sabato 31 maggio 2014

Cristiano Ronaldo: "Sono così ricco che non so quanto guadagno"

Cristiano Ronaldo ha dichiarato in una recente intervista rilasciata al Sun: "Non so quanti ne guadagno, non sono mai stati i soldi a spingermi a fare questo mestiere. È vero, magari all'inizio mi facevano gola. Soprattutto quando non avevo nulla".

Ed ancora: "Volevo guadagnare soldi per me e per la mia famiglia perché sono cresciuto senza nulla, eravamo molto poveri non ho mai ricevuto un regalo di Natale. Condividevo la mia stanza con mio fratello e le mie due sorelle, e i miei genitori dormivano nella stanza accanto. La nostra casa era piccolissima, ma non mi sono mai sentito triste per questo. Ora che le cose vanno bene, so che i soldi non sono la cosa fondamentale".
Ed infine: "Se non fossi stato così forte psicologicamente, non sarei potuto arrivare a giocare con certe squadre. Non ho dubbi su questo. Non mi piace perdere. Quando succede borbotto per tre o quattro minuti, poi basta. Tutto quello che cerco è un abbraccio dai miei compagni".
SEGUI DIRITTO DI POLEMICA ANCHE SU TWITTER 
Continua a leggere...

mercoledì 28 maggio 2014

"The topless tour": le ragazze che viaggiano senza reggiseno - FOTO

Olivia EdgintonLydia Bucklere e Ingvild Olsen. Questa l'identità delle due inglese e della norvegese che hanno voluto lanciare una nuova moda social alquanto bizzarra.

Le tre giovani hanno dato vita al "Topless Tour" che consiste nel farsi immortalare, in viaggio per il mondo a contatto con la natura, senza indossare il reggiseno ovvero a spalle voltate.

Sui loro profili Twitter, Instagram e Facebook vi sono tantissime immagini delle tre ragazze a Olso, New York, Berlino, Londra, Manchester, ed altre città a cui si aggiungono quelli dei numerosi follower che si immortalano in viaggio seguendo le stesse modalità: soggetto di spalle, topless e paesaggio. 

Visto il grandissimo successo dell'iniziativa, Olivia ha voluto commentare con le seguenti parole l'ampio riscontro ricevuto dagli utenti del web: "Con The Topless Tour non immagino solamente un petto nudo ma anche il cuore delle persone aprirsi al mondo. Può sembrare banale ma può rappresentare un marchio. La prima foto l'abbiamo scattata durante il Natale del 2012 nel paese di Ingvild vicino al lago Mjøsa. Ci siamo sentite così libere e naturali".

Per l'estate 2014 le ragazze di "The topless tour" hanno in mente di visitare anche il nostro Paese, la Croazia e la Svezia.

SEGUI DIRITTO DI POLEMICA ANCHE SU TWITTER 
Continua a leggere...

sabato 17 maggio 2014

L'assessore su Fb con una fontanella a forma di pene - FOTO

Luisa Marro, assessore alla Cultura di Casoria (Napoli), è finita nei guai per colpa di un'immagine, alquanto discutibile, postata sulla bacheca del suo profilo Facebook.

Il motivo? Nella foto, compare la Marro in una posizione imbarazzante ovvero mentre tiene tra le mani una fontanella dalla forma di un grosso pene da cui esce acqua.

Non è finita qui.

Infatti, l'assessore ha accompagnato l'immagine con la seguente didascalia: "E' molto bella. Finalmente... ma maneggiare con cura". Molto probabilmente, la foto è stata scattata ad Amsterdam.

Immediate le polemiche ed i commenti (ironici) da parte degli utenti del mondo del web ed in particolare dei social network.

Anche alcuni colleghi politici sono intervenuti per commentare la vicenda.

Angelo Marino (Forza Italia), consigliere regionale, ha dichiarato: "Ho chiesto al sindaco di Casoria e non dovrei avere difficoltà ad ottenerle, le dimissioni immediate dell’assessore alla cultura, la professoressa Luisa Marro, che, dopo essersi fatta recentemente ed allegramente fotografare di fronte al murales hard che campeggiava davanti ad una scuola elementare (murales che mi preoccupai personalmente di coprire), oggi inneggia palesemente divertita, sul suo profilo pubblico Facebook, ad una fontana hard che peraltro sembrerebbe aver persino commissionato per la città. Su Facebook c’è ovviamente la foto accessibile a tutti, anche ai suoi alunni".

Marino ha poi proseguito: "Non credo di sbagliarmi se ritengo di interpretare il sentire comune di quanti, comunque ispirati ai valori della dignità, della correttezza e della riservatezza, vorranno condividere questa che ritengo essere una piccola ma importante battaglia di civiltà".



Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica