martedì 31 luglio 2012

Monti: «La fine del tunnel sta cominciando ad illuminarsi»

Il presidente del Consiglio Mario Monti ha dichiarato a 'Radio Anch'io', in onda su Radio Uno: «E' un tunnel, ma stanno succedendo due cose: la fine del tunnel sta cominciando a illuminarsi e noi e il resto d'Europa ci stiamo avvicinando alla fine di questo tunnel».
Continua a leggere...

Bersani: «Daremo sostanza normativa alle coppie gay»



Pier Luigi Bersani ha affermato: «Daremo sostanza normativa al principio riconosciuto dalla Corte costituzionale per il quale una coppia omosessuale ha diritto a vivere la propria unione ottenendone il riconoscimento giuridico».
Continua a leggere...

Siria, Frattini: «Concordo con Panetta. Grave errore smantellare l'esercito»

Franco Frattini ha dichiarato all'Adnkronos: «Ancora una volta sono d'accordo con la valutazione del segretario alla Difesa americano Leon Panetta di lasciare l'esercito in Siria dopo l'eventuale uscita di scena di Assad, anche perche' stiamo parlando di un Paese con una propria struttura statale in cui, per di piu', l'esercito puo' fungere da asse portante, soprattutto se amministrato il piu' democraticamente possibile. Smantellarlo, come accadde nel caso di Saddam, sarebbe un grave errore che rischierebbe di portare conseguenze gravi».
Continua a leggere...

Di Pietro: «La luce che Monti vede? E' artificiale»

Antonio Di Pietro, leader dell'Idv, ha affermato: «La luce che Monti dice di vedere in fondo al tunnel e' artificiale. Il presidente del Consiglio si comporta da professore saccente che se il Paese non va bene dice che e' colpa della politica che non fa i compiti a casa. Ma lui chi ce l'ha messo la?».
Continua a leggere...

lunedì 30 luglio 2012

Morganella espulso dalle Olimpiadi per tweet razzista

Michel Morganella, calciatore svizzero del Palermo, è stato espulso dalle Olimpiadi. Tutta colpa di un tweet razzista. Questa vicenda ci ricorda l'episodio della greca Voula Papachristou, anche lei espulsa per la stessa motivazione. Morganella, a seguito della gara che la selezione elvetica ha perso domenica 2-1 contro la Corea del Sud, ha scritto: «Voglio abbattere tutti i coreani, andate a darvi fuoco, banda di handicappati».
Continua a leggere...

Stretta sui dipendenti del Pdl. Tagliati straordinari e festivi

Il Pdl fa sul serio. I dipendenti del partito dovranno dire addio agli straordinari, notturni e festivi inclusi.
Questo provvedimento è racchiuso nel documento (in possesso dell'Adnkronos) firmato dal tesoriere del partito, Rocco Crimi, e dal vice segretario amministrativo Maurizio Bianconi. «Come noto il nostro Partito si trova a fronteggiare una situazione economica e finanziaria di sofferenza, derivante dalla recente approvazione della legge che decurta in modo notevole i contributi dello Stato destinati ai partiti e ai movimenti politici».

Continua a leggere...

Maroni e la spending review nella Lega: «L'obiettivo è di dimezzare i costi di gestione»

Il leghista Roberto Maroni ha affermato: «Ho proposto al Consiglio federale di fare una sorta di spending review nella Lega, incaricando Giorgetti di fare una revisione completa della struttura organizzativa delle attività non politiche da qui al 30 settembre. L'obiettivo e' di dimezzare i costi di gestione. Abbiamo anche stabilito l'impossibilità di ricoprire contemporaneamente più di una carica elettiva o incarico nel movimento».
Continua a leggere...

Ilva, Vendola: «Bisogna rendere compatibile l'industria con la salute»

Nichi Vendola, leader di Sel, ha dichiarato ai microfoni del Tg3: «L'Ilva deve rispondere della necessità di rimuovere le cause che determinano lesioni gravi al diritto della vita. Finora il diritto ambientale non ha mai avuto la rilevanza giusta, ma ora tutti devono lavorare per rendere compatibile l'industria con la salute».

Continua a leggere...

Il tweet di Grillo: «Barilla non è candidato per il M5S»

L'ex comico Beppe Grillo ha twittato: «Guido Barilla ( il noto imprenditore, ndr) non e' candidato per il M5S, ne' mai lo e' stato».
Continua a leggere...

domenica 29 luglio 2012

Napolitano: «La politica deve essere leale come lo sport»

Il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, in occasione del suo viaggio a Londra per le Olimpiadi, ha dichiarato: «Basta conflitti politici laceranti, la politica sia leale come lo sport perchè l'Italia è un paese che ha grandi risorse e straordinarie energie».
Continua a leggere...

Casini: «Da Ingroia l'ennesima provocazione»

Il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, ha affermato attraverso una nota: «Il Pm Antonio Ingroia è uomo troppo intelligente per non capire che l'evocazione della 'ragion di Stato', contenuta nella sua intervista a La Repubblica, non può che essere letta come l'ennesima provocazione da lui rivolta ai vertici istituzionali. Qui non c'è nessuna ragione di Stato da proclamare, nè alcun segreto di Stato da richiamare: non ve n'e' bisogno e nessuno lo hai mai fatto».
Continua a leggere...

Vietti: «Intercettazioni? Manca la volontà di passare dalle parole ai fatti»

Michele Vietti, vice presidente del Csm, ha dichiarato ai microfoni del Tg5: «L'unica cosa che non manca in materia di intercettazioni sono le proposte di riforma. In realta' temo che quello che manca sia la volonta' di passare dalle parole ai fatti».

Continua a leggere...

La Russa: «Il Pd non deve escludere la Lega dalla riforma»

Ignazio La Russa ha dichiarato: «Non speri la sinistra di fare come negli anni Settanta, cioé di creare un arco costituzionale per escludere la Lega. Se la sinistra pone veti, non c'é nulla di antidemocratico nel formare una maggioranza tra noi e chi ci sta, compresa la Lega».
Continua a leggere...

sabato 28 luglio 2012

"L'ex maggiordomo del Papa ha detto tutta la verità"

«L'ex maggiordomo del Papa, Paolo Gabriele, attualmente agli arresti domiciliari per furto di documenti nel Palazzo Apostolico, è sereno e pronto per un eventuale processo poiche' agli inquirenti ha detto e spiegato tutto. Non è una richiesta di perdono in vista di un atto di clemenza,ma solo una corrispondenza tra persone che si conoscono bene».
Questo è quanto dichiarato all'Ansa da parte dell'avvocato dell'ex maggiordomo, Carlo Fusco.
Continua a leggere...

S. Craxi: «Di Pietro? Sempre più isolato e deriso»

Stefania Craxi ha affermato: «Sempre più isolato in Parlamento e deriso nel paese, Di Pietro ha lanciato un Sos al Movimento 5 stelle. La risposta di Beppe Grillo è di quelle che fanno male: mai con l'ex pm. A vestire i panni del comico è ormai solo Di Pietro».
Continua a leggere...

Casini: «Vogliamo subito la nuova legge elettorale senza furberie»

Il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, ha dichiarato: «Noi vogliamo la nuova legge elettorale e la vogliamo subito senza furberie o rinvii. Auspichiamo che sia largamente condivisa tra i partiti che sostengono il governo».

Continua a leggere...

Baudo: «Per Berlusconi la politica è commercio»

Durante l'intervista rilasciata al 'Riano Festival nelle Cave 2012' il conduttore Pippo Baudo ha dichiarato: «Per Berlusconi la politica è commercio. C'è solo l'idea di piazzarsi e di fare affari».
Continua a leggere...

venerdì 27 luglio 2012

Grillo: «Il M5S non si alleerà con nessun partito alle prossime elezioni»

Il comico Beppe Grillo ha scritto sul suo blog: «Il Movimento 5 Stelle non si alleerà con nessun partito per le prossime elezioni e non ha ricevuto proposte da parte di alcuno».
Continua a leggere...

Di Pietro: «Noi dell'Idv sempre dalla parte degli operai dell'Ilva»

Antonio Di Pietro, leader dell'Idv, ha scritto sul suo blog: «Gli operai tarantini dell'Ilva hanno ragione. Noi dell'Italia dei valori siamo e saremo sempre dalla loro parte. Non siamo pero' contro i magistrati di Taranto, quelli che hanno ordinato i sigilli per i reparti più venefici di una fabbrica che è tra le più velenose del mondo. Non è con loro che i lavoratori e i cittadini di Taranto devono prendersela. Al contrario, bisogna riconoscere che sono stati i primi e i soli ad avere il coraggio di sottrarsi al turpe ricatto che ha permesso sinora ai Riva, proprietari dell'Ilva, di arricchirsi a discapito della salute dei lavoratori e delle loro famiglie».

Continua a leggere...

La Destra, Storace: «Su di me congetture ridicole»

Il segretario nazionale de La Destra, Francesco Storace, ha scritto su Facebook: «Le farneticazioni del Corriere.it verso le mie scelte politiche avrebbe potuto essere facilmente smontate con una telefonata. Invece inventano forze nazionalrivoluzionarie ai miei ordini. Congetture ridicole alle quali si disseta il solito Riccardo Pacifici, che non perde occasione per attaccare un movimento politico composto, e se permette guidato, da persone perbene e di fronte alle quali farebbe bene a mostrare rispetto».

Continua a leggere...

Maroni: «Sanatoria per 400.000 clandestini? No grazie»

L'ex ministro Roberto Maroni ha scritto sulla sua pagina Facebook: «Sanatoria per 400.000 clandestini? No Grazie. Guerra totale contro questo ennesimo atto criminale del governo. Prima Il Nord!».
Continua a leggere...

Vendola: «Centrosinistra largo e forte. Io continuo a battermi»

Il presidente di Sel, Nichi Vendola, ha dichiarato al termine del vertice al Ministero dell'Ambiente sul caso Ilva di Taranto: «Io continuo a battermi perche' possa essere possibile l'alleanza di centrosinistra come alternativa per il nostro Paese. Un centrosinistra largo e forte».

Continua a leggere...

giovedì 26 luglio 2012

Schifani: «Restituiremo soldi 'tagliati' da Senato ai terremotati»

Renato Schifani, presidente del Senato, ha dichiarato in conferenza stampa: «Già nel 2012 restituiremo oltre 21 milioni di euro di risparmi allo Stato che, e' mia ferma intenzione, chiederò che vadano alle vittime colpite dal sisma».

Continua a leggere...

Monti: «Lascio quando sarà completato il mio compito»

Il premier Mario Monti ha dichiarato: «L'obiettivo non è durare ma fare nel tempo consentito il possibile per mettere la società italiana sulla strada della crescita che è lunga da percorrere. I risultati si vedranno più avanti, ma il governo vuole essere sicuro di lasciare quando sarà completato il suo compito».

Continua a leggere...

Napolitano, Di Pietro: «Bisogna mettere mano alle intercettazioni indirette»

Antonio Di Pietro, leader dell'Idv, ha affermato nell'Aula di Montecitorio a proposito della telefonata dell'ex ministro Mancino al presidente Napolitano: «Chiedo all'ufficio di presidenza e al Parlamento tutto di mettere mano a una materia delicata e importante che credo debba essere risolta, perche' il difetto d'interpretazione fatto finora rende difficile la comprensione e pericolosa la non soluzione della questione. Si tratta delle intercettazioni indirette, ovvero quando una persona sottoposta a intercettazione si trova a parlare con una persona che non puo' essere intercettata, come il Capo dello Stato. Che fare allora?».

Continua a leggere...

Tetto di 300mila per retribuzioni manager, anche in Rai

Un emendamento del Carroccio, firmato in primis da Massimo Garavaglia, è stato approvato dalla commissione Bilancio del Senato. Esso prevede il tetto massimo di 300mila euro, per la retribuzione a manager e dipendenti delle aziende partecipate dallo Stato, non quotate, Rai compresa.

Continua a leggere...

Morto Loris D'Ambrosio, collaboratore di Napolitano

Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica, ha annunciato: «Annuncio con animo sconvolto e con profondo dolore la repentina scomparsa del dott. Loris D'Ambrosio, prezioso collaboratore mio come già del mio predecessore. E' stato infaticabile e lealissimo servitore dello Stato».
Continua a leggere...

mercoledì 25 luglio 2012

Di Pietro: «Il risarcimento a Matteo Armellini è un insulto»

Antonio Di Pietro, leader dell'Idv, ha scritto sul suo blog: «Il risarcimento per la morte di Matteo Armellini e' un insulto. Il governo dovrebbe considerare la sicurezza sul lavoro una priorità. Certe notizie raccontano da sole il Paese in cui viviamo e le sue malattie molto meglio di tutte le chiacchiere e di tutte le dissertazioni possibili. Matteo Armellini era un giovane operaio precario come quasi tutti i lavoratori della sua età».
Continua a leggere...

Per molti comuni sono a rischio gli stipendi di agosto

Alessandro Cattaneo, vicepresidente dell'Anci, ha dichiarato: «Alcuni comuni tra cui anche capoluoghi, come Lecce, iniziano ad avere difficolta' di cassa e ad agosto non potranno pagare gli stipendi».
Quali sono i fattori che hanno causato queste difficoltà? A quanto pare, il gettito Imu incassato in alcuni comuni e' stato minore rispetto a quello previsto dal Mef.
Continua a leggere...

Calderoli: «Se l'Italia fallisce il Nord se ne va»

Il leghista Roberto Calderoli ha dichiarato in occasione dell'annuncio del sì del Carroccio alla riforma costituzionale approvata grazie ai voti del suo partito, del Pdl e di Coesione nazionale: «Se l'Italia fallisce il Nord se ne va e chiedera' anche i danni».
Continua a leggere...

Sgarbi: “Grillo un ignorante e la Minetti è meglio di Alfano”

Continua a leggere...

martedì 24 luglio 2012

Cicchitto: «Berlusconi dirà in autunno se si ricandiderà»

Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera, ha dichiarato alla Gazzetta del Mezzogiorno: «Quello che so è che Berlusconi sta valutando in modo assai serio questa possibilità. La risposta definitiva l'avremo in autunno».
Continua a leggere...

Di Pietro: «Non esiste più una maggioranza ma solo morti che camminano»

Antonio Di Pietro, leader dell'Idv, ha affermato: «Non esiste piu' una maggioranza in questo Parlamento, ma solo morti che camminano e che hanno paura di tornare alle urne perche' sanno che verranno mandati a casa a calci nel sedere, qualsiasi sia la legge elettorale».
Continua a leggere...

Cicchitto: «Ingroia rappresenta una lesione dello stato di diritto»

Il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, ha dichiarato: «Antonio Ingroia fa ormai attivita' politica a tempo pieno insieme a quella di Pm. Rappresenta una lesione dello stato di diritto del nostro paese. E' un problema gravissimo per l'Italia il fatto che nella procura di Palermo, che indaga sulla trattativa tra Stato e mafia, le indagini siano affidate a una personalita' che fa il politico a tempo pieno. Dovrebbe fare una cosa o l'altra. Questa e' l'anomalia».
Continua a leggere...

Fini: «I voti per Grillo? Dimostrano l'esistenza della febbre»

Gianfranco Fini, presidente della Camera, ha dichiarato ai microfoni di Telenorba: «I voti che ha raccolto Grillo sono un termometro che dimostra l'esistenza della febbre. Ma il rimedio deve essere curare la febbre, non rompere il termometro».

Continua a leggere...

Casini: «Non rinnego l'amicizia con Cuffaro»

Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc, ha dichiarato a seguito di un incontro del movimento Famiglia, lavoro e solidarietà: «I miei sentimenti di amicizia con Salvatore Cuffaro appartengono a me come uomo e come cristiano: non li ho mai rinnegati e non li rinnego».

E ancora: «Se Lombardo, che con Cuffaro ha amministrato per tanti anni ritiene di essergli estraneo, sono affari suoi e della sua coscienza. Io a Lombardo non ho nulla da dire: lui va per la sua strada, io per la mia».
Continua a leggere...

lunedì 23 luglio 2012

Grillo: «La Padania esiste e prende i soldi da Roma ladrona»

Beppe Grillo ha scritto sul suo blog: «La Padania esiste e prende i soldi da Roma ladrona. Non e' la Padania favoleggiata dai leghisti, ma piu' modestamente un quotidiano finanziato con soldi pubblici (con l'assenso quasi unanime del Parlamento) per 3.406.422,86 euro (anno 2010). Dopo la mancetta al Trota, la mancia a Maroni».
Continua a leggere...

Cancellieri: «No collegamento tra incarico di Ingroia in Guatemala e conflitto di attribuzione»

Annamaria Cancellieri, ministro dell'Interno, ha dichiarato a proposito del possibile collegamento tra l'incarico in Guatemala per il procuratore Antonio Ingroia e il conflitto di attribuzione sollevato dal capo dello Stato: «Piu' di un mese fa il procuratore Ingroia aveva chiesto l'autorizzazione al ministro Severino, che era ben felice di un incarico cosi' importante per il nostro Paese. Credo che non ci sia nessun collegamento con la vicenda del conflitto di attribuzioni con il capo dello Stato. Penso che bisognerebbe guardare la realta' dei fatti senza cercare cose strane».
Continua a leggere...

Veneziani: «Ci vorrebbe un partito ispirato al pensiero di Cossiga»

Il giornalista Marcello Veneziani ha dichiarato: «A Cossiga va riconosciuto il merito di essere riuscito a farsi interprete, durante il suo mandato, del cambiamento che stava vivendo l'Italia nei primi anni 90, e tutto ciò nonostante provenisse da un partito conservatore come la Dc. Sarebbe una buona proposta quella di istituire un movimento politico capace di ispirarsi anche al suo pensiero».

E ancora: «Sono convinto che occorrerebbe all'Italia una figura come il Cossiga degli anni '92-'93. Non solo un picconatore, ma un vero e proprio traghettatore, capace di portare avanti con forza e decisione il passaggio da una Repubblica a un'altra, oggi, in una fase di così delicata transizione come quella che sta vivendo il Paese».

Continua a leggere...

Maroni: «Monti si deve dimettere subito»

L'ex ministro Roberto Maroni, nonchè neo segretario della Lega, ha dichiarato: «Riteniamo si possa dichiarare il fallimento del governo Monti e che Monti si debba dimettere subito e andare al voto in autunno».

Continua a leggere...

Monti: «Francesco d'Assisi deve diventare l'esempio del mondo di oggi»



Il premier Mario Monti ha dichiarato nel corso di un'intervista rilasciata  in coincidenza con il suo viaggio in Russia da 'Rossiyskaya Gazeta': «Francesco di Assisi e' un santo modernissimo, che simbolizza la vita in armonia con la natura, la vita basata sull'etica, che deve diventare l'esempio del mondo di oggi».

Continua a leggere...

Grillo scrive: «Plotone d'esecuzione per il M5S»

Il fondatore del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, ha scritto sul suo blog un post dal titolo 'plotone d'esecuzione per il M5S': «Viviamo tempi interessanti. Siamo arrivati alla resa dei conti, al collasso economico e sociale di una Nazione. Ed è iniziato il gioco al massacro verso chi si oppone».
Continua a leggere...

domenica 22 luglio 2012

Boccia: «Il pensiero di Cossiga? Figlio di un mondo che non c'è più»

Francesco Boccia (Pd) ha dichiarato: «Di un po' di Cossiga c'e' bisogno in ogni partito. Il piglio del Picconatore serve come linfa vitale a tutti i partiti. Il pensiero di Cossiga, oltretutto, non è incasselabile: ne' a destra, ne' a sinistra, anche perche' figlio di un mondo che non c'e' piu'».
Continua a leggere...

La Biancofiore parla di Berlusconi e della sua capacità innovatrice

Michaela Biancofiore, coordinatore regionale Pdl dell'Alto Adige, ha dichiarato: «Se Berlusconi non si ricandidasse a premier guidando il centro destra con quella capacita' radicalmente innovatrice che lo caratterizza e che stava mettendo in campo , assisteremmo in Italia al trionfo e al ritorno della piu' becera partitocrazia da prima repubblica, lontana dalla gente e vera causa di un debito pubblico sul Pil di oltre il 120%. Trovo assolutamente insensato che i molti che nel Pdl hanno ampiamente beneficiato del suo consenso si accaniscano a chiedergli inspiegabilmente di non candidarsi specie a fronte della prova del nove che lo spread non era certo colpa del suo governo che poteva tranquillamente proseguire il legittimo mandato degli elettori se una congiura internazionale e un'opposizione irresponsabile non avessero gettato discredito sul governo Italiano in un momento delicato come quello che l'Italia sta attraversando da tempo».
Continua a leggere...

Tav, Di Pietro: «I cittadini vanno ascoltati, i violenti vanno isolati»

Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, ha fatto sapere in una nota: «L'Italia dei Valori condanna, senza se e senza ma, le violenze che si sono verificate in Val di Susa. Tutte le ragioni del confronto devono essere riportate nell'alveo democratico e in una dialettica civile. In uno Stato di diritto e' sacrosanto che vi sia il dissenso, ma questo non deve mai sfociare in atti di prevaricazione. Per questo, esprimiamo solidarieta' agli agenti feriti. E' necessario impegnarsi al piu' presto per trovare delle soluzioni che siano condivise. I cittadini di quei territori vanno ascoltati e i violenti devono essere isolati».
Continua a leggere...

Grillo: «La legge elettorale? Su misura per distruggerci»

Il fondatore del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, ha scritto sul suo blog: «Da qui alle prossime elezioni la parola d'ordine e' la distruzione con qualunque mezzo, in ogni modo del M5S, anche con una legge elettorale su misura che lo escluda dal Parlamento. Il Paese sprofonda, ma da Bersani a Berlusconi, dal Corriere della Sera alla Repubblica, il problema dei problemi e' il M5S. Non sanno cosa li aspetta, o forse lo sanno troppo bene».
Continua a leggere...

sabato 21 luglio 2012

Bindi: «Sì ad una normativa. No al matrimonio tra gay»

Rosy Bindi ha dichiarato durante un colloquio con 'Repubblica': «Una normativa sui diritti delle coppie gay  nei dintorni di quella tedesca va bene, ma no al matrimonio, perche' e' incostituzionale e la Costituzione tedesca non e' quella italiana. La contraddizione e' di chi nel mio partito non ha capito la normativa tedesca».
Continua a leggere...

Alemanno: «In questo momento di crisi ci manca una persona come Cossiga»

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha dichiarato: «Penso che proprio in questo momento di crisi politica, una persona come Cossiga ci manchi incredibilmente. Come fu il picconatore della Prima Repubblica, contribuendo a far nascere la Seconda Repubblica, oggi potrebbe aiutarci a superare i limiti di questa fase politica che stiamo vivendo».
Continua a leggere...

D'Alema: «Scandaloso che il compagno di Dalla non abbia avuto diritto all'eredità»

Massimo D'Alema ha dichiarato durante la festa del Pd a Campalto: «Mi e' sembrato scandaloso che il compagno di Lucio Dalla non abbia avuto diritto all'eredita'. Io credo bisogna fare un passo in avanti in questa direzione perche' la situazione oggi e' insostenibile».

Continua a leggere...

Alemanno: «Credo che non ci sarà una sesta candidatura di Berlusconi»

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha dichiarato durante il suo intervento a Omnibus su La7: «Il mio partito sta attraversando un momento difficile perché c'è una riproposizione di schemi vecchi. Io ho parlato questa settimana con Berlusconi e gli ho espresso le mie perplessità rispetto alla sua candidatura perché ritengo che rischi di essere un ritorno all'indietro. Nulla è deciso e alla fine credo che non ci sarà».

Continua a leggere...

Bossi: «Lo scandalo della Lega? Un'azione dello Stato italiano contro di noi»

Il Senatùr Umberto Bossi ha dichiarato durante un comizio tenuto in provincia di Monza che gli scandali che hanno investito come un tsumani la Lega sono il frutto di «un'azione dello Stato italiano che usa i suoi strumenti tra cui la magistratura, ma ce ne sono vari. E' stata organizzata un'azione contro la Lega, le elezioni amministrative erano in arrivo, Berlusconi era stato fatto fuori e c'era il rischio che la Lega prendesse un sacco di voti allora vennero i magistrati in elicottero sulla sede della Lega per far vedere che era pericolosa».

Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica