
[Per combattere la corruzione] basterebbe applicare quella che potremmo chiamare norma La Torre: una legge brevissima che affidi la competenza alla Direzione distrettuale antimafia, facendo così applicare tutti i mezzi che si usano nella lotta alla mafia".

Continua a leggere...

Della Valle: "Ho incontrato cinque ministri, due bravi e tre deficienti"


Diego della Valle ha dichiarato in occasione dell'evento di "Panorama d'Italia" ad Ancona: "Ho incontrato cinque ministri, di cui due bravi e tre emeriti deficienti".

Della Valle ha poi dichiarato di Rcs, la società editrice del Corriere della Sera, di cui è azionista: "Rcs è come il film Mission impossible: ci vorrebbe Tom Cruise come amministratore delegato. Viene usata come un punching ball. Sembra che non abbia un vero proprietario ma qualche azionista di riferimento come Mediobanca e Fiat, che invece non lo ha fatto. Noi vogliamo una casa editrice efficiente. Oggi non ha una strada, sembra un po' smarrita» e ha «una classe dirigente arzilla e un po' invecchiata. Non può essere un'azienda che la mattina ascolta ancora Bazoli, che ha ciurlato nel manico per anni, macinando centinaia di milioni di lire a spese nostre. Ora si tratta di ripartire: è un'azienda che rappresenta un pezzo di cultura italiana. Servono proprietari che stiano indietro e un management efficiente".
Continua a leggere...

"Papa Francesco non è il vescovo di Roma ma dei rom"

Frase sui rom, Matteo Salvini contro Papa Francesco

Matteo Salvini ha dichiarato a proposito delle recenti dichiarazioni di Papa Bergoglio sui rom: "Papa Francesco si lamenta perché, quando lui prendeva l'autobus a Roma e salivano degli zingari, gli autisti dicevano ai passeggeri 'Attenti al portafoglio'. Chissà come mai... Caro Pontefice, con tutto il rispetto che ti è dovuto, io comunque dico... buon lavoro agli autisti!". Immediati i commenti dei sostenitori del leghista: "Se li tenga nel Vaticano se li vuole"; "Se gli zingari vengono disprezzati è evidente che se lo meritano"; "Se gli zingari sono ladri mica è colpa dell'autista che avvisa la gente"; "Iniziasse a occuparsi dei preti pedofili anziché interessarsi di tutte le cose che lo riguardano".
Ed infine: "Ormai questo papa non è il vescovo di Roma ma dei rom".



Continua a leggere...

sabato 7 giugno 2014

Moglie di Galan: "E' l'uomo migliore del mondo. Ha anche due mutui"

La moglie di Galan: "Basta fango, è l'uomo migliore del mondo. E abbiamo due mutui"

Sandra Persegato, moglie di Galan, la moglie dell'ex governatore del Veneto, ha dichiarato in un'intervista a "La Stampa": "E' l'uomo migliore del mondo. Ma se ho due mutui ancora accesi da pagare... Vengano a vedere i conti vengano invece di tirare fango addosso a mio marito l’uomo migliore del mondo...Mio marito è una persona perbene... Poteva fare i soldi se rimaneva solo un dirigente...".

Ed ancora: "Mio marito ha fatto solo del bene... Stanno infangando lui e il suo lavoro... Sono sotto shock..Oggi è una giornata stupenda che mi ha regalato mia moglie...La cosa che più mi dà fastidio è il modo con cui stanno ripagando il suo lavoro. Giancarlo ha dato la sanità a questa regione. Ha dato le opere pubbliche. Adesso ci rinfacciano tutto. Questo è un Paese di ingrati".



Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica