lunedì 2 settembre 2013

Tortura, uccide il marito violento e poi ne cuoce i pezzi

Ha supportato per anni le violenze del marito ma poi avrebbe deciso di dire basta. Così, una donna in Cina, grazie all'aiuto della figlia, anche lei vittima del padre, avrebbe dapprima sottoposto a tre giorni di torture, poi lo avrebbe privato di acqua e cibo ed infine lo avrebbe ucciso. Non è finita qui.
La moglie avrebbe bollito le parti del corpo dell'uomo per nascondere l'omicidio.
Attualmente, la polizia sta proseguono con le indagini.

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica