giovedì 23 maggio 2013

Non pulisce bene casa. Picchia a sangue la compagna incinta

Una donna di 39 anni, al terzo mese di gravidanza, è stata selvaggiamente picchiata dal compagno davanti agli occhi innocenti delle figlie di 8 e 9 anni. L'episodio è accaduto nel fiorentino.
Il motivo? La casa era poco ordinata.
L'aggressione si è consumata prima che i due uscissero da casa prima di recarsi dal ginecologo per una visita di controllo.
Non è la prima volta che la donna subisce tali violenze ma solo questa volta ha deciso di denunciare il compagno.
L'uomo, in preda alla furia, le avrebbe sbattuto la testa al muro e l'avrebbe colpita con calci e pugni. Questo il resoconto della vittima ai Carabinieri. 
La donna è stata soccorsa dal 118: i medici hanno rilevato dieci giorni di prognosi per trauma cranico più contusioni ed ecchimosi in varie parti del corpo.
L'uomo le aveva sottratto il telefono fisso, cellulare e ventilatore la scorsa estate. L'accusava di non tenere la casa sufficientemente pulita, e se le bambine piangevano, lui si arrabbiava con lei e la picchiava. Era arrivato a rinchiuderla in casa pretendendo che lei non avesse nemmeno le chiavi dell'abitazione.
Attualmente, l'uomo si trova in carcere e non potrà più avvicinarsi alla compagna.

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica