venerdì 21 giugno 2013

Lega contro la Kyenge: "Vai a fare il ministro in Congo! Ebete!"



Il ministro Cécile Kyenge continua ad essere oggetto di attacchi. Sulla pagina ufficiale Fb della Lega Nord di Legnago, è stato postato un articolo nel quale il ministro definisce gli immigrati una risorsa, accompagnato dalla didascalia: “Se sono una risorsa...va a fare il ministro in Congo! Ebete”.
 
In seguito alla diffusione del post ed al vespaio di polemiche, il commento è stato rimosso e sostituito da un messaggio di scuse: “Pur restando ben distinte le rispettive posizioni politiche... CI SCUSIAMO UFFICIALMENTE con il ministro Kyenge per l'offesa pubblicata su questa pagina Facebook ed a Lei rivolta. Abbiamo provveduto ad eliminare IL NOSTRO ERRORE di comunicazione. Sbagliare è facile...chiedere scusa meno. Scusateci”.
 
A tal proposito, Marco Pavan, segretario della locale sezione del Carroccio, ha spiegato che “in dialetto veneto ebete è un aggettivo che diventa persino affettuoso e vuol dire ingenuo. Il post voleva evidenziare tre dimenticanze del ministro: gli immigrati possono essere regolari o clandestini, che i regolari, se integrati, possono essere una risorsa mentre i clandestini non pagano tasse, che la necessità di avere un lavoro oggi è per prima dei nostri giovani e di quei padri che non riescono a mantenere i figli”.

 

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica