venerdì 24 maggio 2013

La casa del premier giapponese infestata dai fantasmi?

Ogni dubbio è stato eliminato. La Kotei, residenza ufficiale del primo ministro giapponese, non risulta infestata da fantasmi.
Il motivo di tutto questo? La vicenda è sorta quando il senatore di opposizione Ken Kagaya, del Partito Democratico, ha chiesto spiegazioni al governo circa le voci di fantasmi nell'edificio, atteso che il premier Shinzo Abe non vi si è ancora trasferito nonostante sia stato posto a capo del governo il 26 dicembre scorso.
Il governo, nella sua risposta scritta, ha spiegato di non essere a conoscenza di eventuali fantasmi nell'edificio. Anche se ha ammesso che circolano molte voci in tal senso.
L'edificio, costruito 80 anni fa e noto come Nihonma o 'Japanese room', è stato inizialmente adibito a Ufficio del primo ministro ed è stato al centro del fallito colpo di Stato del 1936, dove persero la vita molti giovani ufficiali delle forze armate.

Nessun commento:

Posta un commento

© 2015 Diritto di Polemica