venerdì 7 giugno 2013

Non raccogli le feci del tuo cane per strada? Ti arrivano a casa per posta - FOTO



Quante volte vi sarà capitato di passeggiare tranquillamente per strada e pestare un ‘ricordino’ di qualche cane appena passato?
L'amministrazione comunale di Brunete, cittadina di circa 10.000 abitanti a meno di 30 km da Madrid, ha trovato una soluzione alla problematica.
Grazie all’aiuto di 20 volontari, il Comune ha identificato i padroni indisciplinati che non raccoglievano le feci dei loro animali dalla strada e gli ha inviato al loro indirizzo postale pacchetti contenenti gli escrementi dei loro amici a quattro zampe lasciati per strada.
I volontari, grazie ad una telecamera nascosta, riprendono i padroni maleducati e raccolgono in una busta le feci del cane lasciate a terra.
Successivamente, con una scusa si avvicinano al padrone facendosi dire il nome del cane.
Il motivo? Ce lo spiega un portavoce del Comune: “Una volta conosciuto il nome del cane e la sua razza, basta consultare il database del comune e si scopre facilmente il nome del proprietario dell'animale domestico”.
Una volta identificato il padrone, questo si vedrà recapitare a casa il pacchetto che, oltre al sacchettino con le feci, contiene un biglietto della polizia municipale che recita così: “Cari residenti, questo è solo un avviso. La prossima volta potrebbe arrivare una multa che va dai 30 ai 300 euro”.
Inutile commentare il successo della campagna.

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica