martedì 26 novembre 2013

Anna Marchesini, dimagrita e malata: “Sono obesa di vita” - VIDEO

Anna Marchesini, ospite a “Che tempo che fa” da Fabio Fazio, ha sfoggiato il suo solito sorriso disarmante, nonostante una grave forma di artride reumatoide, della quale soffre ormai da diversi anni, la stia letteralmente distruggendo.

Infatti, l’attrice comica è apparsa molto dimagrita, con il volto scavato dalla malattia.

La Marchesini, con la voce a volte tremante, ha detto: “Sono obesa di vita, ne sono così interessata, mi interessa anche la morte”.

Immediata la commozione tra il pubblico, in studio, in casa e sul web.
Continua a leggere...

venerdì 15 novembre 2013

Paolo Villaggio choc: "Io e De Andrè prendevamo a sassate i gay”

Paolo Villaggio ha dichiarato in un'intervista rilasciata al settimanale "Panorama" a proposito del suo rapporto con Fabrizio De Andrè: "Da ragazzi tormentavamo due omosessuali, uno dichiarato e l’altro no. Li prendevamo a pietrate, solo per il gusto di farlo. Perfidia pura".
Continua a leggere...

Il sindaco disoccupato vuole un lavoro: "Va bene tutto, anche le pulizie"

Loris Mazzorato, sindaco uscente di Resana, sta iniziando una nuova vita e tra i primi impegni vi è quello di trovare un lavoro, visto che si è dedicato interamente all'attività di sindaco.
"Se avessi fatto un passo indietro con la mia maggioranza quasi certamente avrei avuto ancora il mio lavoro da sindaco fino al prossimo anno e poi probabilmente ancora. Invece non ho messo l'interesse economico davanti ai miei ideali. E sono contento così. Ho 49 anni e cerco lavoro come chiunque altro. Al momento mi va bene qualsiasi cosa, anche lavori manuali: magazziniere, addetto alle pulizie, credo che tutti i lavori abbiano pari dignità. Con la politica ho chiuso. Sono già 15 anni che faccio parte di questo mondo e ora è giunto veramente il momento di dire basta. Quello che ho fatto è servito ai cittadini per capire che si può cambiare. Purtroppo uno da solo non può cambiare il mondo, spero che ora siano proprio i cittadini a darsi da fare".
Continua a leggere...

Piero Pelù: "Renzi? Gli italiani prenderanno un altro granchio" - FOTO

Piero Pelù ha dichiarato in occasione della presentazione della raccolta "Identikit" a Milano: "Quando Renzi si leverà la maschera e si scoprirà che è un 'berluschino' gli italiani capiranno che stanno prendendo un altro granchio. Non ce l'ho con lui, ma conosco sulla mia pelle, le sue mancanze amministrative. Firenze è schiava del traffico, non c'è stato nessun investimento su trasporti alternativi, è una delle 10 città più belle del mondo ma non si è fatto nulla né per la vivibilità né per la valorizzazione della cultura".
Ed ancora: "Non mi interessa salire sul carro di Renzi perché magari diventerà il prossimo Presidente del Consiglio. Renzi ha già abbastanza artisti che gli leccano il c..., non ha bisogno di me, come gli ho già detto".
Continua a leggere...

giovedì 14 novembre 2013

Francesca Pascale dona 50 euro ad una mendicante. E' polemica - FOTO

E' polemica per il gesto compiuto da Francesca Pascale. Nelle immagini diffuse da molti giornali, troviamo la dama di Silvio Berlusconi intenta a donare 50 euro ad una mendicante per le vie del centro della Capitale.
Un gesto dettato dalla sincerità oppure un'astuta trovata pubblicitaria?


Continua a leggere...

Salvini: "La punizione per i pedofili? La castrazione chimica"

Matteo Salvini, segretario della Lega Lombarda, ha scritto sul suo profilo Facebook: "La punizione per chi commette reati sessuali su minorenni? La castrazione chimica, come la Lega Nord, purtroppo da sola, propone da anni. Un taglio netto. Punto".
Continua a leggere...

"Scuola più corrotta del Parlamento Italiano". E' bufera sui Simpsons - FOTO

E' già polemica per una nuova puntata dei Simpsons, in onda in America, dove viene denunciata la corruzione che contraddistingue il nostro Parlamento italiano.
Infatti, nella scena "incriminata" troviamo il giornalista Kent Brockman che mostra in diretta tv al preside Seymour Skinner un video girato di nascosto nella sua scuola durante una lezione nel quale si vedono gli studenti che copiano il compito in classe, risultando così degli elaborati tutti uguali. Il giornalista, quasi aggredendo Skinner, gli dice che l'istituto scolastico è "più corrotto del Parlamento italiano".
Continua a leggere...

L'aggiusta naso per le donne giapponesi - FOTO

Hana Twin Nose Straightener. E' questo il nome di un nuovo strumento che arriva direttamente dal Giappone. La sua utilità? Cambiare aspetto al proprio naso ovvero conferire alle donne orientali i classici tratti di quelle occidentali. Viene anche utilizzato per sistemare eventuali problemi al setto nasale. Basterà indossarlo per soli 20 minuti al giorno ed i risultati non tarderanno ad arrivare. Insomma, un'opzione economica alla chirurgia estetica.

Continua a leggere...

Samjiyon, il tablet senza Internet voluto dalla Corea del Nord - FOTO

Si chiama Samjiyon ed è il tablet, lanciato sul mercato dalla Corea del Nord, che, pur avendo moltissime funzioni, non può collegarsi ad Internet, proprio in virtù del divieto di "navigare". E' fornito di un browser che permette all'utente di collegarsi unicamente a una rete internazionale nord coreana, conosciuta come 'Kwangmyong'.
Continua a leggere...

Nomade strappa bimbo alla madre nella metro B

Attimi di panico nella stazione di Ponte Mammolo della metro B a Roma, dove sono scattate le manette per una nomade bulgara di 25 anni, accusata di tentato sequestro di persona.
La giovane avrebbe tentato di rapire un bimbo di otto mesi strappandolo alla madre che lo stava cambiando su una panchina sita all'interno della stazione.
Fortunatamente, due ragazze di 16 anni hanno assistito alla vicenda e, per via degli urli lanciati dalla madre impaurita, hanno inseguito e raggiunto la nomade, recuperando il piccolo.
Inoltre, anche le guardie giurate dell'Italpol sono intervenute, bloccando la rom, poi consegnata ai carabinieri e portata nel carcere di Rebibbia. Sono stati gli operanti dell'Atac e, in un secondo momento, a prestare i primi soccorsi alla madre del bambino, in evidente stato di choc e con la pressione altissima.
 
Continua a leggere...

Nancy Brilli denuncia su Twitter: "21,50 € per una colazione!" - FOTO

Nancy Brilli ha dovuto sborsare 21,50 euro per due cornetti, due cappuccini e una bottiglietta di acqua piccola, in un bar di Roma, l'Antico Caffè Santamaria di Piazza S.M. Maggiore.  
Così, l'attrice, scontenta per il conto troppo salato, ha deciso di "denunciare" l'episodio postando l'immagine dello scontrino sul suo profilo Twitter, accompagnata dal seguente commento: "Questa si commenta da se".
Continua a leggere...

sabato 9 novembre 2013

Carrozza: "Basta con i professori universitari 70enni"

Maria Chiara Carrozza, ministro dell'istruzione, ha dichiarato ai microfoni di Radio24: "A 70 anni i professori universitari, se fossero generosi e onesti, dovrebbero andare in pensione, e offrirsi di fare gratuitamente seminari, seguire laureandi, o offrire le proprie biblioteche all’università. Chi vuole rimanere in ruolo oltre i 70 anni offende la propria università e offende i giovani. Sono sempre stata per un pensionamento rapido, magari non uguale per tutti. Ma non si può tenere il posto e pretendere di rimanere, solo perché è un diritto. Prima di tutto bisogna pensare ai propri doveri. In un momento di sacrifici per tutti, a maggior ragione li devono fare le persone che hanno 70 anni e che hanno avuto tanto da questo mondo".
Continua a leggere...

Lapo Elkann: "In Italia basta con i figli di e le raccomandazioni"

Lapo Elkann ha dichiarato in un'intervista rilasciata a Repubblica a margine del convegno ‘Made in Italy senza Italy organizzato dal Intesa Sanpaolo e Pambianco a Milano: "In Italia basta con i figli di e le raccomandazioni, ci vuole più meritocrazia basata sulle reali competenze di ciascun individuo. Noi imprenditori e tutti gli italiani indipendenti come me hanno l'unico vero obiettivo di fare crescere il Paese nella giusta direzione. Il Paese deve crescere nella giusta direzione con dei giusti principi, con delle giuste morali e con etica. La giusta direzione è quella di un Paese dove venga premiato chi ha le capacità e non chi è amico di, fratello di, o figlio di. Io ogni giorno lotto come imprenditore, poi che sia partito da uno scalino di privilegio non lo nego, ma quello che conta nella vita è quanti ne scali dopo e come li scali. Scalarli è un conto ma scalarli con correttezza, etica e bontà secondo me è un pregio".
Continua a leggere...

mercoledì 6 novembre 2013

Veronesi: "Con la sigaretta elettronica salve 30mila vite all'anno"

Umberto Veronesi ha dichiarato in occasione del suo intervento all'Istituto oncologico europeo (Ieo): “Se tutti coloro che fumano sigarette tradizionali si mettessero a fumare sigarette senza tabacco, salveremmo almeno 30 mila vite all’anno in Italia e 500 milioni nel mondo. Il governo rema contro, avendo messo una imposta del 60% sulle sigarette elettroniche, imposta che ha fatto sparire dal mercato moltissimi produttori. Lo Stato ci guadagna di più con le sigarette tradizionali, senza pensare che ogni anno spende tre miliardi di euro per curare i 50 mila tumori che si sviluppano in Italia a causa del fumo. Oggi stiamo dibattendo del più grave problema sanitario del nostro secolo: lo stop al fumo. Per questo abbiamo il dovere morale di studiare scientificamente la sigaretta smoke free, e all'Istituto europeo abbiamo deciso di farlo".
 

Continua a leggere...

D'Eusanio a Max rimasto disabile: "Quella non è vita" - FOTO

Alda D'Eusanio, ospite a "La Vita in Diretta", ha dichiarato dopo un collegamento che ha mostrato la storia di Max Tresoldi, rimasto in vita dopo un coma durato un decennio che, al suo risveglio, ha perso le funzioni vitali più importanti: "Quella non è vita. Rivolgo un appello pubblico a mia madre, se dovesse accadermi quel che è accaduto a Max, non fare come sua mamma. Tornare in vita senza poter essere più libero, soffrire ed avere uno sguardo come il suo, non è vita".

Continua a leggere...

Berlusconi: "I miei figli si sentono come gli ebrei al tempo di Hitler"

Silvio Berlusconi ha dichiarato nell'ultimo libro di Bruno Vespa: "Sono italiano al 100 percento. In Italia ho le mie radici. In Italia sono diventato quello che sono. Ho fatto qui l'imprenditore, l'uomo di sport, il leader politico. Questo è il mio paese, il paese che amo, il paese in cui ho tutto: la mia famiglia, i miei amici, le aziende, la mia casa, e dove ho avuto successo come studente, come imprenditore, come uomo di sport e come uomo di Stato. Non prendo neppure in considerazione la possibilità di lasciare l'Italia".
 
Ed ancora: "Il primo sentimento è stato di non volerci credere, che fosse impossibile che capitasse a me tutto questo, e da lì il rifiuto di prendere in considerazione qualsiasi ipotesi, perché tutte sarebbero comunque ingiuste. Sono stato assalito da una profonda indignazione, che da allora non mi ha lasciato mai. Ho molto pensato a quanto soffrirebbero mio padre e mia madre se fossero qui. E mi sono chiesto come avrebbero voluto che mi comportassi. Credo con la stessa dignità che mi hanno sempre insegnato. I miei figli dicono di sentirsi come dovevano sentirsi le famiglie ebree in Germania durante il regime di Hitler. Abbiamo davvero tutti addosso".

 
Continua a leggere...

martedì 5 novembre 2013

Josefa Idem e lo scandalo Cancellieri: "Mi sono dimessa per niente"

Josefa Idem ha dichiarato nell'intervista rilasciata al Fatto per commentare i recenti "scandali" che hanno interessato Anna Maria Cancellieri, attuale Ministro della Giustizia: "Mi sono dimessa per mille euro, è una posizione non creata da me, ma dal geometra che avevo incaricato. L'errore è stato il suo. Io pagavo l'Ici, una cifra inferiore, ma lo pagavo. Ero in buona fede ma non mi è stato dato neppure il tempo di spiegare: sono stata condannata dal primo tempo. Sono stata condannata per nulla. Per una posizione che è sanata. Sono stata vittima di un accerchiamento mediatico, inseguivano me la mia famiglia per strada. E non sapete quello che hanno dovuto subire i miei figli a scuola, eppure io ci mettevo impegno. Ci credevo. Non era attaccamento alla poltrona".

Continua a leggere...

La Gioconda senza capelli per la campagna choc contro i tumori - FOTO

L'Ant ha ideato una nuova campagna, a sostegno delle cure contro i tumori, molto particolare: una Gioconda senza capelli e malata di cancro. Lo scopo? Testimoniare "gli sconvolgimenti che il cancro porta con sé". La nuova versione del famoso quadro comparirà presto in cartelli e spot pubblicitari con lo slogan «Un tumore cambia la vita. Non il suo valore».


Continua a leggere...

Bimba non vuole togliersi il cappotto, la maestra la uccide

Autumn Elgersma, una bimba di tre anni, è stata uccisa dalla maestra che l'ha buttata a terra, procurandole delle fratture al cranio che le sono state fatali. Il motivo? La piccola si era rifiutata di togliersi il cappotto.
L'agghiacciante episodio si è consumato in un asilo di Orange City, nell'Iowa.
Immediate le manette, da parte della polizia, per Rochelle Sapp, responsabile del gesto.
La bambina, dopo aver trascorso due giorni in ospedale, è deceduta giovedì scorso per le gravi ferite riportate al cervello.
Secondo le prime notizie diffuse dai media, il 29 ottobre, immediatamente dopo l’incidente, la maestra aveva contattato telefonicamente i genitori della piccola dicendo che questa era caduta dalle scale. La madre, dopo essere giunta presso l'asilo e dopo aver preso la bambina, l’ha portata immediatamente in un ospedale locale. Da lì è stata trasferita in un centro traumatologico situato a Sioux Falls. I medici della struttura hanno diagnosticato fratture al cranio ed un trauma al cervello. Due giorni dopo, la piccola non è riuscita a sopravvivere.
Solo con l'arrivo della polizia, la maestra ha ammesso il fatto.

Continua a leggere...

Cancellieri: "Pronta a lasciare. Chi mi accusa è falso ed ignorante"

Anna Maria Cancellieri, ministro della Giustizia, ha dichiarato: “Se il Paese me lo chiederà farò un passo indietro ma chi mi accusa è falso e ignorante. Non mi sono mai occupata di scarcerazione. Non ho mai fatto nulla che non sia un mio preciso compito. Non farò il ministro dimezzato, devo affrontare temi molto delicati, o me li fanno affrontare a testa alta o se ne trovino un altro”.
Continua a leggere...

Sweetie: la bambina virtuale della Ong che smaschera i pedofili - FOTO

Si chiama "Sweetie" ed è una bimba filippina di dieci anni, creata virtualmente dalla Ong Terre des hommes al fine di scovare i tanti pedofili che si nascondono dietro allo schermo del pc.
Albert Jaap van Santbrink, direttore della sezione olandese della Ong, ha spiegato che, tramite questo sistema, si è riusciti ad identificare oltre mille pedofili in 65 Paesi.
Hans Guyt, responsabile del progetto, ha aggiunto: "Dal momento che si muovono su internet, i pedofili pensano che nessuno li sta guardando: ecco perché è stato facile raccogliere informazioni su di loro. Siamo indignati per il numero minimo di “turisti sessuali via webcam” che sono stati arrestati.
Van Santbrink ha precisato: "Se la Ong, con i suoi mezzi, è riuscita in poco tempo a identificare mille pedofili, le autorità in tutto il mondo potrebbero fare molto di più".
Guyt ha concluso: "Con più risorse avremmo potuto facilmente identificare anche 10.000 persone".
Continua a leggere...

La crisi colpisce anche la 'ndrangheta: pizzo scontato e a rate


Pizzo scontato e mazzette a rate accettate dal boss Francesco Zindato: la 'ndrangheta ai tempi della crisi
Importanti dettagli emergono dalle indagini compiute nei confronti del presunto boss Francesco Zindato, capo dell'omonima cosca della 'ndrangheta di Reggio Calabria, il quale chiedeva ai suoi di essere "ragionevoli" con le estorsioni perché quando "c'è crisi non bisogna andare da chi non può pagare nemmeno le bollette". 
Il questore della squadra mobile ha spiegato: "Un'operazione che conferma il triste fenomeno delle estorsioni. Nel mirino della banda erano finiti un imprenditore edile ed il titolare di un negozio di abbigliamento, che non hanno inteso collaborare con lo Stato. Gli arrestati evitavano di usare metodi bruschi, persino dilazionando, in un caso, una tangente da ottomila euro in sedici mensilità da cinquecento euro".



Potrebbe interessarti: http://www.today.it/cronaca/pizzo-scontato-boss-ndrangheta-francesco-zindato.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Continua a leggere...

Pomì ed il messaggio della polemica: "Usiamo solo pomodori padani" - FOTO


"Usiamo solo pomodori padani": il Sud non ci sta, è polemica

L'azienda Pomì ha pubblicato su Facebook un messaggio che ha scatenato un vespaio di polemiche e commenti negativi.
"Pomì utilizza solo pomodori freschi dei soci del Consorzio Casalasco, coltivati nel cuore della Pianura Padana, ad una distanza media inferiore ai 50 km dagli stabilimenti di confezionamento".
Questo lo slogan. L'azienda ha poi continuato scrivendo che "i recenti scandali di carattere etico/ambientale che coinvolgono produttori ed operatori nel mondo dell'industria conserviera stanno muovendo l'opinione pubblica, generando disorientamento nei consumatori verso questa categoria merceologica".
Ed ancora: "Il Consorzio Casalasco del Pomodoro e il brand Pomi' sono da sempre contrari e totalmente estranei a pratiche simili, privilegiando una comunicazione chiara e diretta con il consumatore. Per questo motivo l'azienda comunicherà sui principali quotidiani nazionali e locali, ribadendo i suoi valori e la sua posizione in questa vicenda. Si tratta di un atto dovuto non soltanto nei confronti dei consumatori, ma anche nel rispetto delle aziende agricole socie, del personale dipendente e di tutti gli stakeholders che da sempre collaborano per ottenere la massima qualità nel rispetto delle persone e dell'ambiente".



Potrebbe interessarti: http://www.today.it/rassegna/pomodori-pomi-polemica.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930


Continua a leggere...

Busi smonta la Gelmini nella telerissa: "Vada a lavorare!" - VIDEO

E' duello tv tra Aldo Busi e Maria Stella Gelmini. Il siparietto si è consumato durante la trasmissione "Piazzapulita" in onda su La7.
Lo scrittore ha, in poco tempo, "smontato" la fedelissima di Silvio Berlusconi: "Lei è quella dei neurini nel Gran Sasso! Ministro della Cultura… ma vada a lavorare che è meglio!".
Continua a leggere...

Fa sesso con un crocifisso. E' bufera in Polonia - FOTO

Sta facendo molto discutere, specialmente la Chiesa cattolica e di molti politici polacchi, un video nel quale compare un uomo nudo che sfrega i suoi genitali su un crocifisso leccandolo ha scatenato le ire della Chiesa cattolica e dei politici conservatori polacchi. Il filmato è stato proiettato all’interno di una mostra finanziata dal ministero della Cultura polacca, sull’Arte contemporanea a Varsavia.
L'opera è da ricondurre a Jacek Markiewicz, noto artista polacco. 
Secondo l’artista, il filmato rappresenta la profanità con la quale molti fedeli si approcciano al culto del figlio di Dio. Jacek Markiewicz ha rimarcato di esser rimasto sconvolto dal modo in cui i cattolici in Chiesa tocchino il crocifisso, in modo ripetuto ed ossessivo. Il suo video intende mostrare questo tipo di perversione della fede.
Continua a leggere...

Razzi: "Guadagno 12mila euro al mese ma non mi rimane niente" - VIDEO

Antonio Razzi, fedelissimo dell'ex premier Silvio Berlusconi, ha dichiarato ai microfoni di "Un Giorno da Pecora" in onda su Radio2: "Io non sono né falco né colomba, il mio cartellino appartiene solo a Berlusconi, e per lui mi butterei sotto ad un treno. Tutti i parlamentari sono di proprietà sua. Di Silvio ce ne vorrebbe altri due: l'Italia sarebbe la prima nazione, il giardino del mondo... ora guadagno sui 12mila euro al mese, nemmeno guardo... non mi rimane niente ma ci vivo".
Continua a leggere...

domenica 3 novembre 2013

Ilaria Cucchi: "Se fosse stata ministro la Cancellieri, oggi Stefano sarebbe ancora vivo"

Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, ha dichiarato: "Io e Lucia Uva siamo state ricevute due volte, la seconda separatamente, dal ministro Cancellieri. E so che come noi il ministro ha incontrato anche vittime ‘sconosciute’. Entrambe siamo rimaste colpite dalla grande partecipazione del Ministro al nostro dolore. Una partecipazione vera, sensibile e non di circostanza, da donna vera".
Ed ancora: "L’avvocato Fabio Anselmo ne è testimone, nessuna frase di circostanza. Partecipazione vera, addolorata per quanto i nostri cari hanno dovuto subire, per ciò che è potuto loro accadere e per ciò che ci stava accadendo nel nostro percorso giudiziario. Emotività anche quella inopportuna? Siamo stanche di regole asettiche, ciniche, che portano la nostra giustizia a trattare i normali cittadini nei modi che sappiamo. Non so e non conosco la vicenda giudiziaria di Giulia Ligresti quel che so è che se fosse stato ministro Lei, ed avesse saputo delle condizioni di mio fratello oggi, forse, non esisterebbe il caso Cucchi. Stefano, forse, sarebbe con noi".
Continua a leggere...

venerdì 1 novembre 2013

Il fumo invecchia la pelle: ecco la prova con i gemelli - FOTO

L'Associazione Americana di Chirurgia plastica ha messo a confronto le foto di chi non ha mai fumato e di chi, invece, è fumatore, in particolare confrontando coppie di gemelli. 
Immediata la differenza!
Continua a leggere...

Berlusconi: "Sento il dovere di stare in prima linea"

Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio, avrebbe dichiarato a Bruno Vespa nel suo nuovo libro: "E' ancora necessario, in una forma o nell'altra, il mio impegno personale. Nessuno può togliermi il diritto di restare alla guida del movimento che ho fondato, finchè molti milioni di elettrici e di elettori lo vogliono. Sento il dovere di stare in prima linea. Non intendiamo arretrare sulla legge di stabilità. E credo sia giusto che, su tutto (sulla mia vicenda, sulle tasse, sull'economia, sui nostri programmi riformatori), siano gli elettori a potere giudicare noi e i nostri avversari, che, andando avanti così, confermerebbero i loro connotati di 'partito delle tasse e delle manette'. Abbiamo rispettato gli impegni presi con i nostri elettori nel febbraio scorso, quello sulla detassazione della prima casa che noi consideriamo 'sacra' e quello per un fisco meno oppressivo. Per questo non intendiamo arretrare sulla legge di stabilità".
Continua a leggere...

Bullismo choc: bambini strappano cuoio capelluto alla compagna di classe

E' stata costretta a rasarsi, per evitare il rischio di infezioni. E' questo il triste destino toccato ad Aolani, una bimbina di 8 anni che frequenta la terza elementare nel paesino di Carrolton, in Georgia. Alla povera piccola, vittima di agghiaccianti episodi di bullismo, sono stati strappati i capelli da parte dei suoi compagni di classe, per via delle extension che aveva.
Dorris Bearden, nonna di Aolani, ha spiegato in un'intervista rilasciata al DailyMail: "Appena metteva piede in quella scuola,la prima cosa che facevano è attaccarla e tirarle i capelli".
I bambini hanno tirato talmente tante volte i capelli della compagna che le hanno strappato perfino il cuoio capelluto.

Continua a leggere...

In vendita carta igienica con la faccia di Berlusconi. Ecco quanto costa - FOTO

Carta igienica con la foto di Silvio Berlusconi

A Napoli succede anche questo. Per le vie dello shopping, è stato scovato un ambulante che vende i rotoli di carta igienica con il viso dell'ex premier Silvio Berlusconi ad 1€. Ecco cosa ha spiegato: "Molta gente si ferma incuriosita però in pochi sono interessati a comprare. Fanno soprattutto foto e domande".


Continua a leggere...

L'ex deputato leghista e la foto della Kyenge-orango su Fb - FOTO

Fabio Rainieri, segretario regionale del Carroccio in Emilia, ha postato su Facebook una foto singolare accompagnata dalla seguente didascalia: "Indovina chi è?".
Nell'immagine, poi cancellata, troviamo un’immagine che ritrae la foto di una donna nera, seduta allo scranno di un’aula parlamentare, al cui volto è stato sovrapposto il muso di una scimmia. 
Il diretto interessato ha smentito ogni possibile collegamento: "Non è assolutamente vero che c’è quella foto quella persona non è assolutamente la Kyenge, non c’è scritto da nessuna parte, e se scrivete che è lei, vi querelo".
Inoltre, in breve tempo, la foto è stata rimossa dal profilo di Rainieri, il quale si è giustificato dicendo che quella foto non era stata pubblicata da lui ma da "chi gestisce la mia pagina Facebook. L’ho fatto togliere perché non mi piacciono queste cose, vanno bene le vignette, ma cose di questo genere no".
Continua a leggere...

Carlo Vichi: "Camere a gas? Servivano a disinfettare"

Carlo Vichi, fondatore e padrone della Mivar, ha dichiarato ai microfoni de 'La Zanzara' in onda su Radio 24: "Il fascismo è l’unico periodo in cui sono stato orgoglioso di essere italiano. Oggi mi vergogno. Col Duce c’era violenza solo per ladri e assassini, non per gli altri. Gli ebrei? Qualche torto l’hanno fatto  e a me piacciono poco, qualsiasi cosa legga si scopre che non sono graditi. Sono una setta come la P2, che hanno eliminato. È una setta, da qualunque parte sento cose negative, sono sempre criticati. Mussolini non ha fatto leggi razziali, si è adeguato alla Germania. Non ci credo, non c’è stata nessuna deportazione dall’Italia. E nessuno parla dei responsabili della strage di via Rasella, dove hanno ammazzato 35 tedeschi. Le leggi razziali erano cose alla buona, all’acqua di rose. Mai saputo di un ebreo deportato".
Ed ancora: "Camere a gas? Non erano lì per asfissiare i prigionieri. Nient’affatto, servivano per disinfettare le celle dai carcerati di 30 anni prima. L’Olocausto è stato tutto esagerato, sono state dette molte falsità, nel modo più assoluto. Faccio ancora il saluto romano e col fascismo andava meglio. La guerra? Andava fatta. Se il Duce non avesse fatto la guerra eravamo messi male, come stiamo adesso".

Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica