mercoledì 24 dicembre 2014

Disoccupato vince al Win for Life: «Comprerò una casa con i termosifoni»

Con soli 2 euro, Angelo (nome di fantasia) ha cambiato la sua vita con il Win for Life, vincendo una rendita da 3.000 euro al mese per 20 anni.

La sera del 12 dicembre scorso l'uomo, verso le 17.00, terminato il suo giro per le bancarelle di Barletta alla ricerca di qualche piccolo dono per la festa di Santa Lucia, prima di rientrare a casa si è fermato dal tabaccaio per giocare - come era solito fare 3 volte alla settimana -  i suoi 2 euro a Win for Life.

Angelo ha spiegato: «Nella mia vita ho sempre lavorato, facevo il tipografo ma ora sono disoccupato ed è difficile per Natale pensare alla serenità in queste condizioni. Questa vincita è per me come un miracolo. 
Comprerò una casa con i termosifoni».

Ed ancora: «Non volevo crederci ed ero convinto di aver sbagliato a guardare. In quel momento il tumulto di emozioni è così forte che metti in discussione anche la capacità di saper leggere! Poi, seppur era ormai sera, sono passato subito in tabaccheria e quando mi è stata confermata la vincita non sapevo se ridere o piangere per la gioia di essere io il grande vincitore!».

Continua a leggere...

martedì 2 dicembre 2014

Corea del Sud vieta le aste per i selfie con multe fino a 20.000 euro: ecco perchè

Il governo della Corea del Sud ha introdotto una nuova legge che ha messo al bando le aste per farsi i selfie.

Tuttavia, come riporta Metro, non sono vietate tutte le aste ma solamente quelle che dispongono di un dispositivo Bluetooth che consente all'utente di scattare un selfie a distanza tramite l'asta.

Il motivo? Qualsiasi apparecchio, che si avvale della tecnologia wireless Bluetooth, rientra tra i dispositivi severamente controllati dalle autorità locali per le telecomunicazioni e, quindi, devono essere registrati dal governo.

Di conseguenza, chiunque si troverà ad acquistare o vendere questo genere di aste per selfie dovrà corrispondere, a titolo di multa, una somma pari a £ 17,000.

Un officiale del governo locale ha spiegato: «L'annuncio, diffuso venerdì scorso, aveva lo scopo di informare le persone che devono prestare molta attenzione a che tipo di prodotti vendono».
Continua a leggere...

sabato 16 agosto 2014

Grillo: "Fuori dall'euro per non morire"

Beppe Grillo  ha pubblicato sul suo blog un nuovo post intitolato "fuori dall'euro per non morire" nel quale compare un lungo articolo scritto sul Telegraph.
Ecco il pensiero dell'ex comico: "Questa volta potrebbe non essere così evidente che il Paese voglia essere salvato alle condizioni europee. Il premier italiano Matteo Renzi può giustamente concludere che l’unico modo possibile per adempiere al suo compito di un Risorgimento per l’Italia, e costruirsi il proprio mito, è quello di scommettere tutto sulla lira. Il fondatore del MoVimento 5 Stelle ha proseguito: "le autorità italiane intravvedono segnali di ripresa, come le guardie della fortezza nel Deserto dei Tartari di Dino Buzzati, ingannati dalle illusioni ottiche dell’orizzonte senza vita. I prestiti bancari alle imprese sono ancora in calo a un tasso del 4.5%. Moody’s dice che quest’anno l’economia si contrarrà dello 0.1%. Société Génerale prevede -0.2%. Il titolo originale del pezzo di Ambrose Evans-Pritchard è: “L’Italia di Renzi deve tornare alla lira per mettere fine alla depressione. L’Italia è in depressione da almeno sei anni. L’apatia è stata punteggiata da falsi risvegli, ogni volta sopraffatti dai dilettanti della moneta a capo delle politiche dell’Unione monetaria".

Continua a leggere...

martedì 12 agosto 2014

Morto l'attore Robin Williams

L'attore di Hollywood Robin Williams è morto a 63 anni. Vittima di una grave depressione che lo aveva colpito negli ultimi anni, più volte ricaduto nella dipendenza da alcol, da cui aveva recentemente annunciato di volersi disintossicare, la celebrità è stata trovata morta lunedì mattina intorno alle 12 nella sua casa di di Tiburon, a nord di San Francisco dopo una chiamata al 911 verso le 11.55 che riportava “un uomo incosciente sul pavimento” dell’abitazione. 

Le cause della morte sono ancora da accertare e nella giornata di domani sarà eseguita l’autopsia sul corpo, ma secondo i primi rilievi medico-legali il decesso sarebbe stato causato dall’asfissia.

Relativamente alle dinamiche, l’ufficio dello Sceriffo di Marin County ha diffuso un comunicato nel quale si fa riferimento all'eventualità che Robin Williams si sia tolto la vita.
Continua a leggere...

giovedì 7 agosto 2014

Carlo Conti conduttore di Sanremo 2015: "Non sono un raccomandato di Renzi"

Sanremo 2015, Carlo Conti: "Non sono un raccomandato di Renzi"

Per chi ancora non lo sapesse, Carlo Conti è stato scelto per condurre Sanremo 2015 ed i preparativi sono già iniziati.

Molti hanno insinuato che l'amicizia con Matteo Renzi, attuale presidente del Consiglio, possa aver facilitato il conduttore nella sua scalata verso l'Ariston.

Carlo Conti, però, si è difeso: "Non sono un 
raccomandato. Renzi non mi ha aiutato. Sanno tutti che sono un battitore libero e non devo rendere conto a nessuno. Matteo, il nome di mio figlio l’ho scelto perché significa dono di Dio. Mica per Renzi. hanno scritto pure questo…".


Potrebbe interessarti: http://www.today.it/media/carlo-conti-raccomandato-renzi.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930
Continua a leggere...

sabato 2 agosto 2014

Francesco Schettino all'"Isola dei Famosi"?

Si è diffusa la voce di una possibile partecipazione di Francesco Schettino alla decima edizione del reality Rai "L'Isola dei Famosi".
Secondo l'avvocato civilista Cataldo Calabretta, che assiste e rappresenta l'ex comandante della Concordia, si tratta di una notizia falsa ed ha invitato a non "diramare notizie false e tendenziose mirate a strumentalizzare ogni momento della vita privata del comandante Francesco Schettino che da più di due anni è soggetto ad un accanimento mediatico inaccettabile". 
A tal proposito, l'avvocato ha aggiunto: "Stiamo valutando la possibilità di avviare un'iniziativa legale e chiediamo, altresì, che la privacy del comandante Schettino venga pienamente rispettata".

Continua a leggere...

martedì 29 luglio 2014

Sindaco omofobo costretto a celebrare le nozze del figlio gay

Lo scorso anno Raymond Bardet, sindaco della cittadina francese Ville-la-Grand, in occasione dell’approvazione della legge sui matrimoni gay, aveva commentato che mai avrebbe celebrato il matrimonio tra due persone dello stesso sesso.
Ebbene, un anno dopo Bardet ha decisamente cambiato idea. L'uomo ha, invero, celebrato le nozze tra due uomini di cui uno è suo figlio.
Il politico ha spiegato: "Ho cambiato idea dopo che mio figlio ha fatto outing, dichiarando di essere omosessuale e persino di volersi sposare. Mi sono convinto che avrei dovuto osservarlo, vedere come viveva con il suo compagno prima di giudicare. Ho capito che erano una coppia affiatata e ho deciso che sì, avrei dovuto sposarli io".

Ed ancora: “Mio figlio mi ha detto che si sarebbe sposato. Ho pensato che, piuttosto che far celebrare le nozze ad altri, avrei dovuto impegnarmi in prima persona. Sono suo padre e spettava a me onorare la giornata più bella della sua vita. Non celebrerò altri matrimoni gay. Continuo a credere che l’omosessualità sia contro natura”.


Continua a leggere...

mercoledì 25 giugno 2014

Berlusconi: "Non mollo la politica, ho l'affetto di milioni di italiani"

Berlusconi non molla mai: "Non lascio la politica, gli italiani mi amano"

Silvio Berlusconi ha dichiarato: "[Non lascio la politica] fino a quando l'Italia non sarà quel grande Paese liberale che abbiamo sognato. E d'altronde, purtroppo, anche la politica, quella di una certa sinistra, non lascerà mai me. Non rinunceranno a provare a distruggermi".



Ed ancora: "Le pratiche giudiziarie di cui sono stato vittima avrebbero dovuto non mettermi paura, ma terrorizzarmi. Ma ho avuto, fortunatamente, un grande dono da mio padre e da mia madre: mi hanno insegnato il coraggio e la determinazione a non cedere mai, quando so di essere nel giusto. E poi mi conforta l'affetto costante di milioni di italiani. Lo avverto ogni volta che mi muovo, che vado da qualche parte: l'abbraccio della gente è affettuosissimo, spesso si blocca addirittura il traffico perché in tanti vogliono vedermi, salutarmi, esprimermi solidarietà. Tanto è vero che limito i miei spostamenti in luoghi pubblici anche per non recare troppo intralcio. Non posso avere paura, anche per rispetto a tutti questi italiani".
Continua a leggere...

lunedì 23 giugno 2014

Fico (M5S) contro Porta a Porta: "Andrebbe chiuso"

Fico: chiudere Porta a Porta

Roberto Fico, Presidente della Commissione Vigilanza Rai del M5S, ha dichiarato ai microfoni di un "Giorno da Pecora": "Porta a Porta? Io credo che quella trasmissione vada totalmente rinnovata, da quanto tempo va avanti? Bisogna cercare di rinnovarla. Vespa ha un contratto, non è nemmeno un dipendente Rai. Dagli organi di stampa apprendiamo che ha un contratto milionario. Io chiuderei Porta a Porta e farei un altro tipo di trasmissione". 
Ed ancora: "[A condurre questa nuova trasmissione ci potrebbe essere Floris?] No, ci sono tanti giovani bravi che potremmo far emergere. E' Crozza la grande forza della trasmissione, lui è molto seguito e molto visto".
Continua a leggere...

domenica 22 giugno 2014

Dell'Utri dal carcere: "Datemi più libri o farò lo sciopero della fame"

L'ex senatore Marcello Dell'Utri, ex senatore, ha dichiarato dal carcere di Parma in merito al regolamento che vieta di avere più di due libri in cella: "O me ne fanno avere di più o farò lo sciopero della fame".


Così, ha riferito Massimo Palmizio, esponente di Forza Italia, all'Ansa: "[Si tratta di una] tortura psicologica. Un conto scontare la pena, un conto negare libri che per lui sono come l'acqua. Farlo è tortura psicologica".
Continua a leggere...

sabato 21 giugno 2014

Obama cerca lavoro alle figlie così imparano il valore dei soldi

Michelle Obama ha dichiarato nell'intervista rilasciata a Parade Magazine: "Penso che ogni ragazzo abbia bisogno di provare cosa significa lavorare veramente, con fatica. Cerchiamo delle opportunità lavorative per le nostre figlie che gli insegnino che andare al lavoro ed essere pagati non è sempre divertente o stimolante, non è sempre giusto. Ma è quello che la maggior parte dei giovani deve affrontare ogni giorno".
Continua a leggere...

Luxuria: "Al Gay Village la sagoma di Giovanardi per il tiro con le freccette"

La sagoma di Giovanardi per il tiro con le freccette al gay village

Vladimir Luxuria ha dichiarato ai microfoni de "La Zanzara" in onda su Radio 24: "Al Gay Village abbiamo deciso di fare una specie di gara. Ci sono le sagome di Giovanardi e di Putin, con i partecipanti che possono tirare le freccette contro gli omofobi".

Ed ancora: "Giovanardi non verrà penetrato perché le freccette non hanno la punta, ma sono di feltro morbido. Spero poi che non sia gay come diversi omofobi, perché Giovanardi omosessuale sarebbe un'offesa, un discredito per la nostra categoria. Capisco tutte le perversioni, ma questa non ce l'ho". 

Ed infine: "Abbiamo organizzato le Olimpiadi con squadre di calcio lesbiche contro gay, il lancio della borsetta per le trans, il salto in alto con il tubino stretto". 

Continua a leggere...

Pif a Renzi: "Alleati con Grillo per cambiare l'Italia"

Pierfrancesco Di Liberto, meglio conosciuto al pubblico come Pif, ha dichiarato: "Matteo Renzi, dall'alto della mia esperienza politica, io ti dico: alleati e fai più cose possibili con Grillo perché è l'occasione in cui possiamo cambiare questo paese". 
Ed ancora: "Alleiamoci assolutamente con Grillo, è il momento storico in cui forse si riesce a cambiare qualcosa in questo paese. Io sono per l'alleanza".
Continua a leggere...

martedì 17 giugno 2014

Biancofiore: "Sono una fondamentalista berlusconiana"

Michaela Biancofiore ha scritto un nuovo libro "Il cuore oltre gli ostacoli", si tratta di un'"autobiografia che racconta la realizzazione di un sogno"
La deputata ha dichiarato: "Io in Berlusconi credevo con un'osservanza quasi religiosa. Sono una fondamentalista berlusconiana".
Ed ancora: "Il volume ricostruisce gli ultimi 40 anni di storia italiana ed internazionale, influenzati da Berlusconi come imprenditore prima e come politico dopo. Si passa dalla fondazione delle tv private in Italia, alla strage di Nassiriya , all'11 settembre, alla guerra in Libia, al devastante voto in aula per l'arresto del collega Papa in merito alle indagini sulla P4 e Bisignani, al complotto contro l'Italia certificato da Zapatero e Geithner, alla sentenza del 1 agosto fino alle elezioni europee".
Ed infine: "A Macherio conobbi Silvio Berlusconi. Fu un'esplosione nel cuore, un marchio a fuoco nella pelle".
Continua a leggere...

domenica 15 giugno 2014

Papa Francesco contro i corrotti: "Dovranno rendere conto a Dio"

Papa Francesco ha dichiarato in occasione dell'udienza generale di mercoledì scorso: «Un giorno tutto finisce e nessuno può portarsi dall’altra parte il frutto della sua corruzione. Voi pensate che i corrotti, quanti fanno la tratta delle persone umane o i fabbricanti di armi siano davvero felici? Non lo sono. Nell’aldilà dovranno rendere conto a Dio. Non porteranno con sé né soldi, né potere, né orgoglio».


Ed ancora: «Apre il cuore degli uomini alla bontà, alla misericordia, ma il timore di Dio è anche un allarme di fronte alla pertinacia nel peccato. Quando una persona vive nel male, quando bestemmia contro Dio, quando sfrutta gli altri, quando li tiranneggia, quando vive soltanto per i soldi, la vanità, il potere, l’orgoglio, allora il santo timore di Dio ci mette in allerta. Attenzione! Con tutto questo potere, con tutti questi soldi, con tutto il tuo orgoglio e tutta la tua vanità, non sarai felice».


Continua a leggere...

sabato 14 giugno 2014

Mineo: "Renzi è come un ragazzino autistico"

Mineo scatenato: "Renzi è un bambino autistico. Boschi? Pensa di sapere tutto"

Corradino Mineo, senatore Pd, ha dichiarato: "Maria Elena Boschi è la conseguenza della parità di genere. Lei è una ragazza intelligente, è secchiona e ha studiato più di Matteo [Renzi], anche se non ci vuole molto. Quindi si è convinta che poteva fare tutto, ma non è assolutamente in grado. Si è convinta che lei poteva trattare con Berlusconi, Calderoli, non è in grado".
Mineo ha poi attaccato Renzi: "Matteo è come un ragazzino autistico: lo vorresti proteggere, perché tante cose non le sa, però se lo metti a ragionare di politica e di rapporti di forza, suona".




 
Continua a leggere...

domenica 8 giugno 2014

Grasso: "Basta con i vitalizi ai politici mafiosi e corrotti"

Pietro Grasso, presidente del Senato, ha dichiarato in occasione del lancio della "mozione La Torre": "Via da subito e per sempre i vitalizi ai politici condannati per mafia e corruzione ed estendere decadenza e incandidabilità alle elezioni nazionali. Estensione della decadenza e dell'incandidabilità alla politica nazionale [per i condannati per mafia e corruzione], così come già avviene negli enti locali
[Per combattere la corruzione] basterebbe applicare quella che potremmo chiamare norma La Torre: una legge brevissima che affidi la competenza alla Direzione distrettuale antimafia, facendo così applicare tutti i mezzi che si usano nella lotta alla mafia".

Continua a leggere...

Della Valle: "Ho incontrato cinque ministri, due bravi e tre deficienti"


Diego della Valle ha dichiarato in occasione dell'evento di "Panorama d'Italia" ad Ancona: "Ho incontrato cinque ministri, di cui due bravi e tre emeriti deficienti".

Della Valle ha poi dichiarato di Rcs, la società editrice del Corriere della Sera, di cui è azionista: "Rcs è come il film Mission impossible: ci vorrebbe Tom Cruise come amministratore delegato. Viene usata come un punching ball. Sembra che non abbia un vero proprietario ma qualche azionista di riferimento come Mediobanca e Fiat, che invece non lo ha fatto. Noi vogliamo una casa editrice efficiente. Oggi non ha una strada, sembra un po' smarrita» e ha «una classe dirigente arzilla e un po' invecchiata. Non può essere un'azienda che la mattina ascolta ancora Bazoli, che ha ciurlato nel manico per anni, macinando centinaia di milioni di lire a spese nostre. Ora si tratta di ripartire: è un'azienda che rappresenta un pezzo di cultura italiana. Servono proprietari che stiano indietro e un management efficiente".
Continua a leggere...

"Papa Francesco non è il vescovo di Roma ma dei rom"

Frase sui rom, Matteo Salvini contro Papa Francesco

Matteo Salvini ha dichiarato a proposito delle recenti dichiarazioni di Papa Bergoglio sui rom: "Papa Francesco si lamenta perché, quando lui prendeva l'autobus a Roma e salivano degli zingari, gli autisti dicevano ai passeggeri 'Attenti al portafoglio'. Chissà come mai... Caro Pontefice, con tutto il rispetto che ti è dovuto, io comunque dico... buon lavoro agli autisti!". Immediati i commenti dei sostenitori del leghista: "Se li tenga nel Vaticano se li vuole"; "Se gli zingari vengono disprezzati è evidente che se lo meritano"; "Se gli zingari sono ladri mica è colpa dell'autista che avvisa la gente"; "Iniziasse a occuparsi dei preti pedofili anziché interessarsi di tutte le cose che lo riguardano".
Ed infine: "Ormai questo papa non è il vescovo di Roma ma dei rom".



Continua a leggere...

sabato 7 giugno 2014

Moglie di Galan: "E' l'uomo migliore del mondo. Ha anche due mutui"

La moglie di Galan: "Basta fango, è l'uomo migliore del mondo. E abbiamo due mutui"

Sandra Persegato, moglie di Galan, la moglie dell'ex governatore del Veneto, ha dichiarato in un'intervista a "La Stampa": "E' l'uomo migliore del mondo. Ma se ho due mutui ancora accesi da pagare... Vengano a vedere i conti vengano invece di tirare fango addosso a mio marito l’uomo migliore del mondo...Mio marito è una persona perbene... Poteva fare i soldi se rimaneva solo un dirigente...".

Ed ancora: "Mio marito ha fatto solo del bene... Stanno infangando lui e il suo lavoro... Sono sotto shock..Oggi è una giornata stupenda che mi ha regalato mia moglie...La cosa che più mi dà fastidio è il modo con cui stanno ripagando il suo lavoro. Giancarlo ha dato la sanità a questa regione. Ha dato le opere pubbliche. Adesso ci rinfacciano tutto. Questo è un Paese di ingrati".



Continua a leggere...

sabato 31 maggio 2014

Cristiano Ronaldo: "Sono così ricco che non so quanto guadagno"

Cristiano Ronaldo ha dichiarato in una recente intervista rilasciata al Sun: "Non so quanti ne guadagno, non sono mai stati i soldi a spingermi a fare questo mestiere. È vero, magari all'inizio mi facevano gola. Soprattutto quando non avevo nulla".

Ed ancora: "Volevo guadagnare soldi per me e per la mia famiglia perché sono cresciuto senza nulla, eravamo molto poveri non ho mai ricevuto un regalo di Natale. Condividevo la mia stanza con mio fratello e le mie due sorelle, e i miei genitori dormivano nella stanza accanto. La nostra casa era piccolissima, ma non mi sono mai sentito triste per questo. Ora che le cose vanno bene, so che i soldi non sono la cosa fondamentale".
Ed infine: "Se non fossi stato così forte psicologicamente, non sarei potuto arrivare a giocare con certe squadre. Non ho dubbi su questo. Non mi piace perdere. Quando succede borbotto per tre o quattro minuti, poi basta. Tutto quello che cerco è un abbraccio dai miei compagni".
SEGUI DIRITTO DI POLEMICA ANCHE SU TWITTER 
Continua a leggere...

mercoledì 28 maggio 2014

"The topless tour": le ragazze che viaggiano senza reggiseno - FOTO

Olivia EdgintonLydia Bucklere e Ingvild Olsen. Questa l'identità delle due inglese e della norvegese che hanno voluto lanciare una nuova moda social alquanto bizzarra.

Le tre giovani hanno dato vita al "Topless Tour" che consiste nel farsi immortalare, in viaggio per il mondo a contatto con la natura, senza indossare il reggiseno ovvero a spalle voltate.

Sui loro profili Twitter, Instagram e Facebook vi sono tantissime immagini delle tre ragazze a Olso, New York, Berlino, Londra, Manchester, ed altre città a cui si aggiungono quelli dei numerosi follower che si immortalano in viaggio seguendo le stesse modalità: soggetto di spalle, topless e paesaggio. 

Visto il grandissimo successo dell'iniziativa, Olivia ha voluto commentare con le seguenti parole l'ampio riscontro ricevuto dagli utenti del web: "Con The Topless Tour non immagino solamente un petto nudo ma anche il cuore delle persone aprirsi al mondo. Può sembrare banale ma può rappresentare un marchio. La prima foto l'abbiamo scattata durante il Natale del 2012 nel paese di Ingvild vicino al lago Mjøsa. Ci siamo sentite così libere e naturali".

Per l'estate 2014 le ragazze di "The topless tour" hanno in mente di visitare anche il nostro Paese, la Croazia e la Svezia.

SEGUI DIRITTO DI POLEMICA ANCHE SU TWITTER 
Continua a leggere...

sabato 17 maggio 2014

L'assessore su Fb con una fontanella a forma di pene - FOTO

Luisa Marro, assessore alla Cultura di Casoria (Napoli), è finita nei guai per colpa di un'immagine, alquanto discutibile, postata sulla bacheca del suo profilo Facebook.

Il motivo? Nella foto, compare la Marro in una posizione imbarazzante ovvero mentre tiene tra le mani una fontanella dalla forma di un grosso pene da cui esce acqua.

Non è finita qui.

Infatti, l'assessore ha accompagnato l'immagine con la seguente didascalia: "E' molto bella. Finalmente... ma maneggiare con cura". Molto probabilmente, la foto è stata scattata ad Amsterdam.

Immediate le polemiche ed i commenti (ironici) da parte degli utenti del mondo del web ed in particolare dei social network.

Anche alcuni colleghi politici sono intervenuti per commentare la vicenda.

Angelo Marino (Forza Italia), consigliere regionale, ha dichiarato: "Ho chiesto al sindaco di Casoria e non dovrei avere difficoltà ad ottenerle, le dimissioni immediate dell’assessore alla cultura, la professoressa Luisa Marro, che, dopo essersi fatta recentemente ed allegramente fotografare di fronte al murales hard che campeggiava davanti ad una scuola elementare (murales che mi preoccupai personalmente di coprire), oggi inneggia palesemente divertita, sul suo profilo pubblico Facebook, ad una fontana hard che peraltro sembrerebbe aver persino commissionato per la città. Su Facebook c’è ovviamente la foto accessibile a tutti, anche ai suoi alunni".

Marino ha poi proseguito: "Non credo di sbagliarmi se ritengo di interpretare il sentire comune di quanti, comunque ispirati ai valori della dignità, della correttezza e della riservatezza, vorranno condividere questa che ritengo essere una piccola ma importante battaglia di civiltà".



Continua a leggere...

domenica 2 marzo 2014

Donna spinta sui binari della metro - FOTO

Una vicenda spaventosa si è consumata a San Paolo del Brasile.

Una donna si trovava ferma, in piedi, sulla banchina della metropolitana in attesa del treno che stava per arrivare.
Sembrava tutto tranquillo ma, ad un certo punto, la donna viene intenzionalmente spinta sui binari da un uomo, che si trovava alle sue spalle ed il tutto proprio in coincidenza dell'arrivo del treno.
Come si vede chiaramente dalle immagini del filmato registrato da una telecamera posizionata sulla locomotiva del treno, l'uomo-carnefice colpisce la donna alle gambe per farle perdere l'equilibrio e farla caduta sui binari.
A seguito dell'incidente, la donna è riuscita a sopravvivere ma, tuttavia, i medici si sono visti costretti ad amputarle un braccio.

Continua a leggere...

mercoledì 26 febbraio 2014

L’assessore regionale si lamenta: “5.440 al mese? Troppo pochi!”

Ester Bonafede, componente della giunta Crocetta e titolare al Lavoro, ha dichiarato: “E’ un paradosso che un assessore regionale guadagni meno del suo capo di gabinetto, meno di un deputato e, in certi casi, perfino di un commesso? Eppure è così. Oltre ai tagli orizzontali gli assessori subiscono la tassazione dell’unica indennità percepita per intero. Così per quanto mi riguarda, il mio stipendio netto, con la tassazione al 44%, è di 5.440 euro mensili”. 

Ed ancora: “Tutti gli assessori della giunta tecnica avvertono, dall’entrata in vigore della legge, di essere discriminati, perché non viene riconosciuto loro nemmeno lo stesso trattamento dei deputati. C’è una dissacrazione del ruolo del politico. A prescindere dal riconoscimento economico ridotto, io e la giunta continueremo a svolgere il nostro lavoro con la stessa dedizione e lo stesso entusiasmo”.
Continua a leggere...

lunedì 17 febbraio 2014

Crocetta: "Sono gay ma mi piacciono anche le donne"

Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia, ha dichiarato ai microfoni de "Un Giorno da Pecora" in onda su Rai Radio2: “Sono gay ma ciò che non significa che non mi piacciano le donne. Qualche donna che mi ‘arrapa’ ci sarà pure, in ogni caso la mia ormai è l’età della riflessione".

Ed ancora: "Matteo Renzi si è candidato alle primarie del Pd perchè voleva fare il premier non il segretario del partito. Se farò il rimpasto? No, ma farò qualche aggiustamento".
Continua a leggere...

domenica 16 febbraio 2014

Cosentino processato: "Arriverà l'assoluzione piena"


Nicola Cosentino, ex coordinatore di Forza Italia e Pdl, ha dichiarato a proposito dei processi che lo vedono protagonista: "Chiesi il giudizio immediato e sto favorendo con gli accordi acquisiti l’accelerazione del processo. Ma se l’accusa mi porta trecento testimoni, il cui esame e controesame comporta la dilatazione dei tempi, è chiaro che l’attesa si allunga. Siamo a tre anni dall’inizio del processo e non si vede ancora la luce. Io mi sono sottoposto al giudizio, non ho mai polemizzato con la magistratura. Mi auguro che si possa arrivare quanto prima alla sentenza che, sono assolutamente certo, sarà di assoluzione piena".
Continua a leggere...

sabato 15 febbraio 2014

Agnese Landini, moglie di Matteo Renzi: "Io first lady? Sono confusa"

Agnese Renzi: "Non chiamatemi first lady"

Agnese Landini, moglie di Matteo Renzi prossimo premier italiano, ha dichiarato: "Io first lady? Non so nulla, è un appellativo che non mi corrisponde. Più che orgogliosa, sono confusa come molti italiani. Il suo impegno sarà totale, ci sarà la prova dei fatti, ci metterà l'anima e l'energia che mette nelle cose che fa. Nessuno avrebbe pensato o augurato questa situazione, ma bisogna fare i conti con la realtà, non siamo sciolti dalle contingenze. E poi, i bravi nell'imprevisto sanno scegliere il meglio e lo vivono senza recriminare".


Continua a leggere...

lunedì 10 febbraio 2014

Giraffa uccisa per sovraffollamento davanti ai bambini - FOTO

Un colpo di arma da fuoco alla testa. Questo il triste destino riservato alla giraffa Marius, 18 mesi appena, dello zoo di Copenhagen. Il motivo? L’animale non era altro che il risultato di un rapporto endogamico (tra parenti), vietato dalle regole degli zoo europei per evitare l’incremento di patologie fra gli animali.
Numerosi sono stati gli appelli e le petizioni da parte delle tante associazioni che volevano evitare in tutti i modi l’uccisione della giraffa che era in buona salute.
C’è di più.
A seguito dell’autopsia le sue carni sono state smembrate, davanti a bambini ed adulti, per poi essere date in pasto ai leoni ed alle tigri della zoo. La restante parte del corpo della giraffa sarà, invece, usato per scopi di ricerca.
Stando a quanto rivelato dalle autorità dello zoo, non è stata effettuata la pratica della castrazione in quanto considerata un’opzione più crudele rispetto a quella dell’uccisione tramite un colpo di arma da fuoco.
Bengt Holst, direttore scientifico dello zoo danese, ha spiegato alla Bbc: “I geni di quella giraffa sono già ben rappresentati tra gli esemplari dello zoo, eliminarla è necessario. Se tutte le specie si riproducono bene, poi si deve accettare che ci sia un surplus di animali che non possono essere inclusi nella catena genetica senza causare problemi di consanguineità”.
Inoltre, l’Indipendent ha rivelato che “lo zoo danese che ospitava Marius è parte di un programma di allevamento europeo per giraffe ed è vincolato da rigide regole sulla consanguineità che vietano la riproduzione tra 'parenti' allo scopo di mantenere sane le specie all'interno della struttura".

Continua a leggere...

lunedì 27 gennaio 2014

Il ministro Nunzia De Girolamo si dimette: "Il Governo non mi ha difesa"

Il ministro Nunzia De Girolamo, a causa dell'inchiesta sulla Asl di Benevento, ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni:“La dignità è la cosa più importante che ho e la voglio salvaguardare a qualunque costo. Ho deciso di lasciare un ministero e di lasciare un governo perché la mia dignità vale più di tutto questo ed è stata offesa da chi sa che non ho fatto nulla e avrebbe dovuto spiegare perché era suo dovere prima morale e poi politico. Non posso restare in un Governo che non ha difeso la mia onorabilità”.
Continua a leggere...

domenica 26 gennaio 2014

Hitler fuggito in Brasile e morto nel 1984? - FOTO

Adolf Hitler non si sarebbe tolto la vita nel suo bunker nel lontano 1945 ma sarebbe morto solamente nel 1984 in una piccola città al confine tra il Brasile e la Bolivia ove pare sia fuggito al pari di altri gerarchi nazisti.
Questa la teoria di Simoni Renee GuerreiroDias che ha spiegato il tutto in un libro e che ha allegato, come prova, una fotografia che ritrae Hitler insieme ad una donna, con cui sembra avesse una relazione. Si tratta di una donna di colore di nome Cutinga e non di razza ariana. 

Molti hanno molte riserve sulla veridicità della teoria dal momento che, stando a queste conclusioni, il dittatore sarebbe morto all'età di 95 anni.

Simoni ha, altresì, dichiarato di voler sottoporre un parente di Hitler al test del DNA al fine di verificare la validità della sua teoria.
Continua a leggere...

domenica 19 gennaio 2014

Peli pubici sui manichini: la campagna choc di American Apparel - FOTO

Peli pubici e capezzoli in vista, nulla viene lasciato alla fantasia. Così, sono apparsi presso lo store di East Houston, a New York, i manichini della casa di moda American Apparel, sempre pronta a lanciare nuove provocazioni.

Immediati i commenti negativi da parte degli utenti del web che hanno definito la mossa di marketing «un po' perversa» ed «inquietante».

Tuttavia, Dee Miles, ideatore della discussa campagna pubblicitaria, ha replicato alle accuse: «Mi sembra un modo esauriente di riprodurre la natura. L'importante, poi, è che qualcosa scateni la curiosità e il dibattito su quello che consideriamo bello e sexy».
 
Continua a leggere...

mercoledì 15 gennaio 2014

La gaffe della deputata di Forza Italia: "Neri fortunati, non devono truccarsi"

Jole Santelli, deputata di Forza Italia nonchè ex sottosegretario al Lavoro, ha dichiarato ospite di Agorà su Rai Tre: "I neri? Hanno la fortuna di non doversi truccare". E' bene precisare che la puntata veniva seguita anche dal ministro Cecile Kyenge in collegamento con il programma.
Continua a leggere...

sabato 11 gennaio 2014

Morto Sharon, ex primo ministro di Israele

Ariel Sharon, 85 anni, è deceduto nell'ospedale di Tel Ha Shomer, nei pressi di Tel Aviv. 
L'85enne ex primo ministro di Israele era ormai ricoverato da un po' di tempo, visto il peggioramento delle sue condizioni di salute. E' morto l'ex primo ministro di Israele, Ariel Sharon.

Continua a leggere...

Il mago Otelma si laurea. Ecco in quale disciplina

Marco Amleto Belelli, conosciuto come mago Otelma, parlerà di dei, è prossima alla laurea da conseguire presso l'Università di Genova. La "discussione della tesi terrena del Divino Otelma avrà luogo mercoledì 15 alle 15 nella sala del gran consiglio in via Balbi 4, ingresso libero ad esaurimento dei posti".

Daniele Rolando, docente di Filosofia della Storia nonché relatore della testi, ha commentato: "Spero che non venga troppa gente e di non ritrovarmi in una bolgia. Non è uno spettacolo, questa è una tesi di laurea serissima. Un buon lavoro, ne parlerò bene come parlo bene degli elaborati di tutti gli studenti che si impegnano. Il pregio maggiore è la ricchezza della documentazione, ci sono molte citazioni dai testi di Agostino".
Continua a leggere...

Salvini: "I napoletani campano per fregare il prossimo"

Matteo Salvini, segretario federale del Carroccio, ha dichiarato durante l'intervista rilasciata a "Mattino 5": "Gli impegni politici non mi hanno consentito da giovane di laurearmi in Lettere quando mi mancavano solo cinque esami. Ma visti i risultati della Fornero sul lavoro, sono contento di non essermi laureato".

Ed ancora: "Ci presenteremo alle elezioni europee da soli chiedendo a tutti gli italiani di votarci per uscire da un euro che è una moneta economicamente criminale. Fuori dalla moneta europea avremo solo vantaggi e faremo ripartire il lavoro e lo sviluppo". 

Ed infine: "A Napoli non mi piace la mentalità di qualcuno che tira a campare per fregare il prossimo, come nel caso degli invalidi falsi che non ci sono nelle regioni del Nord".
Continua a leggere...

Quindici anni fa ci lasciava Fabrizio De Andrè: il ricordo

L’11 gennaio del 1999 ci lasciava Fabrizio De André....
Continua a leggere...

Berlusconi: "Puntiamo all'election day. Pronti a tutto"

Silvio Berlusconi ha dichiarato nel corso della riunione con i coordinatori locali in piazza San Loreno in Lucina, nella Capitale: "Puntiamo all'election day per il 25 maggio e vinceremo, grazie al lavoro dei coordinatori appena nominati e dai numerosi club che stanno nascendo in tutta Italia, siamo già oltre 60.00. Arriveremo a 12.000. Dobbiamo tenerci pronti a tutto".
Continua a leggere...

lunedì 6 gennaio 2014

Maragoni contro Boldrini e Kyenge: "Gli italiani muoiono e voi pensate agli immigrati!" - FOTO

Consigliere Enzo Marangoni contro Boldrini e Kyenge: "Gli italiani muoiono, voi pensate agli immigrati"

Enzo Maragoni, consigliere regionale marchigiano di Forza Italia, ha pubblicato sulla bacheca del suo profilo Facebook una vignetta raffigurante Benito Mussolini ed una nuvoletta: "Gli italiani muoiono di fame e voi non fate altro che pensare agli immigrati! Boldrini e Kyenge andate a fare... voi e gli immigrati!".
Immediate le critiche nei confronti del rappresentante politico il quale ha ribattuto scrivendo: "i politici devono occuparsi del popolo italiano e solo dopo di tutti gli altri popoli".

Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica