giovedì 31 maggio 2012

Grillo: «Aboliamo il reato di vilipendio al capo dello Stato. E' uguale agli altri»

Il fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, ha scritto sul suo blog: «Nell’Italia repubblicana esiste un reato che richiama l’assolutismo monarchico e la figura di Luigi XIV: il vilipendio al presidente della Repubblica. Un cittadino, perchè il presidente della Repubblica sarà il primo dei cittadini, ma sempre cittadino rimane, non può essere più uguale degli altri di fronte alla legge. Dai tempi del duce e di Einaudi qualcosa è cambiato. È arrivato Internet. Per analizzare eventuali vilipendi non sarebbero sufficienti tutti i poliziotti incaricati di scandagliare il web al lavoro per 100 anni».
Continua a leggere...

Saviano: «La mia candidatura in politica? Una bufala»

Roberto Saviano, all'interno della sua rubrica L'Antitaliano sull'Espresso, ha dichiarato: «Mi capita spesso di leggere articoli che danno per certa la mia candidatura politica. Non e' importante in quale ruolo e in quale partito, la cosa certa e', che dicono, 'sto per candidarmi'. Ovviamente e' falso. E' dal 2006 che, mentendo, annunciano la mia candidatura».

E ancora: «Il mio mestiere è quello di scrivere ma non rinuncio alla possibilità di costruire un nuovo percorso in questo paese. Ridare dignità alle parole della politica è la premessa alla rinascita. Ripartire dalle parole significa costruire prassi diverse. Perchè le parole sono azione».

Ed infine: «Il punto è che per queste persone, chiunque non venga percepito come schierato, fa paura e va delegittimato. Il messaggio implicito è: "Questo qui fa di tutto per ottenere consensi, perché il suo scopo è fare politica". Ridare dignità alle parole della politica è invece la premessa alla rinascita. Ripartire dalle parole significa costruire prassi diverse. Perché le parole sono azione».
Continua a leggere...

Monti: "Fermiamo il calcio per 3 anni. Crozza: "Fermiamo il Parlamento per sempre"

da 'Fardelli di Italialand"
Continua a leggere...

Fiorello: «Come farà il Santo Padre senza maggiordomo, chi passerà il folletto?»


Continua a leggere...

mercoledì 30 maggio 2012

Grillo intervistato per 'Sette': «Processi pubblici a carico di tutti i politici-truffatori»

Il fondatore del Movimento 5 Stelle ha dichiarato a Gian Antonio Stella che lo ha intevistato per il giornale 'Sette' del Corriere della Sera: «Quando c'e' un partito si instaura la corruzione. Noi vogliamo una cosa nuova. Una iper democrazia senza i partiti con al centro i cittadini. Metteremo in rete tutto. Anche le discussioni del movimento. E' difficilissimo lo so ma noi ci vogliamo riuscire».

E ancora: «Abbiamo delegato dei truffatori che dovranno rispondere di quello che hanno rubato. Ce lo ricordiamo come siamo finiti nella crisi. Quindi i responsabili verranno giudicati e dovranno restituire i soldi che hanno rubato come i mafiosi. Ci sara' un giudizio pubblico. Con cittadini estratti a sorte, incensurati, che diranno quali lavori socialmente utili far fare a questa gente che ha rovinato il Paese».

A proposito invece delle banche, Grillo ha scritto sul suo blog: «Forse e' il caso di nazionalizzare le banche. I 1000 miliardi di euro prestati dalla Bce alle banche sono serviti per accelerare il rientro dei titoli pubblici nelle nazioni di emissione. Le banche nazionali li hanno usati per rastrellare i titoli dall'estero invece di finanziare le imprese e rilanciare l'economia».
Continua a leggere...

Sisma, Bersani: «L'aumento delle accise è una misura di solidarietà nazionale»

Pierluigi Bersani, segretario del Pd, ha voluto rispondere ai commenti sfavorevoli provenienti da buona parte degli italiani riguardo all'aumento delle accise dei carburanti fino al 31 dicembre 2012 al fine di aiutare i terremotati dell'Emilia: «Credo che di fronte a un dramma come questo, dovrebbe scattare un minimo di solidarieta' nazionale. Se partiamo dal presupposto che chi ha una disgrazia deve farcela da solo, allora smontiamo i concetti di solidarieta', di comunita', di Stato».
Continua a leggere...

De Mistura: «L'Italia può permettersi sia la parata sia gli aiuti ai terremotati»

Il sottosegretario agli Esteri, Staffan De Mistura, durante l'intervista rilasciata ai microfoni di 'Un Giorno da Pecora', ha dichiarato: «L'Italia e' Paese grande abbastanza da poter permettersi una parata con tono diverso e allo stesso tempo aiutare concittadini toccati da terremoto. Si possono fare entrambe le cose con dignita' ed efficacia».
Continua a leggere...

Forlani star del web. Nel '76 per aiutare il Friuli annullò la parata del 2 giugno

Arnaldo Forlani, leader democristiano, è diventato star del web per un giorno. Nel 1976 in qualità di ministro della Difesa decise di annullare la parata del 2 giugno in seguito al violento sisma che colpì il Friuli. In questo modo, uomini e mezzi vennero usati per accorrere in aiuto delle popolazioni colpite.

All'Adnkronos Forlani ha spiegato: «Sarebbe opportuno sospendere la parata per mobilitare tutte le energie necessarie nelle zone colpite dal terremoto. Certamente la Festa della Repubblica va celebrata, ma mi limiterei ad una manifestazione simbolica, sobria come ha sottolineato il Capo dello Stato, come un omaggio all'Altare della Patria, eliminando tutto ciò che può avere anche un costo eccessivo in un momento così difficile per il Paese».

Continua a leggere...

Perduca e Manfredi (Radicali): «Legalizziamo l'uso delle droghe per combattere la mafia»

Il senatore eletto nelle liste del partito dei Radicali, Marco Perduca e Giulio Manfredi dello stesso partitohanno dichiarato: «In questo momento in Italia l'unica cosa realmente proibita e' discutere dell'alternativa allo statu quo rappresentata dalla legalizzazione del commercio, distribuzione e consumo delle sostanze attualmente proibite».

E ancora: «Grazie alla recente 'Festa della Polizia' siamo venuti a conoscenza che a Milano i sequestri di eroina sono passati da 1,782 chili nel primo quadrimestre 2011 a ben 46,837 chili nello stesso periodo del 2012; a Torino i sequestri di cocaina sono passati dai 26 kg sequestrati in tutto il 2011 a ben 60 chili sequestrati nel primo quadrimestre 2012. E' risaputo che la percentuale dei sequestri non varia sostanzialmente nel tempo e corrisponde a non piu' del 10% delle droghe in circolazione. Quindi, un aumento esponenziale delle quantita' sequestrate segnala un aumento esponenziale delle droghe in circolazione; ne consegue un aumento esponenziale dei profitti delle narcomafie e un aumento esponenziale della forza di penetrazione delle stesse nell'economia legale».
Continua a leggere...

martedì 29 maggio 2012

Siam mica qui a rifare i tacchi alle carmelitane scalze


Continua a leggere...

Terremoto, Grillo attacca: «Capannoni fatti di sabbia e di sangue»

Il fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, ha scritto su Twitter: «A cosa servono capannoni industriali vuoti? Spesso sono costruiti senza alcuna necessita' per accedere ai fondi UE. Perche' mancano i controlli quando sono utilizzati? Di cosa sono fatti? Di sabbia e del sangue degli operai morti sotto le macerie?».
Continua a leggere...

Terremoto, Monti: «Cittadini, abbiate fiducia nell'impegno dello Stato»

Il premier Mario Monti ha dichiarato riguardo al sisma in Emilia: «Invito tutti i cittadini ad avere fiducia. L'impegno dello Stato sara' garantito perche' tutto avvenga nel modo migliore ed efficace. Sono certo che supereremo questo momento».

Continua a leggere...

Mafia, Ingroia: «Con Monti c'è stato un grosso salto di qualità rispetto al suo predecessore»

Antonio Ingroia, procuratore aggiunto della Dda di Palermo, ha affermato: «La presa di posizione del premier Monti sulla ricerca della verita' credo abbia un significato politico indubbio. Se si considera che il suo predecessore sosteneva che i magistrati che si occupavano dei fatti del '92 e del '93 sprecavano il denaro pubblico con cose che non interessavano gli italiani, e' evidente che c'e' un grosso salto di qualita' da questo punto di vista che e' per noi motivo di incoraggiamento e sostegno».

E ancora: «Abbiamo sempre detto che la verita' va ricercata e che non c'e' nessuna ragion di Stato che puo' prevalere sulle ragioni della verita' e della giustizia. Che autorevolmente il presidente del Consiglio sia della nostra stessa opinione e' di conforto e sostegno ad andare avanti nelle indagini».

Continua a leggere...

lunedì 28 maggio 2012

Fiorello e l'arresto del 'Corvo' in Vaticano: «Piove sempre sul Bagnasco»


Continua a leggere...

Non ci sono persone più acide di quelle che sono dolci per interesse

di Luc de Clapiers de Vauvenargues (scrittore, saggista e moralista francese Aix-en-Provence, 6 agosto 1715 – Parigi, 28 maggio 1747)
Continua a leggere...

Napolitano: «Il web non è il luogo delle decisioni politiche»

Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica, ha dichiarato: «Il web e' un importante canale di partecipazione. Attenzione, pero', nessuno puo' condurre direttamente al luogo delle decisioni politiche».
Continua a leggere...

Lega attacca Tim: «E' incredibile che per gli stranieri esistano tariffe agevolate»

Jari Colla, consigliere regionale lombardo, all'interno di una nota del Carroccio, ha dichiarato: «Non sara' sfuggito a molti che in giro per Milano sono comparsi migliaia di manifesti e cartelloni pubblicitari scritti esclusivamente in arabo, e in altre lingue, che pubblicizzano tariffe promozionali per gli stranieri che chiamano nei rispettivi Paesi. La cosa assolutamente vergognosa e' che questi manifesti non presentano nessuna traduzione in italiano e quindi risultato essere totalmente incomprensibili per chiunque volesse leggerli».

E ancora: «Si tratta di un'iniziativa assurda che non favorisce affatto l'integrazione ma costituisce, anzi, un forte disincentivo per gli immigrati presenti sul nostro territorio. Non si capisce come mai, e questo vale per tutte le compagnia telefoniche, per gli stranieri esistano tariffe agevolate che in certi casi risultano essere addirittura inferiori alle normali tariffe di casa nostra: e' incredibile che un milanese, per chiamare a Cinisello Balsamo, debba spendere piu' soldi rispetto ad un marocchino che telefona dall'Italia al Marocco».
Continua a leggere...

domenica 27 maggio 2012

Alfano parla come uno che ti vuole vendere un tappeto


Continua a leggere...

Ecco cosa è emerso da un sondaggio: «Grillo piace ad 1 italiano su 3»

All'interno di un sondaggio di Renato Mannheimer pubblicato sul Corriere della Sera si legge: «La platea di simpatizzanti, anche se non necessariamente votanti, per il M5S e' molto ampia. Quasi un italiano su tre, il 31%, dichiara 'spero che il M5S ottenga molti seggi alle prossime elezioni politiche'».

Continua a leggere...

Cacciari: «Il M5S? Solo un movimento di protesta»

Massimo Cacciari ha dichiarato all'Adnkronos: «Non serviva un sondaggio per capirlo. Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e' destinato a restare quello che e' secondo il filosofo: un movimento di protesta. E' talmente evidente che si tratta di un voto di pura protesta. Non c'e' un italiano su un miliardo che pensi che Grillo sia in grado di governare...».

Continua a leggere...

Vendola attacca: «La borghesia ostacola il centrosinistra»

Nichi Vendola, leader di Sel, ha dichiarato al termine di un discorso della direzione nazionale del partito a Roma: «La borghesia italiana ha bloccato ogni possibilita' di elaborare un'uscita di centrosinistra dalla crisi».
Continua a leggere...

Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi

di Bertrand Russell
Continua a leggere...

sabato 26 maggio 2012

Pdl, Meloni: «Ripartiamo da zero per interpretare la rabbia dei nostri elettori»

Giorgia Meloni, durante il corso della manifestazione 'Ripartiamodazero' che si è svolta a piazza San Silvestro, ha affermato: «'Ripartiamodazero' vuol dire prima di tutto 'zero politichese' e 'zero nominati' per ripartire con i valori e le priorita' che stanno a cuore all'elettorato del Pdl che ci sta mandando dei messaggi chiari: sono arrabbiati, altro che moderati, e vogliono che noi intepretiamo la loro rabbia. O lo facciamo, o siamo morti».

Riguardo al Pdl, la Meloni ha dichiarato: «Siamo qui proprio perché il Pdl deve ripartire dalla gente e quindi non me la sento di entrare nelle questioni relative agli organigrammi. Quello che so e' che il partito ha al suo interno tutte le energie per impostare il rilancio».
Continua a leggere...

Grillo avverte: «Bomba o non bomba arriveremo a Roma»

Il fondatore del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, ha scritto sul suo blog: «Bomba o non bomba, arriveremo a Roma. Nell'aria c'è odore di zolfo, ma il cambiamento non si può arrestare. Se tre indizi (il ferimento di Adinolfi a Genova, la bomba di Brindisi e le continue esternazioni sul ritorno del terrorismo) fanno una prova, allora ci sono ottime probabilità del ritorno di una stagione stragista».
E ancora: «Nei momenti di cambiamento o meglio in cui il cambiamento si manifesta possibile, le forze che vogliono mantenere gli interessi costituiti, economici e politici, bussano alla porta con grande energia. Le bombe e gli attentati sono il loro biglietto da visita».
Continua a leggere...

A Bergamo Monti è stato contestato dalla Lega con un piper che recitava...

Il premier Mario Monti, durante il corso della cerimonia della Gdf a Bergamo, ha dichiarato: «La lotta all'evasione fiscale non si fa con parole vacue o gesti di protesta».
Non si è fatto attendere il commento di Roberto Calderoli, che poco dopo ha affermato: «Monti taccia e taccia per sempre. E se ne vada a casa, lui e il suo Governo non votato da nessuno». Poco prima dell'intervento del professore, la zona è stata sorvolata da un piper con  uno striscione della Lega: «Basta tasse e basta Monti».
Continua a leggere...

Formigoni a Daccò: «Mi dimetto solo se hai le prove»

Pierangelo Daccò ha affermato: «Formigoni era mio ospite, non mi ha mai restituito nulla». Daccò farebbe riferimento a ben tre vacanze di Capodanno nelle Antille.
Da parte sua, Formigoni, presidente della Regione Lombardia, ha ribattuto: «Se qualcuno dimostrasse che Daccò ha avuto un vantaggio dai rapporti con me mi assumerò le mie responsabilità e mi dimetterò».
Continua a leggere...

Maroni: «Monti-Dracula spreme il Nord, uccide le imprese della Padania»

L'ex ministro Roberto Maroni ha scritto su Facebook: «Lega all'attacco sul tema piu' importante, un sistema fiscale equo e sostenibile. Monti-Dracula spreme il Nord e foraggia l'assistenzialismo becero del Sud. Il governo Monti uccide le imprese della Padania, va mandato a casa subito!!!!».
Continua a leggere...

Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene

di Paolo Borsellino
Continua a leggere...

venerdì 25 maggio 2012

Il G8 fa notizia come una conferenza stampa di Lamberto Dini


Continua a leggere...

Berlusconi: «Il Pdl è saldo. Non si scioglie e io resterò presidente»

L'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante il corso di una conferenza stampa di palazzo Madama, ha affermato: «Il Pdl  e' saldo, e' compatto. Non si scioglie e io stesso restero' in campo come presidente del partito. I sondaggi quotano il partito sopra il 20% e l'ultimo lo accredita del 23,6%».
Continua a leggere...

Berlusconi svela una delle novità politiche del Pdl

Il Cavaliere Silvio Berlusconi ha affermato in conferenza stampa a palazzo Madama: «Noi intendiamo proporre il modello francese, quindi necessariamente con il doppio turno».
Alfano ha proseguito dicendo: «Il modello a cui noi pensiamo e' quello francese, dove c'e' il presidente della Repubblica, c'e' il Primo ministro, c'e' un presidente della Repubblica che nomina il Primo ministro che presiede il Consiglio dei ministri. Questa e' la nostra posizione, che rappresenta esattamente in purezza il nostro pensiero, ma crediamo altresi' importante ragionare con chi dovesse darci la disponibilita' a far fare questo salto in avanti alla Repubblica italiana».

Continua a leggere...

Grillo: «Bari, Sassuolo, Morazzone...liberandosi da Equitalia sono diventate umane»

Il 'leader' del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, è tornato a scagliarsi su Equitalia sul suo blog: «Oristano, Sassuolo, Sorso, Bari, Valle di Cadore, Calalzo, Morazzone, San Dona' di Piave, Zanica, Merate, Thiene, Ottana. Cosa hanno in comune queste localita'? Si sono liberate in anticipo dalle catene di Equitalia. Sono diventate libere, umane, efficienti».
Continua a leggere...

giovedì 24 maggio 2012

Grillo attacca Casini: «Norma per il M5S? Non vogliamo ricevere soldi»

Il comico, nonchè 'leader' del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, ha scritto sul suo blog: «Invece di tagliare i loro contributi di un miliardo di euro, i partiti li tagliano al M5S che non li vuole. Geniale!».

Con queste parole Grillo si è voluto scagliare contro Pier Ferdinando Casini, a causa dell'emendamento dell'Udc alla legge 'Abc' sui finanziamenti, approvato in Aula alla Camera, il quale prevede che hanno diritto a percepire i rimborsi solamente quei partiti che dispongono uno Statuto. Grillo ha chiuso ironizzando: «Una norma ad hoc per il Movimento 5 Stelle».
Continua a leggere...

Monti: «8 miliardi di euro utilizzabili dai giovani disoccupati»

Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha dichiarato: «In Italia il 29% dei fondi strutturali 2007-2013 e' ancora privo di allocazione, piu' di 8 miliardi sono potenzialmente destinabili alla lotta alla disoccupazione giovanile». Di questo denaro potrebbero godere 128mila giovani italiani.

Continua a leggere...

Giuliano Ferrara in versione rap «Tienimi da conto Mon-ti» VIDEO

Giuliano Ferrara ha pubblicato sul sito de Il Foglio, di cui è direttore, un video in cui canta in versione rap, il testo s'intitola «Tienimi da conto Mon-ti». Buon ascolto e buona visione...
Continua a leggere...

Pizzarotti sceglie gli assessori in base alle competenze. Si vede che non ci capisce nulla di politica


Continua a leggere...

mercoledì 23 maggio 2012

Pensa se Scilipoti dovesse presentare un CV. Dovrebbe puntare tutto sulla foto


Continua a leggere...

Entro il 2016 donne e uomini avranno uno stesso stipendio

E' stato oggetto di accoglimento un ordine del giorno dell'Italia dei Valori, che vede come prima firmataria Giuliana Carlino, nell'ambito dell'esame del ddl lavoro, con il quale è stato assunto l'impegno da parte del governo in commissione Lavoro del Senato di raggiungere, a parità di ruolo, una medesima retribuzione per uomini e donne. Lo scopo dovrà essere raggiunto con successo entro il 2016.

Continua a leggere...

Berlusconi: «Grillo è figlio dell'antipolitica. Il M5S è una bolla»

L'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha dichiarato durante il suo arrivo al vertice del Ppe: «Beppe Grillo e' figlio dell'antipolitica e il successo del Movimento 5 stelle una bolla che deve dare un segnale a tutti quelli che invece fanno politica».

Continua a leggere...

Berlusconi: «Escludo una mia ricandidatura a premier». E riguardo alla novità politica...

L'ex premier Silvio Berlusconi, alla fine del vertice del Ppe a Bruxelles, ha affermato: «Stiamo definendo nei particolari la nuova proposta politica. Sara' pronta tra qualche giorno, probabilmente molto presto».
Il Cavaliere inoltre ha escluso una sua ricandidatura a presidente del Consiglio.
Continua a leggere...

martedì 22 maggio 2012

Alfano: Ci vogliono facce nuove. Santanchè: "Me la sono appena fatta"


Continua a leggere...

