giovedì 20 giugno 2013

Serena Williams: “Ragazzina stuprata? Se l’è cercata”. Poi ritratta


Serena Williams ha dichiarato in un’intervista rilasciata a Rolling Stone a proposito dello stupro di una ragazza di 16 anni da parte di due giocatori di football consumatosi nell’Ohio.
“Lei non avrebbe dovuto mettersi in quella posizione. Gli autori del crimine hanno fatto qualcosa di stupido, ma se hai 16anni non puoi ubriacarti così. E i tuoi genitori dovrebbero averti insegnato che non si accettano bevande da altre persone. La ragazza ha avuto fortuna, poteva andare molto peggio. Non so se fosse vergine o meno, ma lei non avrebbe mai dovuto mettersi in quella posizione."
Visto che la star del tennis è stata fortemente criticata su Twitter, la Williams ha voluto rettificare quanto in precedenza detto: “Quello che è successo a Steubenville è stato un vero shock per me . Sono rimasta profondamente rattristata dalla notizia. Essere violentati a 16 anni è una tragedia orribile! Per entrambe le famiglie coinvolte – quella della vittima dello stupro e degli imputati. Attualmente sto contattando la famiglia della ragazza per farle sapere che io sono profondamente dispiaciuta per ciò che è stato scritto in questo articolo di Rolling Stone. Ciò che è stato scritto è insensibile e doloroso, e io in nessun modo ho fatto intendere che lei fosse da biasimare. Ho combattuto tutta la mia carriera per l’uguaglianza delle donne, la parità di diritti delle donne, il rispetto nei loro campi – qualsiasi cosa che potessi fare per sostenere le donne l’ho fatto. Le mie preghiere e il mio sostegno sono sempre per la vittima dello stupro. In questo caso, soprattutto, di un innocente sedicenne”.
 

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica