lunedì 2 settembre 2013

Jovanotti: "La grazia a Berlusconi? Non mi scandalizzerei"

Jovanotti ha dichiarato in una lunga intervista alla Stampa a proposito di Berlusconi: "Umanamente mi è simpatico. Ma lo combatto perché in tutti questi anni non ha fatto nulla per l’Italia. In lui vedo il prodotto di un Paese di individui e non di cittadini, un Paese che la sinistra non ha capito. La sinistra non ha raccolto la sfida. Ha giocato un altro sport. Se chiedesse la grazia e gliela concedessero, non mi scandalizzerei. Perché per me è un avversario politico, non antropologico. Ma adesso ci serve Renzi. Serve cambiare il simbolo. Il racconto del nostro Paese langue. Bisogna inserire personaggi nuovi per renderlo affascinante. Dopo Berlusconi e Grillo c’è bisogno di energia nuova".

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica