giovedì 14 marzo 2013

Banfi: "Berlusconi? Lo voterò sempre, anche se ammazzasse 122 persone"

Lino Banfi ha dichiarato ai microfoni della trasmissione radiofonica 'Un Giorno da Pecora' in onda su Radio 2 a proposito di Silbio Berlusconi: "Non l’ho sentito in questo periodo che sta poco bene. Non c’è bisogno di mandargli un messaggio, gli vorrò sempre bene anche se un giorno ammazza 122 persone e sempre lo Vo-te-ro’. Grillo mi è simpatico, ma ho votato come sempre Berlusconi, che continuerò a sostenere anche quando in politica non ci sarà più, semmai fosse".


15 commenti:

  1. CARO PASQUALE CON QUESTE PAROLE TI SEI GIOCATO LA TUA BRILLANTE CARRIERA COME ATTORE, COME UOMO E COME NONNO. HAI AZZERATO LA MIA STIMA NEI TUOI CONFRONTI, PORCA PUTTENA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi associo al tuo commento!!!

      Elimina
    2. Probabilmente piacciono le minorenni anche a lui, poveraccio!!! Concordo con Mario!

      Elimina
  2. Ecco, ho sempre pensato che il suo tipo di umore fosse quello di un imbecille. Ora vedo che non é solo l'umore. Banfi é sempre stato un nulla, anche artisticamente, per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido con voi, la deficienza non si acquista con il tempo, deficienti si nasce, Banfi ne é l´esempio.

      Elimina
  3. Anche se fra queste 122 persone ci fosse tua nipote e tua figlia? Mi fai pena, sei un miserrimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. e che non lo sapevate che era berlusconiano?male...io lo sapevo...informatevi un po' sul mondo e state meno a rincorrer farfalle...in ogni caso l'arte non si giudica solo dalla parte politica dell'autore.non è giusto.mi rattrista molto questa superficialità,sia politica che artistica che umana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è questione di parte politica, caro Nessuno, qui si parla di un modello culturale che il signor Berlusconi ha imposto al nostro paese, modificando i valori di fondo della nostra società, imponendo un'idea di vita irreale che ha devastato le coscienze e i comportamenti dei giovani, che hanno smesso di sognare sogni nobili e si sono adagiati sugli sculettamenti delle veline, sui discorsi vacui nei pomeriggi televisivi, sui giochi idioti del fine pomeriggio e su una visione rampante e furbesca della politica fatta di igieniste dentali, di figli di boss nordisti, di pregiudicati che dobbiamo chiamare onorevoli. Berlusconi è questo, non è un'ideologia politica. Banfi, sei penoso.

      Elimina
    2. Io non lo sapevo e non me ne fregava un niente assoluto. Ma se tu giudichi quella di Banfi "arte", in effetti sei proprio un Nessuno, anche nella vita (quindi lascia stare l'arte, che non sai cosa vuol dire). Se rimani in silenzio fai meno brutte figure.

      Elimina
  5. Ma chi se ne fotte del voto di Lino Banfi! Che voti per chi gli pare. Conosco gente che toglie saluto al prossimo quando scopre per quale partito vota. Davvero è così importante? Evidentemente il vecchio porco ha dato una mano a Lino Banfi, sarà per questo che l'attore pugliese lo vota.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Il berlusconismo ha devastato, in venti anni, il cervello di una moltitudine di poveri di spirito riducendolo in pura cacca!!

    RispondiElimina

© 2015 Diritto di Polemica