venerdì 31 maggio 2013

Il filosofo grillino: "Guardi il culo di una ragazza e ti accusano di femminicidio"

Il filosofo a Cinque Stelle Paolo Becchi ha dichiarato ai microfoni de 'La Zanzara' in onda su Radio 24: "A me il culo non dispiace, quando guardo da dietro una ragazza io guardo sempre il culo, però mi hanno detto che questo non si può dire perché poi ti accusano di femminicidio…Ti accusano di femminicidio perché magari ti sei fatto chissà quali idee, invece ti piace proprio il culo. Capita a tutti di vedere il sedere delle signorine, non faccio niente di male". 

1 commento:

© 2015 Diritto di Polemica