martedì 27 agosto 2013

Giocano al dottore. Bimba di 10 anni accusata di stupro






Una bambina di dieci anni è stata accusata di violenza sessuale aggravate nei confronti di un bambino di quattro. Così, la piccola è stata obbligata a trascorrere quattro giorni in un centro di detenzione per minori nella conta di Harris (Texas).
Solo nel mese di ottobre, la bambina verrà sottoposta a processo.
E’ stato un vicino di casa, testimone della scena, a chiamare la madre del bambino la quale, a sua volta, ha contattato la polizia.
In realtà,  i due bambini stavano solo giocando al dottore.
Il difensore della famiglia ha spiegato: "Non si trattava che di un gioco, forse inappropriato, ma non è mai accaduto che un bambino di dieci anni fosse accusato di stupro aggravato".



1 commento:

  1. Il vicino di casa e la madre mi piacerebbe sapere in che mondo vivono................
    Ma il difensore della famiglia che definisce "inappropriato" il gioco del dottore mi sembra decisamente e sinistramente bigotto, da super puritano ma, gli americani ,lo sono, quello e anche l'esatto contrario. Questo gioco molto ( e simili) che mi piacerebbe sapere chi non l'abbia mai fatto, perche' e' cosi' che si accede alla sessualita'.
    Ora , avranno due minori che, crescendo, saranno "morbosizzati" dalla imbecillita' degli adulti.
    Ma forse l'articolo spiega poco, non ci dice se appartenessero a fedi religiose particolari ( sempre ste' religioni di mezzo) e non spiega cosa si intenda per stupro perche' sino a poco fa,credevo intendesse un'altra cosa.

    RispondiElimina

© 2015 Diritto di Polemica