lunedì 30 aprile 2012

No tagli alla sanità, Ferrero: «Stabiliamo un tetto massimo per le pensioni e per gli stipendi»

Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero, ha lanciato la sua proposta al fine di evitare nuovi tagli al settore, già fortemente in difficoltà, della sanità: «Di fronte al fallimento delle sue ricette, il governo Monti continua ad accelerare nella direzione sbagliata. Adesso si parla di tagli alla sanità. Noi proponiamo una ricetta diversa per evitare i tagli alla sanità: si ponga un tetto a 5.000 euro mensili alle pensioni e ai cumuli tra pensioni, un tetto a 10.000 euro agli stipendi e si metta un'aliquota del 60% al di sopra dei 150.000 euro».
Continua a leggere...

Suicidi per crisi, Ferrero: «La responsabilità morale è del governo»

Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista, ha voluto commentare con tali parole il flusso, purtroppo crescente, dei suicidi legati alla disoccupazione e alla crisi: «La responsabilita' morale di questi suicidi sta in capo al governo, che invece di fare una politica per uscire dalla crisi ne sta facendo una per mantenere privilegi e per mantenere intatti gli interessi dei piu' ricchi e degli speculatori sta scaricando i costi della crisi sui lavoratori, sui pensionati e sui giovani».
Continua a leggere...

domenica 29 aprile 2012

Di Pietro: «Finalmente la smettono di massacrare i cittadini e iniziano a tagliare gli sprechi»

Antonio Di Pietro, leader dell'Idv, ha scritto sul suo blog: «Dicono che, per cercare di evitare il prossimo aumento dell'Iva dal 21 al 23%, il ministro Giarda stia preparando una serie di tagli alla spesa pubblica. Verrebbe da dire: Alla buon'ora! Finalmente la smettono di massacrare i cittadini e iniziano a sforbiciare gli sprechi. E' quello che l'Italia dei Valori chiede dal giorno stesso in cui questo governo si e' insediato».
Continua a leggere...

Di Pietro: «Monti ha tassato solo i più deboli. Bisogna subito andare al voto»

Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, ha utilizzato il suo profilo Facebook per esternare il suo pensiero in merito all'attuale situazione: «Prima si va al voto e meglio e' per i cittadini. Questo e' in realta' un governo politico di compromesso, che non ha fatto altro che tassare le fasce sociali piu' deboli, caricando su di loro il peso della crisi. Si torni alle urne, con una nuova legge elettorale, diversa da quella proposta da Abc, perche' e' giusto che gli italiani possano conoscere prima coalizione, programma e leadership».
Continua a leggere...

Fava (Sel): «Grillo parla come un mafioso»

Claudio Fava della Segreteria nazionale di Sel, ha voluto commentare le parole usate da Grillo durante il suo intervento a Palermo: «Grillo parla come un mafioso senza
essere nemmeno originale. Gli stessi argomenti prima di lui li hanno gia utilizzati Vito Ciancimino e Tano Badalamenti. E come l'ultimo dei mafiosi non ha nemmeno il coraggio di confrontarsi pubblicamente sulle sue patetiche provocazioni».
Continua a leggere...

sabato 28 aprile 2012

C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà

di Albert Einstein
Continua a leggere...

Casini: «Il grillismo di venti anni fa era la Lega»

Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc, ha dichiarato a seguito di un incontro a Torino: «Ho maturato una certa esperienza in politica e l'antipolitica l'abbiamo gia' vista in azione. Chi agitava il cappio venti anni fa era la versione di allora dell'antipolitica. Il grillismo di allora era la Lega, poi si vede la parabola».
Continua a leggere...

Rutelli: «Dopo le amministrative la politica nazionale vivrà una rivoluzione»

A Palermo, durante il corso di un'iniziativa elettorale al fine di supportare il candidato sindaco Alessandro 'Arico', Francesco Rutello, leader dell'Api, ha voluto fare delle previsioni per il futuro post amministrative: «La politica nazionale vivra' una vera e propria rivoluzione da queste amministrative perche' si affermeranno molte realta' civiche. Ci saranno risultati inaspettati come una battuta d'arresto del Pdl e questo portera' con se' un cambiamento politico nazionale perche' spingera' moderati e riformisti a nuove aggregazioni».
Continua a leggere...

Tasse locali, Di Pietro: «Monti costringe i cittadini a pagare due volte»

Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, è tornato a scrivere sul suo blog: «Dopo la mazzata delle tasse imposte dal governo nazionale, arriva quella delle tasse 'locali', che per la verita' sono anche loro una conseguenza della politica del governo sobrio. La catena, infatti, funziona cosi': Monti toglie i soldi ai cittadini e alle amministrazioni locali, e quest'ultime li recuperano portandoli via sempre ai cittadini, che cosi' pagano due volte».
Continua a leggere...

venerdì 27 aprile 2012

Fini: «Fuori dalla pubblica amministrazione i corrotti e i corruttori»

Gianfranco Fini, presidente della Camera, ha dichiarato : «E' una necessita' allontanare in modo perpetuo dalla pubblica amministrazione quel funzionario 'fedifrago' che viene condannato dopo tre gradi di giudizio. E' chiaro che servono i tre gradi di giudizio. Persino chi e' stato colto con le mani nel sacco, mentre intascava la tangente continua a rimanere nel posto che occupava. Fuori dalla pubblica amministrazione i corrotti e i corruttori».
Continua a leggere...

Lega, Maroni: «Lanceremo la disobbedienza fiscale contro l'Imu»

Il leghista Roberto Maroni ha scritto sulla sua pagina Facebook: «Martedi' a Zanica lanceremo la disobbedienza fiscale contro l'atroce tassazione sulla prima casa. I nostri sindaci guerrieri partiranno all'attacco del governo centralista montiano».
A Duino, Maroni ha dichiarato: «Questo non e' il governo dei professori, ma dei pasticcioni. Aveva cominciato bene parlando di rigore, equita' e crescita. Invece ha imposto solo tasse, tasse e ancora tasse».
Continua a leggere...

Alfano: «Come contrastare l'antipolitica? Facendo una buona politica»

Il segretario del Pdl, Angelino Alfano, ha detto: «Credo che il modo migliore per contrastare la cosiddetta antipolitica non sia demonizzarla, ma fare una buona politica. L'unico modo per fare buona politica è mettere sempre e comunque al centro l'interesse dei cittadini e non pensare ai fatti dei partiti ma ai fatti, ai bisogni e agli interessi della gente».
Continua a leggere...

Di Pietro: «Il Pd deve staccare la spina a Monti»

Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, ha dichiarato: «Non ho capito perche' il Pd mantiene in piedi un governo che sta rovinando l'economia e riempiendo i cittadini di tasse. Invece di predicare bene e razzolare male si decidano a staccare la spina. Quelle di questa maggioranza, che ha votato la fiducia al governo Monti sono lacrime di coccodrillo».
Continua a leggere...

Alfano: «In futuro vedo bene l'alleanza con la Lega»

Angelino Alfano, durante il suo intervento a Verona al fine di supportare il candidato sindaco del centrodestra, ha dichiarato: «Vedo bene una alleanza in futuro con la Lega, ma a Verona in questo momento stiamo vivendo una competizione. quindi contiamo di arrivare al ballottaggio e di vincere. Le porte per la Lega sono aperte».
Continua a leggere...

Cambio nome dei partiti, "Non è che se la prugna la chiami pera, allora smette di farti cagare"


Continua a leggere...

giovedì 26 aprile 2012

Bersani: «Quelli della Lega si sono venduti l'anima»

Pier Luigi Bersani, segretario del Pd, ha dichiarato: «Da parte della Lega Nord c'e' stato un colossale tradimento delle idee originarie del movimento, perche' si sono venduti l'anima, si sono messi con il miliardario. Sara' il Pd a tenere alta la bandiera dell'autonomia. Noi siamo un partito popolare perche' non scegliamo i candidati ad Arcore o in via Bellerio, ma li facciamo eleggere».
Continua a leggere...

Casini: «Grillo? Meglio dentro il Parlamento, così fa i conti con la realtà»

Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc, ha affermato: «Grillo? Meglio dentro che fuori il Parlamento, cosi' passa dalle chiacchiere ai fatti e fa i conti con la realta'. Del resto e' capitato ad altri movimenti politici: sono arrivati pieni di aspettative e poi hanno fatto i conti la realta' dei fatti. Una realta' che se riuscira' a migliorare ...tanto meglio».
Continua a leggere...

Palazzo Chigi: «Il Governo non comprerà nuove 'auto blu' nel 2012»

All'interno di una nota diffusa da Palazzo Chigi si legge che «il Governo non acquisterà nuove 'auto blu' nel 2012 e auspica, per le amministrazioni territoriali, l'adozione di un'analoga impostazione. Il bando di gara della Consip sulle auto blu non determina automaticamente l'acquisto di nuove autovetture».
Continua a leggere...

mercoledì 25 aprile 2012

Pedofilia, Fini: «Una priorità assoluta. Bisogna prevenire e reprimere»

Il tema della pedofilia rimane ancora una battaglia aperta e il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha definito il problema «una priorità assoluta, cui è doveroso provvedere con un'opera di prevenzione e di repressione costante e capitale. Le famiglie devono essere sempre più vigili, la nostra società più attenta e le Istituzioni sempre più intensamente impegnate nell'impedire e nel punire nella forma piu' severa ogni tipo di abuso sui bambini».
Continua a leggere...

Rutelli: «Il finanziamento ai partiti non va abolito»

Francesco Rutelli, presidente dell'Api, ha dichiarato: «Il finanziamento ai partiti non va abolito altrimenti si passa dalla democrazia alla plutocrazia dove comandano solo i ricchi. Però un ridimensionamento ci vuole. In un momento di crisi come questa le persone si aspettano che la politica faccia il primo passo ed è giusto che si approvi una nuova normativa sui bilanci dei partiti».
Continua a leggere...

Di Pietro: «Il governo Monti ha saputo solo aumentare le tasse in modo fazioso»

Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, è tornato a scagliarsi contro il governo Monti, dicendo che «la politica economica dell'esecutivo Monti è sbagliata e iniqua perché non si basa sulla crescita ed ha saputo solo aumentare le tasse in modo fazioso e settario».
Continua a leggere...

Alfano mi ricorda Ambra Angiolini di 'Non è la Rai': Alfambra Angiolino


Continua a leggere...

Napolitano: «Il 25 Aprile è la festa di tutti gli italiani»

Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica, ha dichiarato: «Il 25 Aprile e' diventato la festa di tutto il popolo e la nazione italiana; e nessuna ricaduta in visioni ristrette e divisive del passato, dopo lo sforzo paziente compiuto per superarle, e' oggi ammissibile».
Continua a leggere...

martedì 24 aprile 2012

Tagli ai finanziamenti, Bersani: «La politica deve tirare la cinghia due volte»

Pier Luigi Bersani ha affermato riguardo alla proposta avanzata al fine di dimezzare i finanziamenti ai partiti: «Il sistema attuale non va bene perche' non e' trasparente e poi quando il Paese tira la cinghia la politica deve tirarla due volte».
E ancora: «Per amore della politica bisogna farla dimagrire, ma non bisogna rinunciare alla politica. I partiti sono un necessario caposaldo della democrazia, cosi' come prevede l'articolo 49 della Costituzione. Bisogna dare efficacia e credibilita' ai partiti, che devono essere rinnovati, rispondendo al dettato costituzionale e riconoscendo l'elemento costitutivo di tutte le democrazie, cioe' che la democrazia va sostenuta perche' non cada nelle mani del piu' ricco della citta'».
Continua a leggere...

Grillo: «I leader politici italiani sono dementi, dilettanti allo sbaraglio»

Il leader del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, nell'intervista rilasciata al settimanale 'Chi', ha dichiarato: «Cosa faremo del 7% di voti? Per ora assolutamente niente, ma, se gli italiani decideranno che dovremo governare, ci attrezzeremo. Ci penseremo quando avremo visto il risultato delle elezioni amministrative».
E ancora: «La nostra e' un'idea condivisa. Noi cominciamo a formare la base: quando vedremo i primi risultati, potremo fare un punto e decidere di condividere delle idee. In futuro il movimento, se vorra' e se ci saranno le condizioni, certo che andra' in Parlamento».
Ed infine: «I leader politici italiani non sono 'grandi leader', sono dementi, dilettanti allo sbaraglio. Solo quelli che stanno in ginocchio li vedono giganteschi, basta alzarsi per vedere che sono piccoli».
Continua a leggere...

lunedì 23 aprile 2012

Bossi: «Non andrò a nessun 'Bossi day'. Voglio solo i 'Lega unita day'»

Umberto Bossi, Presidente Federale della Lega Nord, ha dichiarato: «Io non andro' a nessun ipotetico 'Bossi day': io voglio solo i 'Lega unita day'! In questo momento bisogna pensare solo a concentrarsi sulla campagna elettorale e a raccogliere quante piu' firme a sostegno delle nostre proposte di legge di iniziativa popolare».
Continua a leggere...

Aggregazione tra i moderati, Schifani: «Temo ostracismo verso Berlusconi»

Renato Schifani, presidente del Senato, è preoccupato per un ostracismo verso il Cavaliere: «L'aggregazione tra i moderati dovrebbe essere naturale ma il non farla e' frutto di qualche veto posto da qualcuno non tanto sul ruolo politico di Berlusconi ma sulla sua stessa presenza in politica».
Continua a leggere...

Crisi e suicidi, Ravetto: «Il governo deve istituire un fondo per imprenditori in difficoltà»

La responsabile propaganda del Pdl, Laura Ravetto, ha affermato, in seguito all'ennesimo suicidio di un artigiano in Sardegna, a causa della crisi: «Non e' piu' accettabile restare inerti di fronte all'ennesimo suicidio da parte di industriali e lavoratori strozzati dalla crisi. Siamo di fronte ad una vera e propria emergenza sociale. Il governo istituisca un fondo per aiutare imprenditori e artigiani che si trovano in difficolta'».
Continua a leggere...

Zanda: «La Mauro deve dimettersi per evidenti ragioni»

Il vicepresidente del gruppo del Pd a Palazzo Madama, Luigi Zanda ha affermato: «Le ragioni per le quali la senatrice Mauro non deve mantenere la carica di vice presidente del Senato sono evidenti. Il Partito Democratico ha gia' chiesto in Aula le sue dimissioni e ripetera' la richiesta qualora la senatrice Mauro dovesse tornare a presiedere l'Aula del Senato».
Continua a leggere...

domenica 22 aprile 2012

Alfano: «Lo spread non è colpa di Monti, nè di Berlusconi»

Durante il suo viaggio a Reggio Calabria, il segretario del Pdl, Angelino Alfano, ha affermato: «Sono passati circa 120 giorni dalla nascita del governo Monti. Lo spread e' alto e le borse scendono. Noi diciamo con serieta' che la colpa non e' di Monti, come dicevamo che la colpa non era di Berlusconi. Criticando la sinistra, Alfano ha dichiarato che loro dicevano una bugia e che nessuno ha chiesto scusa. La loro teoria e' sempre quella di ripetere la bugia piu' volte fino a quando essa si affermi come verita'».
Continua a leggere...

Calderoli: «Indirettamente le spese dell'appartamento le ho pagate»

Il leghista Roberto Calderoli, contro le accuse concernenti l'appartamento che il Carroccio gli ha affittato a Roma, si è giustificato dicendo ai microfoni di Skytg24: «Da un anno a questa parte ho sottoscritto un accordo: ho rinunciato ai rimborsi e loro hanno fatto un contratto a nome della lega per un appartamento a Roma. Ma io ho sostenuto delle spese andando in giro per l'Italia per il mio incarico e in piu' versavo 3mila euro al mese di contributo volontario: le spese dell'appartamento le ho pagate indirettamente».
Continua a leggere...

Di Pietro: «Con l'eliminazione dell'articolo 18, ci saranno abusi e violenza privata»

Durante il corso del dibattito 'Fermiamo la demolizione dell'articolo 18', a Montenero di Bisaccia, Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, ha affermato: «Cancellando l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori non ci sara' solo il ritorno di atteggiamenti padronali, ma anche fenomeni di abuso e di violenza privata, perche' i lavoratori potranno essere discriminati in base ai convincimenti dei datori di lavoro».
Continua a leggere...

Alfano cita De Andrè: «La sinistra come Gesù nel tempio»

Durante il corso del suo intervento  a Reggio Calabria, il segretario del Pdl, Angelino Alfano, al fine di criticare la sinistra, ha fatto riferimento ad una strofa della celebre canzone di Fabrizio De Andrè 'Bocca di rosa' «Si sa che la gente da' buoni consigli sentendosi come Gesu' nel tempio, da' buoni consigli non potendo piu' dare il cattivo esempio».
Alfano ha precisato: «Ho voluto riferirmi alla sinistra calabrese che attacca sempre il Governatore Scopelliti dimenticando di avere governato la Calabria».
Continua a leggere...

sabato 21 aprile 2012

Talk show politici, Annunziata: «Grillo cerca di controllarli dall'esterno»

La giornalista Lucia Annunziata riguardo alle dichiarazioni fatte da Beppe Grillo, il quale si è scagliato contro i talk show politici in televisione ( per leggervi le dichiarazioni di Grillo, leggetevi questo nostro articolo  http://www.you-ng.it/index.php?option=com_easyblog&view=entry&id=1008&Itemid=89&fb_source=message ), ha affermato: «Sul fatto che nessuno e' neutrale in questo mondo, e sul fatto che non si cresce politicamente andando in tv, Grillo dice cose vere ma e' anche vero che lui c'e' nei talk show, in un altro modo: cerca di controllarli dall'esterno».
Continua a leggere...

Vancouver, il marijuana day. Migliaia gli spinelli accesi contemporaneamente

In Canada, a Vancouver, vi è stato il più grande raduno al mondo dei sostenitori della marijuana.
'420' migliaia di persone, 20mila solo gli organizzatori, hanno deciso di darsi appuntamento nella capitale al fine di manifestare a favore dell'uso terapeutico della cannabis.
Il municipio ha chiuso la piu' importante arteria del quartiere degli affari e alle 16:20 si sono accesi migliaia di spinelli.
Continua a leggere...

Lusi: «Avrei una voglia matta di parlare, ma ogni cosa che dico inquina le prove»

Durante l'intervento telefonico alla trasmissione 'In Onda' su La7, Luigi Lusi, ex tesoriere della Margherita, ha affermato: «Avrei una voglia matta di parlare, ma ogni cosa che dico viene presa per un'allusione o un inquinamento delle prove. Non e' caso di dare alibi a nessuno la storia ha insegnato che qualsiasi cosa io non abbia fatto venga interpretata come se l'avessi fatta io. Mi hanno imputato cose che non ho mai fatto. Come ad esempio quando Rutelli ha detto che ho dato io le informazioni all'Espresso, ma non e' cosi'».
Continua a leggere...

venerdì 20 aprile 2012

Napolitano: «La politica deve risollevarsi»

Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica, ha dichiarato: «Una grande e ineludibile sfida abbiamo oggi davanti: vedere la politica in Italia risollevarsi dall'impoverimento culturale che ne ha segnato la decadenza».
Continua a leggere...

Maroni: «I nostri diamanti sono i militanti»

Il leghista Roberto Maroni, durante il corso di un incontro politico tenutosi a Varallo Sesia, al fine di mostrare il proprio sostegno ad Eraldo Botta, candidato sindaco del Carroccio, ha affermato: «La cosa che mi preoccupa e' che siano stati usati i soldi della Lega per fare cose che non entrano nulla con l'azione politica della Lega. Usarei soldi della Lega per comprare i diamanti! I nostri diamanti sono i militanti, le sezioni».
Continua a leggere...

Ruby e le ragazze ad Arcore, Berlusconi: «Erano gare di burlesque»

L'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante una pausa del processo che è in corso a Milano, proprio sul caso Ruby, dove l'ex premier è protagonista in qualità di imputato, si è giustificato così, riguardo ai presunti travestimenti delle ragazze ospitate nella sua villa ad Arcore: «Erano gare di burlesque».
Continua a leggere...

Non è possibile cambiare la propria vita facendo le stesse cose di sempre

di Albert Einstein
Continua a leggere...

giovedì 19 aprile 2012

Montalcini si rivolge al governo: «Bisogna valorizzare i giovani per lo sviluppo del Paese»

Rita Levi Montalcini, premio Nobel, ha dichiarato in occasione del suo 103esimo compleanno: «Il mio forte auspicio rimane che il governo e le forze politiche considerino prioritario per lo sviluppo economico del Paese valorizzare quello straordinario capitale umano dei nostri giovani ricercatori. Desidero ringraziare cordialmente tutti coloro che in questi giorni mi stanno dimostrando il loro affetto, in occasione del mio 103esimo compleanno. Uno straordinario capitale umano che continua a dimostrare di essere altamente competitivo a livello internazionale».
Continua a leggere...

Coppie di fatto, Quirinale: riconosciuto il diritto di critica della sentenza della Cassazione

Donato Marra, Segretario generale della Presidenza della Repubblica, ha scritto ai  parlamentari Carlo Giovanardi e Maurizio Gasparri, dietro incarico del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, replicando così alla loro missiva del 21 marzo in cui lamentavano che «nella sentenza 4184, la corte di Cassazione non si e' limitata ad affermare la non trascrivibilita' di un matrimonio contratto all'estero da due cittadini dello stesso sesso, ma ha espresso anche 'opinioni personali su come il parlamento dovrebbe operare in futuro' sulla materia».

Marra ha scritto che «resta fermo il diritto di chiunque a criticare le affermazioni contenute nella sentenza e, tra queste, anche quelle relative al diritto della coppia omosessuale alla 'vita familiare', a 'vivere liberamente una condizione di coppia', a ottenere conseguentemente tutela giurisdizionale di specifiche situazioni attinenti ai relativi diritti fondamentali. Affermazioni che, secondo alcuni, erano estranee all'oggetto del giudizio e secondo altri, invece, necessarie a spiegare le ragioni per le quali la questione sottoposta all'esame della Cassazione non veniva rimessa alla Corte costituzionale».
Continua a leggere...

Maroni condivide su Fb la foto di Belsito-Al Capone: «Padania libera da ladroni»

Il leghista Roberto Maroni ha condiviso sulla sua pagina Facebook la foto dell'ex tesoriere Francesco Belsito posta al fianco di quella di Al Capone. Il confronto è stata fatto dal settimanale Panorama.
Maroni ha scritto: «Consiglio la lettura di Panorama non solo per le puttanate che Belsito dice su di me (e ne pagherà le conseguenze, tanto lui i diamanti ce li ha ...), ma anche per questa deliziosa vignetta che il settimanale ci regala. Padania libera da ladroni e dossieristi. Viva la grande Lega!!!».
Continua a leggere...

D'Alema: «Potrebbero essere i cittadini a scegliere quale partito finanziare»

Massimo D'Alema (Pd) ha dichiarato: «La politica deve ricevere finanziamenti pubblici e possono essere anche i cittadini a scegliere a chi dare i soldi. Si potrebbe anche delegare ai cittadini di destinare nella dichiarazione dei redditi una parte di soldi alla forza politica preferita. Accanto a questo io credo si debba anche riformare la legge elettorale e restituire alla gente il potere di scelta dei propri rappresentanti. Queste cose bisogna farle per recuperare credibilita'».
Continua a leggere...

Rimborsi, Di Pietro: «Deve finire il gioco delle tre carte di 'ABC'»

Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, ha dichiarato: «Deve finire il gioco delle tre carte di 'ABC'. Dicono tutti i giorni di voler rendere trasparenti i bilanci, ma nessuno di loro pensa ai tagli dei rimborsi. Noi abbiamo presentato una proposta per devolvere al sociale l' ultima tranche dei rimborsi».
Continua a leggere...

Camusso: «Non bisogna cedere all'antipolitica»

Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha voluto lanciare un appello importante, durante la relazione al comitato direttivo: «Nessun cedimento al diffuso sentimento di antipolitica ma la necessita' di una riforma urgente e radicale del sistema dei partiti».
Continua a leggere...

De Magistris: «Il pareggio di bilancio in Costituzione è una svolta antidemocratica»

Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, ha scritto sul suo blog: «Il pareggio di bilancio in Costituzione è una svolta antidemocratica. L'ultima pagina di questo tempo buio che stiamo attraversando è stata scritta in Senato, dove è stata approvata l'introduzione del pareggio di bilancio in Costituzione, modificando l'art. 81. Spiegano illustri studiosi della materia che si tratta della più importante trasformazione/involuzione della nostra Carta dopo la devolution dell'allora ministro Calderoli».

E ancora: «Uno stravolgimento costituzionale avvenuto nel silenzio generale e senza dibattito pubblico, per il quale non ci sarà nessun referendum fra i cittadini. Evidentemente per questo parlamento di nominati, che hanno scelto di rinunciare al loro ruolo politico affidandosi alla 'salvezza tecnica', la Costituzione è proprietà di pochi che può essere svenduta alle banche centrali europee e alle misure liberiste. Un obbligo imposto non solo allo Stato, ma a tutti gli enti amministrativi e che rientra nel cosiddetto Fiscal compact europeo».

Ed infine: «Questo rappresenta la vittoria integrale del mercato senza regole, lo stesso che ha generato la crisi dimostrando la sua fragilità e pericolosità, e che annichilisce le istituzioni pubbliche, dallo Stato ai Comuni, tutti impossibilitati ad intervenire nella gestione dell'economia nell'interesse dei cittadini».
Continua a leggere...

In Italia ogni cosa è incriminata

Continua a leggere...

mercoledì 18 aprile 2012

Siffredi: «Sogno un film porno con Berlusconi. Il titolo sarebbe 'Attenti a quei due'»

Durante il programma radiofonico 'Un Giorno da Pecora su Radio2, è intervenuto l'attore porno, Rocco Siffredi, il quale ha dichiarato: «Un bel film a luci rosse con tante, tante donne, insieme a Silvio Berlusconi sarebbe il massimo. Io aspetto solo quello per il suo futuro, per me sarebbe il massimo. Lo intitolerei 'Attenti a quei due'. Io l’ho sempre detto: è uno dei pochi in Italia che potrebbe fare il mio lavoro. Nel film vorrei solo noi due e il resto, solo donne, senza coprotagonisti».
Continua a leggere...

Formigoni si paragona a Gesù e Avvenire lo rimprovera

Il giornale Avvenire, all'interno della sua rubrica 'Secondo noi', dal titolo 'Potere e dovere', ha scritto: «Roberto Formigoni poteva farne a meno «di assessori così, di vacanze e compagni di vacanze cosà e di tirare in ballo a sproposito Nostro Signore».
Se non vi ricordate cosa aveva dichiarato il governatore della Lombardia, ci pensiamo noi; si era difeso dall'accusa di non aver selezionato i propri assessori e conoscenti, dicendo che «anche Gesù ha sbagliato a scegliersi dei collaboratori», paragonandosi così a Gesù. Il quotidiano della Cei ha voluto anche sottolineare che Formigoni «non è affatto indagato, ma negli ultimi mesi ha visto moltiplicare attorno a sè gli indagati».
Continua a leggere...

© 2015 Diritto di Polemica