Sciolto il Comune di Rivarolo Canavese per mafia

All'interno di una nota diffusa da Palazzo Chigi si legge che il Consiglio, dietro relazione del Ministro dell'Interno, ha provveduto ad approvare lo scioglimento, ai sensi della normativa antimafia, del Consiglio comunale di Rivarolo Canavese, in provincia di Torino.

Continua a leggere...

Grillo attacca Bersani: «E' quasi morto. Chiamate un'ambulanza per un TSO»

Il 'leader' del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo si è scagliato contro Pier Luigi Bersani scrivendo sul suo blog: «Il non morto (ma quasi) di un partito mai nato Bersani ha detto di aver 'non vinto' a Parma, Comacchio e Mira. Chiamate un'ambulanza per un TSO. E' un pollo che si crede un'aquila. Prima di parlare di lavoro, Bersani dovrebbe lavorare, ci provi».

Continua a leggere...

E. Letta (Pd): «Abbiamo sottovalutato il grillismo»

Enrico Letta, vicesegretario del Pd, ha dichiarato ai microfoni di SkyTG24: «E' oggettivamente vero che abbiamo sottovalutato il grillismo. Ma sfido qualunque sondaggista a tirar fuori pronostici con quello che e' accaduto. C'era un vuoto che e' stato coperto in modo intelligente dalla proposta del Movimento 5 stelle».

E ancora: «C'e' una crescente attenzione e dobbiamo tenerne conto. Penso che la politica sia fatta di movimenti politici che hanno dei leader che concorrono al governo del paese. Penso che non sia sbagliato se anche Grillo concorra, penso sia naturale».

Continua a leggere...

lunedì 21 maggio 2012

Siam mica qui a curare l'otite a Dumbo


Continua a leggere...

Maroni: «I risultati della Lega ai ballottaggi non sono stati positivi»

L'ex ministro Roberto Maroni ha affermato: «I risultati della Lega ai ballottaggi non sono stati positivi e tra l'altro la notizia dell'avviso di garanzia a Bossi e ai suoi figli non ha aiutato, ma ha determinato un ulteriore allontanamento dalla Lega».

Continua a leggere...

Cicchitto: «Sul divorzio breve deve valere la libertà di coscienza dei deputati»

Fabrizio Cicchitto, presidente dei deputati Pdl, ha affermato: «La proposta di legge sul cosiddetto divorzo breve e' stata approvata all'unanimita' dalla commissione Giustizia della Camera. In ogni caso si tratta di una materia rispetto alla quale, a nostro avviso, deve valere la liberta' di coscienza dei singoli deputati».
Continua a leggere...

E' morto Robin Gibb dei Bee Gees. Aveva solo 62 anni

Robin Gibb è morto. Aveva 62 anni e da tempo lottava contro il cancro. Insieme ai due fratelli, Barry e Maurice aveva dato vita ai Bee Gees, che siamo soliti ricordare grazie ai grandi successi musicali "How Deep Is Your Love", "Stayin Alive'" e "Night Fever".
Continua a leggere...

domenica 20 maggio 2012

Una nazione che si tassa nella speranza di diventare prospera è come un uomo in piedi in un secchio che cerca di sollevarsi tirando il manico

 di W. Churchill
Continua a leggere...

Lombardo: "Lo sottoscrivo tre volte che non mi ricandiderò"

Raffaele Lombardo, governatore della Sicilia, ha dichiarato ai giornalisti: " Confermo, sottolineo e sottoscrivo tre volte con firma autenticata che non mi ricandidero'".
Continua a leggere...

sabato 19 maggio 2012

Bossi: «Lascerò solo quando la Padania trionferà»

Il Senatùr, Umberto Bossi, ha affermato: «Non è assolutamente vero che ho intenzione di lasciare. E' la prova provata che piacerebbe al sistema e ai suoi uomini. Lascerò soltanto quando la Padania trionferà».
Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica