lunedì 29 aprile 2013

Grillo: "Solidarietà di carabinieri feriti"

Beppe Grillo, portavoce del MoVimento 5 Stelle, ha commentato sul suo blog la sparatoria a Palazzo Chigi: ''C'è stato un attentato ai carabinieri davanti a Palazzo Chigi. Vorrei innanzitutto manifestare la mia solidarietà ai carabinieri, alle forze dell'ordine e ai parenti del carabiniere ferito gravemente''.
Continua a leggere...

Letta: "Basta sacrifici ai soliti noti"

Enrico Letta ha detto: ''Non si possono chiedere sacrifici ai soliti noti. C'è la necessità di una ferrea lotta all'evasione fiscale''.
Continua a leggere...

Di Pietro: "Il governo Letta? A dirigere l'orchestra è sempre Berlusconi"

Antonio Di Pietro ha scritto su Twitter: "Con questo governo il cambiamento è solo di facciata. Li aspettiamo alla prova dei fatti. Ma a dirigere l'orchestra è sempre Berlusconi''.
Continua a leggere...

Letta: "Non voglio vivacchiare a tutti i costi"

Enrico Letta, presidente del Consiglio, ha dihciarato: "Quando il Presidente della Repubblica mi chiese di tentare di formare un governo io dissi che non avrei formato un governo a tutti i costi: qui voglio dire un'altra cosa, non ho intenzione di sopravvivere e di vivacchiare a tutti i costi. Ho intenzione che questa vicenda diventi una vicenda che ha un senso se riesce effettivamente, con una maggioranza così larga, a uscire dalle contrapposizioni della seconda Repubblica che ci hanno visti ognuno schierato, io sono stato tra questi e non posso rinnegare quello che ho fatto e quello che ho detto. Ma noi abbiamo la responsabilità di un Paese che oggi chiede a tutti noi scelte concrete rispetto alle difficoltà che abbiamo davanti. E questa concretezza credo oggi rappresenti il tema principale del nostro impegno, che riguarda tutti, coloro che voteranno per questo governo e coloro che non voteranno per questo governo. Faremo le cose che è possibile fare dentro questa situazione, stando attenti al criterio del buon padre di famiglia che non fa mai debiti".
Continua a leggere...

domenica 28 aprile 2013

Renzi sul nuovo governo: "Se Berlusconi vuole, lo fa fallire"

Matteo Renzi, sindaco di Firenze, ha affermato in merito al nuovo governo: "C'è una fragilità. Sono forze politiche che si sono presentate divise alle elezioni e che sono costrette a stare insieme. Se Berlusconi lo vuol far fallire lo fa fallire".
Continua a leggere...

Renzi: "Dopo aver toccato il fondo, si può ripartire"


Matteo Renzi, primo cittadino di Firenze, ha dichiarato a 'Che tempo che fa' a proposito del nuovo esecutivo guidato da Letta: "Dopo che abbiamo toccato il fondo ora si può ripartire".
Continua a leggere...

Grillo: "Il nuovo governo? Un club dei mostri"


Beppe Grillo, portavoce del M5S, ha scritto un post sul suo blog nel quale descrive il nuovo esecutivo guidato da Letta: "E' un club dei mostri, una famiglia Addams che ubbidisce allo schioccar di dita della Bce e delle agenzie di rating. Ricorda un animale fantastico, mitologico, con molte teste ma un solo cervello con due emisferi separati: quello destro è Berlusconi che sarà prescritto, quello sinistro la finanza internazionale che spolperà l'Italia''.
Continua a leggere...

sabato 27 aprile 2013

Il Financial Times contro Napolitano: "Il maestro burattinaio"

Il Financial Times ha definito Giorgio Napolitano 'Il maestro burattinaio richiamato a curare la paralisi di Roma". 
E ancora: "La conferma di Napolitano al Colle era l'unica soluzione per un Parlamento incapace di trovare un accordo per la formazione di un nuovo governo. Ora il riluttante presidente italiano si trovasotto il fuoco delle critiche per avere esteso i suoi poteri".
"Sbarrando la strada alle obiezioni dell'ultima ora sollevate da Berlusconi, Letta si appresta a diventare primo ministro ma non ci sono dubbi sul fatto che questo sarà un governo presidenziale, sollevando un dibattito sul ruolo di Napolitano quale maestro burattinaio".  

Continua a leggere...

Grillo: "Al M5S niente Copasir e Vigilanza Rai"

Beppe Grillo, portavoce del M5S, ha scritto un post sul suo blog dal titolo 'La notte della Repubblica': ''Il M5S non può governare, ma neppure avere i diritti minimi di chi fa opposizione. L'offerta di un governo condiviso con il pdmenoelle con l'elezione di Rodotà non è stata minimamente valutata. E ora il M5S non vedrà rispettati i suoi diritti di presiedere le commissioni del Copasir e della Vigilanza Rai''.
Continua a leggere...

Grillo: "Chi ha votato il M5S? Disprezzato come un povero coglione"

Beppe Grillo, portavoce del MoVimento 5 Stelle, ha scritto sul suo blog: ''Più di otto milioni di italiani che hanno dato il loro voto al MoVimento 5 Stelle sono considerati intrusi, cani in chiesa, terzi incomodi, disprezzati come dei poveri coglioni di passaggio. Nè più e nè meno dei 350.000 che firmarono per la legge popolare Parlamento Pulito che non è mai stata discussa in Parlamento dal 2007 e dopo due legislature è decaduta. Il M5S non può governare, ma neppure avere i diritti minimi di chi fa opposizione''.
Continua a leggere...

Berlusconi: "Non sarò più premier"

Silvio Berlusconi ha risposto così alla domanda fatta dal giornalista per conto dell'emittente americana Fox News a proposito di essere nuovamente premier: "No, no. Sono stato primo ministro per nove anni e quando non ero primo ministro ero a capo dell'opposizione".
Continua a leggere...

Monti si lamenta: "Si parla troppo dell'Imu"

Mario Monti ha dichiarato a 'Otto e mezzo': ''Escludo che il tema dell'Imu abbia quel rilievo che gli è stato dato, di Imu si parla troppo''.
Continua a leggere...

venerdì 26 aprile 2013

Fo: "Il cervello di Brunetta? E' ancora più piccolo"

Dario Fo ha dichiarato ai microfoni de 'La Zanzara' in onda su Radio24: "Brunetta che giura da ministro? La prima cosa che faccio è cercare un seggiolino per poterlo mettere a livello, all'altezza della situazione. Oppure meglio una scaletta, così se la regola da sé. Sarebbe una gentilezza che si fa a Brunetta, e alla società, per non avere l'angoscia di vedere qualcuno che non ce la fa. Il cervello di Brunetta, quello si che è ancora più piccolo."
Continua a leggere...

Berlusconi: "Fallimento di Letta? Non voglio nemmeno pensarci"

Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio, ha dichiarato in un'intervista rilasciata al Corriere.it: "Non voglio nemmeno pensare all'ipotesi di un fallimento. Abbiamo bisogno di un governo che faccia. E subito. L'economia è in condizioni terribili".
Continua a leggere...

Grillo: "Il governo che sta nascendo? Un bunga bunga"

Beppe Grillo, portavoce del MoVimento 5 Stelle, ha scritto sul suo blog: "Il governo che sta nascendo è un'ammucchiata degna del miglior bunga bunga. Tutti passivi tranne uno che di bunga bunga se ne intende. Una mescolanza che sconfina nell'incesto, lettiana, che ha in sè il profumo di famiglia, da Mulino Bianco dell'Inciucio".
Continua a leggere...

giovedì 25 aprile 2013

Grillo: "Il 25 aprile è morto"

Beppe Grillo ha scritto un post sul suo blog riguardante il 25 aprile: "Nella nomina a presidente del Consiglio di un membro del Bildeberg il 25 aprile è morto, nella grassa risata del piduista Berlusconi in Parlamento il 25 aprile è morto nella distruzione dei nastri delle conversazioni tra Mancino e Napolitano il 25 aprile è morto, nella dittatura dei partiti il 25 aprile è morto, nell'informazione corrotta il 25 aprile è morto, nel tradimento della Costituzione il 25 aprile è morto, nell'inciucio tra il pdl e il pdmenoelle il 25 aprile è morto, nella rielezione di Napolitano e il passaggio di fatto a una Repubblica presidenziale il 25 aprile è morto, nell'abbraccio tra Bersani e Alfano il 25 aprile è morto, nella mancata elezione di Rodotà il 25 aprile è morto, nella resurrezione di Amato, il tesoriere di Bottino Craxi, il 25 aprile è morto, nei disoccupati, nelle fabbriche che chiudono, nei tagli alla Scuola e alla Sanità il 25 aprile è morto, nei riti ruffiani e falsi che oggi si celebrano in suo nome il 25 aprile è morto nel grande saccheggio impunito del Monte dei Paschi di Siena il 25 aprile è morto, nel debito pubblico colossale dovuto agli sprechi e ai privilegi dei politici il 25 aprile è morto, nei piduisti che infestano il Parlamento e la nazione il 25 aprile è morto, nelle ingerenze straniere il 25 aprile è morto, nella perdita della nostra sovranità monetaria, politica, territoriale il 25 aprile è morto, nella mancata elezione di Rodotà il 25 aprile è morto, nella Repubblica nelle mani di Berlusconi, 77 anni, e Napolitano, 88 anni, il 25 aprile è morto, nei processi mai celebrati allo statista Berlusconi il 25 aprile è morto, nella trattativa Stato - mafia i cui responsabili non sono stati giudicati dopo vent'anni il 25 aprile è morto, nel milione e mezzo di giovani emigrati in questi anni per mancanza di lavoro il 25 aprile è morto, nell'indifferenza di troppi italiani che avranno presto un brusco risveglio il 25 aprile è morto. Oggi evitiamo di parlarne, di celebrarlo, restiamo in silenzio con il rispetto dovuto ai defunti. Se i partigiani tornassero tra noi si metterebbero a piangere".
Continua a leggere...

Mineo (Pd): "Berlusconi? Importante quanto Mussolini"

Corradini Mineo, senatore del Pd, ha affermato ai microfoni di ’24 Mattino’ su Radio 24: "Silvio Berlusconi? Io non ho problemi a frequentarlo. Lo trovo molto divertente. Fermo restando che non penso di potere fare patti con lui, perchè conosco l'uomo e so che non fa patti, compra: prima ti mette una busta in tasca e poi discute. Comunque Berlusconi, dopo Mussolini è stato il più importante capo di Stato che l'Italia abbia mai avuto. La mia non è una posizione di assoluta chiusura: dico soltanto che non possiamo superare certi limiti".

Continua a leggere...

Letta: "Sarà un governo di servizio al Paese"


Enrico Letta, neo presidente del Consiglio, ha affermato: "Sarà un governo di servizio al paese, l'obiettivo è anche quello di moralizzare la vita pubblica del paese che ha bisogno di nuova linfa".
Continua a leggere...

Monti: "Letta consoliderà la credibilità dell'Italia"

Mario Monti ha dichiarato: "Letta saprà guidare efficacemente l'Italia nell'impegnativo percorso di riforme istituzionali ed economiche necessarie e riuscirà anche a consolidare la credibilità dell'Italia sul piano internazionale''.

Continua a leggere...

mercoledì 24 aprile 2013

Grillo: "A Roma si stanno dividendo le ossa e le poltrone"



Beppe Grillo, portavoce del MoVimento 5 Stelle, ha scritto sul suo blog: “A Roma si stanno dividendo le ossa e le poltrone della Seconda Repubblica. Nel frattempo l'economia non aspetta. Ogni minuto chiude un'impresa. Questo autunno potremmo raggiungere il punto di non ritorno. Il MoVimento 5 Stelle ha nel suo programma due punti fondamentali: la solidarietà sociale, attraverso il reddito di cittadinanza, e le misure per le PMI. Il tessuto delle PMI si sta deteriorando come una grande tela di ragno i cui filamenti di seta si rompono uno a uno fino alla sua completa distruzione. Senza questa tela l'Italia è spacciata”.
E ancora: “La finanza pubblica si regge grazie ad essa. In questi mesi vi sono stati numerosi contatti con piccoli e medi imprenditori e persone del M5S. Ci chiedono di aiutarli a sopravvivere. Molti sono alla canna del gas e ci guardano come se fossimo la loro ultima possibilità di salvezza. La politica finora seguita dal governo è stata l'aumento delle tasse su privati, imprese, consumi. Un'impostazione suicida che sta trasformando il Paese in un deserto e che ha come obiettivo di mantenere inalterati i privilegi, gli sprechi e i costi della politica e di porre al vertice della piramide le banche e la finanza al posto della produzione».
Grillo elenca poi le misure urgenti per aiutare le imprese, dall'abolizione dell'IRAP (“Un’assurda tassa sull’occupazione. Più un’impresa assume, più si indebita per crescere, più è tassata. L’IRAP va ridotta gradualmente a partire dal 2013, per essere annullata entro il 2014. Con l’IRAP le imprese più ricche e senza occupati pagano il 32% circa di tasse, mentre le imprese più povere e indebitate, con numerosi lavoratori, pagano fino all’80% di tasse”) al pagamento dell'IVA solo a incasso avvenuto (“L’IVA va pagata allo Stato quando incassata. Il pagamento dell’IVA quando incassata non produrrà differenze di gettito sostanziali, ma uno spostamento del gettito”), fino allo sblocco immediato dei circa 120 miliardi di euro dovuti dallo Stato e dagli Enti alle imprese, anche attraverso l’anticipo e lo sconto in pro-soluto presso la Cassa Depositi e Prestiti o presso le banche (gli interessi saranno a carico dell’Ente debitore e non a carico dell’impresa). La misura include anche che i pagamenti, fra Stato, Enti e privati, non dovranno mai superare i 60 giorni, con l’automatico riconoscimento, in caso di ritardo, di interessi dell’8% più tasso BCE o di altri costi documentati causati dal ritardo. Queste misure vanno approvate al più presto dal Parlamento dopo la loro presentazione da parte del M5S. Non abbiamo più tempo”.
Continua a leggere...

Alemanno: “Secondo Marino le canne fanno bene”




Gianni Alemanno, primo cittadino della Capitale che spera in un secondo mandato, ha dichiarato dopo essersi sottoposto al test antidroga insieme ai componenti della sua lista civica.
Secondo Ignazio Marino le canne fanno bene all’umore e al sistema nervoso centrale, eliminano i dolori e aumentano l’appetito. Posso dire che su questo io e Marino non siamo affatto d’accordo”.
Non si è fatta attendere la risposta del diretto interessato il quale ha replicato alle parole del sindaco: “Mi atterrei ai temi che riguardano Roma. Il sindaco Alemanno è un po’ distratto perchè alcuni temi appartengono al governo della città e altri no. Appartiene al governo della città, la mobilità, di cui amici colleghi e la squadra del sindaco si sono occupati così bene da essere ora in carcere”.

Continua a leggere...

Vendola su Fb: “La Gelmini ha distrutto la scuola pubblica”



Nichi Vendola, leader di Sel, ha scritto un post sul proprio profilo Facebook nel quale si è scagliato contro la Gelmini: “Trovo irrispettoso, nei confronti degli elettori di centrosinistra, dei giovani e degli insegnanti, pensare di finire prossimamente nello stesso governo con la Gelmini, che ha distrutto la scuola pubblica. Questo significa non avere più ragioni, non avere più un'anima."

Continua a leggere...

Grillo: “Sarei contento di un’invasione tedesca in Italia”



Beppe Grillo, portavoce del MoVimento 5 Stelle, ha dichiarato al tabloid tedesco Bild: ''In Italia siedono in Parlamento ancora 30 parlamentari condannati, con sentenze passate in giudicato, per reati gravi. A me piacerebbe avere anche persone oneste, competenti, professionali, nelle posizioni giuste. In questo senso sarei contento di un'invasione tedesca in Italia''.

Continua a leggere...

Renzi: “Io premier? Ipotesi non sul tappeto”



Matteo Renzi, primo cittadino di Firenze, ha dichiarato in merito all’ipotesi di una candidatura a premier, entrando alla direzione del Pd: “E' l'ipotesi più sorprendente e meno probabile, non credo sia sul tappeto''.
Continua a leggere...

Bersani: “Confermo le mie dimissioni”



Pier Luigi Bersani ha dichiarato: “Confermo qui le mie dimissioni che saranno portate anche all'Assemblea nazionale. Ho annunciato le mie dimissioni dopo la bocciatura delle candidature di Marini e Prodi da parte dei franchi tiratori. Molti dei nostri grandi elettori sono venuti meno a decisioni formali e collettive in un momento cruciale. Siamo stati sull'orlo di una crisi gravissima e senza precedenti”.
Continua a leggere...

M5S: “Crocetta ha rotto col MoVimento”



I 15 deputati a 5 Stelle dell’Assemblea regionale siciliana hanno dichiarato: “Anche in Sicilia ormai il modello è quello dell'inciucio Pd-Pdl. Il governo Crocetta ha preso una strada di rottura col Movimento. La rivoluzione di Crocetta è finita prima di cominciare”.
Continua a leggere...

Berlusconi: “Il Paese necessita di un governo forte e duraturo”



Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio, ha dichiarato alla fine del colloquio avuto con Napolitano: “Abbiamo confermato la nostra posizione manifestata tutte queste volte e cioè la necessità che ha il Paese, data la crisi in cui si trova, di un governo forte che possa prendere provvedimenti importanti e che non sia di passaggio ma duraturo. Aspettiamo che il presidente decida a chi affidare l'incarico poi, a quel punto, cercheremo di dare il maggior sostegno possibile a chi sarà incaricato”.
Continua a leggere...

martedì 23 aprile 2013

Crozza: "Siam mica qui a fare le condoglianze alla..."


Crozza/Bersani: "Siam mica qui a fare le condoglianze alla vedova nera"

Continua a leggere...

Serracchiani: “Abbiamo vinto nonostante Roma”



Debora Serracchiani ha commentato la vittoria alle Regionali del Friuli Venezia Giulia con queste parole: “Abbiamo fatto un grande lavoro nonostante Roma. Sono molto contenta, abbiamo lavorato tanto, ci meritavamo l'occasione di poter governare la Regione. Abbiamo già preparato l'articolato di una legge per tagliare i costi della politica, l'obiettivo è riconquistare credibilità da parte dei cittadini. Siamo diventati una bestia rara: un centrosinistra che vince non si è mai visto. Non meritavamo di rimanere sotto le macerie di Roma, noi siamo un'altra cosa. Autonomi, indipendenti e speciali. Martedì ci sarà la direzione nazionale del Pd sarà intensa, il Friuli Venezia Giulia dirà la sua''.
Continua a leggere...

Renzi: "Preferisco giovani ambiziosi a giovani bamboccioni"

Matteo Renzi, sindaco di Firenze, ha detto a 'Otto e mezzo' su La7: "Essere ambiziosi è una cosa bella, diverso è essere arroganti. Penso che questa politica mediocre e meschina abbia ridotto la dimensione dei nostri sogni, preferisco dei giovani ambiziosi a dei giovani bamboccioni".
Continua a leggere...

Grillo: "L'Italia in autunno è in bancarotta"

Beppe Grillo, portavoce del MoVimento 5 Stelle, ha dichiarato alla Bild: "L'Italia in autunno è in bancarotta. Le piccole e medie imprese falliscono e tra settembre e ottobre il governo sarà a corto di soldi e avrà difficoltà a pagare le pensioni e gli stipendi. La classe politica lotta per la sopravvivenza. La rielezione di Giorgio Napolitano alla Presidenza della Repubblica è un furbo colpo di stato".
Continua a leggere...

Berlusconi a Mentana: "Siamo entrambi ex socialisti"


Il Cavaliere ha dichiarato ai microfoni del Tg La7: "Caro direttore siamo entrambi ex socialisti, quindi non posso permettere che mi si dica che vengo da destra".
Continua a leggere...

Berlusconi: "La restituzione dell'Imu è sostenibile e necessaria"

Silvio Berlusconi, ex premier, ha dichiarato a Montecitorio: "Sono convinto che la restituzione dell'Imu sia sostenibile e necessaria. Meno tasse sulle famiglie, meno tasse sulle imprese e più consumi. E' un'equazione non mia, ma che dobbiamo applicare per uscire dalla spirale recessiva''.
Continua a leggere...

Berlusconi: "Ho assistito alla tragedia della politica"


''In questi giorni non e' andato in scena il teatrino della politica, e' andata in scena la tragedia''.Lo ha detto Silvio Berlusconi intervistato da Sky Tg24 a Montecitorio.
Continua a leggere...

Renzi: "Ho l'ambizione di cambiare l'Italia"

Matteo Renzi, primo cittadino di Firenze, ha dichiarato a 'Otto e mezzo' in onda su La7: "Ho un grande rispetto per Franco Marini, è vero, ho l'ambizione di cambiare l'Italia".

Continua a leggere...

Napolitano: “Andrò avanti fino a che avrò le forze”



Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica al suo secondo mandato, ha spiegato che svolgerà la sua attività istituzionale “fino a quando la situazione del paese e delle istituzioni me lo suggerirà e comunque le forze me lo consentiranno”.
Continua a leggere...

Grillo e il suo post dal titolo ‘Napolitano Reloaded’



Beppe Grillo, portavoce del MoVimento 5 Stelle, ha scritto un post sul suo blog dal titolo ‘Napolitano Reloaded’: “L’ho già detto tante volte. Non credo che sarebbe onesto dire: 'State tranquilli io posso fare il capo dello Stato fino a 95 anni. Dopo sette anni sto finendo il mio mandato in modo surreale, trovandomi oggetto di assurde reazioni di sospetto e dietrologie incomprensibili''.


Continua a leggere...

lunedì 22 aprile 2013

Berlusconi: "I grillini? Burattini analfabeti. Prendono ordini da uno squilibrato"

Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio, ha dichiarato ai microfoni de La7 a proposito del discorso del rieletto capo dello Stato: "Ho detto che è stato un intervento che ci ha emozionato tutti, un discorso ineccepibile. Riandando a memoria devo dire che questo è il più straordinario. È completo ha toccato tutti i temi alla base delle decisioni politiche. Traccia la strada per la ricerca delle soluzioni necessarie".

Il Cavaliere ha aggiunto in merito ai grillini: "Sono dei burattini che prendono ordini da uno squilibrato. Sono degli analfabeti della democrazia".
Continua a leggere...

La Vento disperata dalla D’Urso: “Trovatemi un lavoro”



Flavia Vento è disperata e per questo si è rivolta a Barbara D’Urso, conduttrice di Domenica Live.
Io mi ritrovo sette cani. Sono diventata la dog sitter di me stessa. La crisi ha colpito tutti, ma per fortuna ho un amico veterinario che mi aiuta per i vaccini. Anche lavori più umili, in questo periodo storico, bisogna cercarli…Siccome io la mantenuta di un uomo non la farò mai, preferisco lavorare e avere i miei soldi. Dovete trovarmi un lavoro”.

Continua a leggere...

Celentano: "Grillo è il vero Big Bang, spazzerà la complessità della politica"

Adriano Celentano ha scritto sul suo blog: ''Finalmente si è capita la vera identità di quel Big Bang di cui parlano gli scienziati, secondo cui tutto sarebbe nato da un ''caso'' e non dal TOCCO Potente della mano di Dio. Ebbene quel Big Bang è scoppiato ieri alle 12 e qualche minuto con quella che è stata la prima conferenza stampa di un Grillo straordinario. Parole esplosive quelle di Grillo che spazzeranno via di netto la complessità di una politica dove si annida il SOSPETTO. Si tratta di un vero e proprio terremoto che libera l'ARIA dalle incomprensioni politichesi create apposta per non farci capire''.
Continua a leggere...

Marino: "Il mio partito è Roma"


 
Ignazio Marino, candidato sindaco di Roma, ha scritto su Facebook a proposito dei problemi all'interno del Pd: "Come immaginavo sulla stampa sono iniziate le ipotesi di scissioni e correnti. E mi ritrovo tirato per la giacchetta da una parte e dall'altra. Forse non hanno capito che voglio liberare questa città da cinque anni di scandali e parentopoli. Il mio partito è Roma".
Continua a leggere...

Grillo: "Non voglio favorire la violenza"

Beppe Grillo, fondatore del MoVimento 5 Stelle, ha detto in conferenza stampa a Roma: ''Potevo venire in piazza, non ho paura, ma avevo paura che la mia presenza potesse favorire la violenza. Io non voglio entrare in questi giri''.
Continua a leggere...

Grillo sul Napolitano bis: "La Repubblica è morta"

Beppe Grillo, fondatore del MoVimento 5 Stelle, ha scritto un post sul suo blog riguardo al secondo mandato di Giorgio Napolitano: ''La Repubblica, quella che si dice democratica e fondata sul lavoro, è morta e ti viene lo sconforto''.
Continua a leggere...

domenica 21 aprile 2013

Bersani: "Grazie Napolitano"


Pier Luigi Bersani ha commentato il secondo mandato di Giorgio Napolitano: ''Risultato eccellente, grazie Napolitano''.
Continua a leggere...

D'Alema: "Quello di Napolitano è un atto di amore verso l'Italia"

Massimo D'Alema ha detto: "Quello di Giorgio Napolitano è un atto di altissima responsabilità e grande amore verso il Paese. Non deve sfuggire, tuttavia, che si tratta anche del segno di una gravissima difficoltà che investe l'insieme delle forze politiche e istituzionali".
Continua a leggere...

Renzi: "O cambia la politica o salta in aria"

Matteo Renzi, sindaco di Firenze, ha dichiarato: "Le vicende di questi giorni fanno pensare che o la politica cambia, o salta in aria. Adesso è il momento di provare a fare finalmente cose finora solo elencate e annunciate".
Continua a leggere...

Renzi: "Le parole di Grillo sono ridicole e pericolose"

Matteo Renzi, primo cittadino di Firenze, ha dichiarato: "Le parole di Beppe Grillo sono ridicole, pericolose, fanno preoccupare".
Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica